Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 30€
La mia make up artist

La mia make up artist

Come realizzare un trucco anni 50

Come realizzare un trucco anni 50

Sono tantissime le star che si ispirano ai mitici anni’50 prediligendo l’eyeliner nero e le labbra rosse, cosmetici evergreen di ogni beauty case che si rispetti. Infatti, quando pensiamo al make up usato negli anni Cinquanta, non possiamo non pensare a icone di stile come Marilyn Monroe e Audrey Hepburn, dive che, con il loro stile senza tempo, hanno dettato i canoni di sofisticata e misurata eleganza e femminilità.

Il trucco anni ’50 prevede come elementi distintivi una pelle diafana e candida priva di imperfezioni. Ombretti opachi dalle nuance pastello, che spaziano dal rosa pallido, al bianco, al pesca all’immancabile eyeliner che,proprio in questo decennio, assume un tratto allungato, caratterizzato dalla classica codina grafica che regala un sofisticato movimento felino.

Sulla bocca non può mancare l’intramontabile rossetto rosso o rosa, tanto amato dalle star del grande schermo da farlo diventare un accessorio indispensabile nella borsetta di ogni donna, grazie anche alla nascita della formula long lasting. Un look sofisticato e sempre attuale, che affascina e sorprende grazie alle molteplici soluzioni, tutte estremamente eleganti, semplici da realizzare e di grande effetto. Scopriamole quindi insieme.

Occhi e ciglia negli anni ‘50

Come insegna Sofia Loren, il segreto del suo sguardo è nella lunga linea sinuosa di eyeliner che si allunga verso l’angolo esterno, regalandole un effetto grafico. La linea, più sottile nella parte interna dell’occhio e più spessa verso l’esterno, si allarga fino a creare una “codina grafica”, che si congiunge con la palpebra inferiore a creare un effetto di ingrandimento.

Per chi è poco pratico con l’eyeliner classico a “pennello”, può optare per l’eyeliner in penna, come il New Impact Eyeliner di Free Age,  che è sicuramente più semplice da utilizzare e permette di creare un tratto più sottile e preciso.

Per completare alla perfezione il make up vi consigliamo di applicare un tocco di mascara nero panoramico sulle ciglia e blu sulle punte, mentre le sopracciglia dovranno essere ben curate, spesse e ricreare la forma ad “ala di gabbiano”.

Come complemento sarà possibile sublimare il trucco con un rossetto rosso ciliegia laccato, che fa indubbiamente anni ’50.

Make up stile pin up

Ispirato ai trend lanciati dalla nota sit com televisiva Happy Days, lo stile pin up consiste nell’applicare sulle palpebre pigmenti pastello mat, abbinati a rossetti rosa semi-opachi. Per realizzare questo look vi consigliamo di utilizzare come base un ombretto color crema (Blink 1C), da applicare con il pennello duo su tutta la palpebra mobile. Sfumate poi un ombretto marrone chiaro opaco (Blink 4C)  lungo la piega palpebrale per dare più profondità allo sguardo. Infine, utilizzate lo stesso colore anche nella parte inferiore dell’occhio e completate con la matita burro all’interno: questo espediente renderà il vostro sguardo super luminoso.

Labbra rosse e seducenti

Il rossetto rosso è infine l’ultimo dettaglio che renderà il vostro make up più seducente. Utilizzate un rosso acceso, ciliegia o carminio se avete la pelle chiara e olivastra e un rosso corallo se avete la pelle più scura o dorata.

Delineate infine il contorno disegnando una linea arrotondata e non troppo marcata. Per dare infine maggiore definizione potrete altresì contornare le labbra con la matita burro che regalerà alle vostre labbra un grande impatto visivo.

Come non farsi ispirarsi a questo punto da icone di stile come Grace Kelly, Sophia Loren o Audrey Hepburn, ricreando un make up anni ’50!

Di Monica Guidi
Monica Guidi
Monica Guidi

Make up artist

Beauty Coach, Make up artist, Guest televisiva, Formatrice per aziende e privati. Da circa 15 anni aiuta il suo pubblico a valorizzare il proprio aspetto esteriore, senza mai tradirne l'autenticità. Le sue abilità professionali sono state riconosciute nel mondo della moda, della televisione e della pubblicità e oggi i suoi lavori sono apprezzati su magazine nazionali e internazionali.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe