Spedizione gratuita a partire da 30€!
La mia make up artist

La mia make up artist

Il trucco giusto per gli occhi all’ingiù

Il trucco giusto per gli occhi all’ingiù

Da Marilyn Monroe, ad Anne Hathaway, a Olivia Palermo, sono molte le celebrities che presentano uno sguardo languido e sexy caratterizzato dalla tipica forma dell’occhio all’ingiù, tendente otticamente verso il basso. 

Generalmente, chi ha questa forma discendente, sa che l’angolo esterno tende a essere più basso rispetto a quello interno, per questo si è portati a correggerla attraverso linee grafiche che hanno la funzione di creare l’illusione ottica di uno sguardo più aperto. Sfruttando, infatti, le regole del chiaroscuro l’obiettivo del make-up è quello di abbassare l’angolo interno e rialzare quello esterno, inspessendo la riga di eyeliner nella parte finale dell’occhio, dove risulterà più marcata. Attenzione, però, proprio perché nel vostro caso la forma dell’occhio all’ingiù potrebbe creare un po’ di problemi, soprattutto se la palpebra mobile fosse un po’ rilassata, il nostro consiglio, durante l’applicazione della matita eyeliner, è quello di realizzare un tratto preciso e definito, a partire dalla parte finale dell’occhio, per poi sfumarla verso l’esterno e l’alto, per alleggerire l’effetto grafico e creare un contrasto con la parte interna dell’occhio, che non verrà bordata.

Per rinforzare la correzione vi suggeriamo, inoltre, di illuminare l’angolo interno dell’occhio con un punto luce e di ombreggiare l’angolo esterno con un colore leggermente più scuro – nero, marrone o nocciola – partendo dall’attaccatura delle ciglia per poi sfumare il tutto verso l’esterno e l’alto.

Per un trucco da sera più intenso e sofisticato si consiglia di applicare un colore luminoso sulla palpebra mobile, come per esempio l’ombretto in polvere avorio, e di ombreggiare con un ombretto intermedio tortora la piega palpebrale, per dare maggiore ampiezza allo sguardo. Infine, definite l’angolo esterno con un ombretto scuro, nero o marrone scuro, da sfumare sempre verso l’alto e l’esterno, per creare un effetto ottico ascendente.

Se infine si vuole realizzare uno smokey eye non bisogna dimenticare di truccare anche la rima palpebrale inferiore, partendo da metà occhio per creare un vero e proprio effetto “push-up”.

Prestate inoltre molta attenzione a celare eventuali borse e occhiaie, che potrebbero appesantire lo sguardo e inficiare ogni correzione. Per ovviare a questo inconveniente, truccate prima gli occhi e poi sbizzarritevi con la nostra collezione di correttori e illuminanti da usare sapientemente per alleggerire la zona oculare e rendere lo sguardo più radioso.

Come ultimo step, infine, applicate il mascara, abbondando  soprattutto sulle ciglia nella parte esterna dell’occhio usando sia il mascara volumizzante nero, per garantire un  risultato wow assicurato!

Di Monica Guidi
Monica Guidi
Monica Guidi

Make up artist

Beauty Coach, Make up artist, Guest televisiva, Formatrice per aziende e privati. Da circa 15 anni aiuta il suo pubblico a valorizzare il proprio aspetto esteriore, senza mai tradirne l'autenticità. Le sue abilità professionali sono state riconosciute nel mondo della moda, della televisione e della pubblicità e oggi i suoi lavori sono apprezzati su magazine nazionali e internazionali.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe