Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 30€
La mia make up artist

La mia make up artist

Come realizzare il Reverse Cut Crease

Come realizzare il Reverse Cut Crease

Il Reverse Cut Crease è senza ombra di dubbio il trucco occhi del momento: originale, vivace e di impatto…non ha rivali!

Il Reverse Cut Crease è l’evoluzione del Cut Crease

Questo scenografico trend non è altro che un’evoluzione del classico Cut Crease, divenuto tratto distintivo dell’iconica Twiggy, sfoggiato da Audrey Hepburn, ma anche dalle cantanti Adele e  Ariana Grande. Il Cut Crease è una vera istituzione nel mondo del make up occhi, e prevede una linea netta che separa la palpebra mobile da quella fissa, dando profondità allo sguardo. Sulla palpebra mobile si utilizza una nuance molto chiara, e sulla palpebra fissa un ombretto scuro. Il contrasto che si viene a creare è molto intenso e sensuale.

Reverse Cut Crease: ecco in cosa si differenzia dal suo antenato

Nel Reverse Cut Crease, troviamo sempre una linea netta che evidenzia la piega dell’occhio in maniera decisa, ma ciò che cambia è la disposizione dei colori. Nel Reverse Cut Crease, infatti, i colori sono disposti a specchio, la posizione sulla palpebra è invertita rispetto a quella sulla palpebra fissa. In questo modo si crea un gioco di contrasti davvero affascinante.

Questa moderna versione “inversa” del classico cut crease ha iniziato a farsi strada nel 2021 grazie alla make up artist londinese Ana Takahashi, che lo ha immortalato in uno scatto su Instagram, rendendolo immediatamente virale.

L’idea di invertire gli ombretti chiari e quelli scuri è vincente: rende ancora più profondo lo sguardo e ancora più scenico il make up!

Reverse cut crease: ecco come realizzarlo

Per realizzare un Reverse Cut Crease avrai bisogno di un primer, degli ombretti (almeno due) e una matita nera.

Dopo aver utilizzato un primer occhi, traccia una linea con la matita seguendo la naturale piega dell occhio. Sulla palpebra mobile dovrai utilizzare all’interno l’ombretto chiaro e all’esterno quello scuro; mentre sulla palpebra fissa procederai al contrario. Naturalmente puoi sfumare più di due ombretti alla volta, l’importante è ricordarti di invertire l’ordine con cui li applichi sulla palpebra mobile rispetto a quella fissa.

Il Reverse Cut Crease lascia spazio alla libertà, puoi divertirti a creare abbinamenti fantasiosi o azzardati, e in generale sperimentare con i colori; puoi puntare sul color block, mixare le tinte pastello, o realizzare una versione rainbow.

Il Reverse Cut Crease non è un make up da tutti i giorni, per sfoggiarlo occorre senza dubbio un’occasione particolare, ma il successo è assicurato!

Di Fabrizia Spinelli
Fabrizia Spinelli
Fabrizia Spinelli

Beauty blogger

Classe ’86, Donna, mamma, appassionata di moda e beauty, Fabrizia crea contenuti digitali per comunicare le sue passioni e le sue emozioni e attraverso il web. Insegue i suoi sogni con un piede sulle nuvole, ed un altro ben piantato a terra: è una sognatrice e una persona molto realista allo stesso tempo.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe