Dal 13 dicembre al 7 gennaio l'e-commerce Free Age by 1ª Classe sarà chiuso per ferie
La mia make up artist

La mia make up artist

Come pulire i pennelli da trucco

Come pulire i pennelli da trucco

Tutti gli accessori da trucco, come pennelli, spugne e piumini da cipria, devono essere perfettamente puliti e igienizzati per renderli duraturi nel tempo e soprattutto per evitare spiacevoli irritazioni sulla pelle.

A ogni utilizzo questi strumenti non solo si macchiano di colore, ma accumulano anche il sebo che indurisce le setole dei pennelli, le spugne e i piumini di velluto e cotone.

Metodi per la pulizia dei pennelli per il make up

Per mantenerli in ottimo stato e avere sempre una perfetta resa è necessario lavarli al termine dell’uso con acqua tiepida, con un detergente specifico o con del sapone di Marsiglia. Quest’ultimo sgrassa e non altera la loro struttura rimuovendo completamente i residui del trucco.

Si possono risciacquare sotto l’acqua corrente con le setole rivolte verso il basso ed emulsionando il detergente (per togliere il colore posato) seguendo la struttura dei pennelli, ma evitando di aprire le setole, il rischio è di alterare la loro forma che così facendo diventano inutilizzabili.

Dopo averli risciacquati, è consigliato appoggiarli su una salvietta e lasciarli asciugare all’aria, lontani da fonti di calore diretta come il sole, o fonti di calore artificiali, come termosifoni e phon per capelli, che inaridiscono le setole e induriscono spugne e piumini.

In alternativa esistono in commercio prodotti specifici in spray per ripulire i pennelli da make up, sono pratici e rapidi nell’asciugatura.

Disinfettare i pennelli da trucco

Per disinfettare gli strumenti, un igienizzante in spray potrebbe essere un’ottima soluzione. Una volta terminata l’asciugatura sarà sufficiente vaporizzare il prodotto sulle setole e passare una velina per eliminare l’umidità dai pennelli.

Esiste anche un altro prodotto acquistabile solo in farmacia: è la “benzina rettificata” utile per la pulizia e igienizzazione immediata dei pennelli. Si utilizza versando una piccola quantità di prodotto in un contenitore di vetro e si prosegue immergendo i pennelli uno alla volta, l’operazione deve essere rapida e decisa, soprattutto con i pennelli sintetici, per non indebolire le setole. La detersione si conclude con una velina di carta. Le sostanze grasse e i pigmenti rimarranno sulla carta lasciando il pennello pulito e asciutto senza alterare la struttura cheratinica del pelo.

Di Francesca Biosa
Francesca Biosa
Francesca Biosa

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe