La mia make up artist

La mia make up artist

Monica Guidi
Monica Guidi - Make up artist

Monica Guidi
Make up artist

Beauty Coach, Make up artist, Guest televisiva, Formatrice per aziende e privati. Da circa 15 anni aiuta il suo pubblico a valorizzare il proprio aspetto esteriore, senza mai tradirne l'autenticità. Le sue abilità professionali sono state riconosciute nel mondo della moda, della televisione e della pubblicità e oggi i suoi lavori sono apprezzati su magazine nazionali e internazionali.

Come conservare i trucchi

I cosmetici da sempre attraggono e divertono le donne quando fanno acquisti, tuttavia è indispensabile conoscere alcune procedure per mantenerli integri.

Il prodotto nella maggior parte dei casi si trova all’interno di una scatola ben studiata, utile ad evitare la luce diretta e gli sbalzi climatici.

Prima di procedere all’apertura è buona norma leggere il PAO, questo acronimo significa “Period After Opening” indica il periodo in mesi entro il quale il cosmetico aperto può essere utilizzato in tutta sicurezza.

I cosmetici, vanno sempre riposti in una zona della casa senza umidità e lontano da fonti dirette di calore come il sole o il riscaldamento artificiale.

Dopo il loro utilizzo è buona abitudine richiudere le confezioni per evitare l’ossidazione e preservarli così da polveri, germi e batteri. Si può anche adoperare una palettina per prelevare una piccola quantità di cosmetico da riporre in vasetti pronti all’uso, ad esempio il fondotinta o i correttori potrebbero deteriorarsi facilmente, specialmente se trasportati in borsa. Mentre durante la stagione estiva è necessario mantenerli in luoghi freschi, evitando di metterli in frigorifero poiché una temperatura troppo bassa altera il cosmetico generando oltretutto un odore sgradevole.

Come capire se il make-up è da buttare

Vediamo altri metodi di valutazione per appurare se un prodotto è da buttare: nei fondotinta e correttori la texture cambia visibilmente, l’emulsione si sgretola e comincia la classica dispersione irrancidita.

Mentre nei prodotti in polvere si noterà un’aggregazione eccessiva, la patina lucida e i puntini sulla superficie della cialda.

Talvolta questi prodotti si alterano prima del previsto a causa proprio della mancanza di informazioni corrette, infatti, non tutti sono a conoscenza che la cialda di plastica inserita nelle confezioni di cipria o delle terre sono fondamentali per separare il piumino dal prodotto.

Nei rossetti e gloss, cambia invece la consistenza, prevedibile anche per via dell’odore acidulo, infine l’eyeliner e il mascara rivelano il disseccamento del prodotto.

Rispondi

* Nome:
* E-mail: (Non Pubblicato)
   Website: (Site url withhttp://)
* Commento: