Presto nelle migliori farmacie e nel nostro shop online. Torna a trovarci!

Trucco da sera: 3 look da realizzare in poche mosse

La nostra beauty routine non si arresta mai, neppure d’estate quando, complice la bella stagione, si ha più voglia di sfoggiare un make-up serale ricercato e capace di esaltare al meglio la propria unicità. Che sia un evento speciale, una semplice serata tra amiche o una passeggiata al chiaro di luna, bisogna pensare che il trucco da sera non debba essere sinonimo di make-up da grandi occasioni, ma semplicemente un trucco più intenso per una questione di luce. Immaginatevi quindi un look più curato rispetto al normale in cui la base, il trucco occhi e le labbra, possono diventare i vostri tratti distintivi. Ecco allora le nostre proposte beauty, semplici da realizzare e incentrate su look serali atti a soddisfare ogni esigenza.

Trucco luminoso da sera

Per questo look la base make up deve essere perfetta, curata e priva di imperfezioni. Per prima cosa è importante focalizzarsi su una beauty routine più performante, per poi passare alla realizzazione di un trucco glowing incentrato sulla mescolanza di pochi prodotti di skincare e make-up illuminanti, ideali per donare al viso radiosità e luminosità.

Iniziate con un’accurata detersione, una maschera viso alla vitamina C, un siero illuminante per viso e occhi e una crema illuminante vitaminica. Procedete quindi selezionando un buon correttore illuminante e dei prodotti luminosi, come ad esempio gli ombretti in crema Eye Metal. Non dimenticate di impreziosire lo sguardo con una matita kajal bianca oppure con una nera se preferite uno sguardo più misterioso e sofisticato. Infine, per dare quel tocco in più al look serale, potrete passare del mascara blu sopra a quello nero, ricreando così un’allure di grande effetto.

Make up da sera effetto abbronzato

Se desiderate un beauty look passe-partout, ideale per valorizzare l’ultima abbronzatura, potete partite da una base bronze giocata sui riflessi luminosi e sofisticati della terra Sun Shine. Per la realizzazione di questo trucco dovrete quindi puntare su un trucco sfumato degli occhi utilizzando i toni caldi della matita marrone Accent e degli ombretti in polvere Smokey. Per l’esecuzione stendete la matita occhi lungo la rima cigliare superiore e inferiore per poi sfumarla delicatamente verso l’esterno e verso l’alto. Applicate quindi gli ombretti in polvere sulla palpebra mobile superiore, ricreando un effetto smokey eye molto delicato. Infine applicate un pò di kajal nero all’interno dell’occhio e il mascara volume nero sia sulle ciglia superiori che quelle inferiori.

Ricordate che anche per il trucco serale vale la regola d’oro del less is more, ovvero o puntate sul trucco degli occhi o su quello delle labbra. Quindi, care lettrici,  per completare questo bronzing make up  vi consigliamo di optare per un rossetto nude o appena glossato nelle sfumature color carne.

Make up raffinato da sera

Se infine amate il trucco elegante e super raffinato vi consigliamo di puntare sul classico abbinamento, ovvero eyeliner nero e rossetto rosso. A differenza dei precedenti look questo trucco punta su una base naturale, ma dal finish più matte e scultoreo, per la presenza di chiari e scuri che creano un effetto contouring. Per cui sarà necessario procurarsi un fondotinta o una crema colorata del colore della propria pelle, una cipria neutra, una terra opaca e un illuminante. Per il trucco degli occhi si punterà poi sul caratteristico tratto di eyeliner nero, da applicare solo sulla palpebra superiore, seguendo l’attaccatura delle ciglia per completare poi con il trucco delle labbra scegliendo un rossetto rosso a lunga durata! Certo questa ultima soluzione richiede un pò di pratica e di manualità, ma una volta acquisita vi darà grande soddisfazioni.

Opaco o lucido? Scegliere il rossetto più giusto per te

Nella realizzazione del vostro look vi sarete spesso trovate davanti al dilemma se optare per un rossetto lucido o uno opaco. Personalmente ritengo che la scelta del rossetto non sia mai casuale, ma debba dipendere dalle preferenze personali, ma anche dalle esigenze estetiche. Il trucco è primariamente armonia e, a seconda del look che si desidera realizzare, esistono delle regole generali che dovrebbero essere rispettate. Le labbra glossate a specchio donano luminosità alla zona inferiore del viso, del mento e delle mascelle e hanno la capacità di far apparire più voluminose anche le labbra più sottili; le labbra opache hanno invece il potere di rendere le mascelle meno evidenti e le labbra meno carnose, appariscenti e voluminose. Seguite quindi i nostri consigli per non sbagliare più e valorizzare al meglio la vostra bocca!

Quando usare il rossetto opaco

Audace, sofisticato, ultra pigmentato, il rossetto opaco è rinomato per la sua tenuta straordinaria, colorazione intensa e texture ultra matt. Pigmentato come una lacca e asciutto come una matita, se vogliamo proprio trovargli un difetto, bisogna evidenziare la sua totale assenza di comfort che lo rende poco apprezzato da chi ha le labbra perennemente secche e screpolate.

Il rossetto opaco rimane la scelta ideale per chi ama sottolineare le labbra in modo marcato e deciso, senza alcuna sorta di sbavatura. Al contrario del rossetto brillante questo rossetto si fissa alle mucose delle labbra garantendo un effetto opaco senza luccichii. Se a questo punto avete deciso di realizzare un make up intenso ultra rossetto mat, ricordate che il  rossetto opaco dona ai visi squadrati alla Audrey Hapburn, ai visi allungati alla Liv Tyler, ai visi arrotondati alla Kirsten Dust e a chi possiede labbra molto carnose.

Quando usare il rossetto lucido

Cremoso, brillante, confortevole, il rossetto lucido è il connubio perfetto per chi vuole valorizzare le labbra senza strafare. Laccato come uno smalto, morbido e cremoso come una crema, il rossetto lucido ha alcuni vantaggi e altrettanti svantaggi: da una parte è facile da utilizzare, non crea secchezza e può essere indicato sia per un look da giorno che da sera; di contro non ha una lunga tenuta, stabilità, né durata, e questo lo rende poco indicato a chi ha le labbra segnate dal tempo e desidera sfoderare un rossetto colorato luminoso, purtroppo l’effetto finale sarà quello di ritrovarsi il pigmento anche nelle piccole pieghe attorno alle labbra.

Per chi ha le labbra sottili e poco voluminose il rossetto brillante rappresenta comunque la scelta ideale per rendere le labbra turgide, sensuali e otticamente più voluminose. Se, come nel caso del rossetto matt, avete deciso di realizzare un make up luminoso, ricordate che questo tipo di rossetto dona ai visi diamante come quello di Madonna, ai visi ovali come Nicole Kidman e a chi ha un mento sfuggente o possiede labbra molto sottili.

Per ovviare infine all’effetto sbavatura vi consigliamo di definire le labbra prima con la matita, delineando bene i contorni, gli angoli della bocca e le mucose e poi applicare il rossetto lucido solo nella parte centrale, dove creerete un punto luce con l’ausilio del pennellino per le labbra.

Come truccare e valorizzare gli occhi orientali

L’occhio orientale è caratterizzato da una forma allungata e affusolata in cui la piega palpebrale sembra quasi scomparire sotto quella fissa. A occhio aperto, il piccolo lembo di pelle scompare parzialmente e totalmente per dare ampio spazio alla palpebra fissa, che potrà essere valorizzata da trucchi grafici e sfumature artistiche molto originali.

L’occhio orientale si presta a linee pulite, minimali, essenziali, a grafismi geometrici, linee arrotondate, smoky eye dalle forme arrotondate ed eleganti look definiti.

Nel nostro Paese gli occhi orientali possono essere associati agli occhi incappucciati che, come quelli orientali, presentano una  parziale o totale assenza di palpebra mobile. Come gli occhi incappucciati, anche quelli orientali possono essere valorizzati attraverso sfumature ampie, degradè, smokey eyes, con le uniche eccezioni che le sfumature, anziché essere unicamente verticali e arrotondate, potranno essere anche orizzontali e le linee definite.

Smokey eye arrotondato

Per un trucco da giorno semplice, veloce ed efficace, si può realizzare un leggero smokey eye dalla forma arrotondata, sfumando un ombretto in polvere dal colore opaco e scuro in corrispondenza della rima cigliare superiore, fino a saturare tutta l’area della piega palpebrale. Procedere poi aggiungendo un colore intermedio sulla parte esterna della palpebra fissa, creando una sfumatura arrotondata a forma di “C” che si congiunge con la rima palpebrale inferiore, incorniciando così l’occhio e lasciando la palpebra mobile interna libera. Per creare un effetto ascensionale e riequilibrare la forma allungata dell’occhio è importante che, sia nella palpebra interna che in quella superiore, venga sfumato un colore chiaro e luminoso che renderà il trucco più soft e delicato. Infine, si consiglia di applicare un kajal nero all’interno dell’occhio che contribuirà a definire il trucco in modo deciso, soprattutto se si hanno poche ciglia e di lunghezza irrilevante.

Effetto degradè

Un’alternativa interessante è quella di applicare un ombretto scuro all’attaccatura delle ciglia, sfumandolo a tutto tondo verso l’alto. Per massimizzare l’ombreggiatura e dare più profondità allo sguardo è importante creare un effetto degradè, sfumando un ombretto intermedio sulla palpebra fissa sfruttando a proprio favore la forma più sporgente dell’occhio. Infine, si consiglia di completare il make-up con un ombretto luminoso e opaco da applicare fino a sotto l’arcata sopracciliare. Anche in questo caso è molto importante l’utilizzo dell’eyeliner, del mascara allungante e di eventuali ciglia finte da applicare a ciuffetti nella parte esterna. La linea di eyeliner, punto di forza dell’occhio orientale, ma non di quello incappucciato, potrà essere sottilissima, grafica, oppure leggermente ascendente, con l’angolo interno ed esterno leggermente abbassato e non slanciato verso l’alto come avviene normalmente per le altre forme di occhio.

Color block

Infine, per un look più definito e modaiolo si consiglia di abbinare una riga scura sovrapposta a un ombretto mono colore effetto “color block”. Non di rado infatti questa ultima proposta viene utilizzata nelle sfilate: è rapida, veloce e di grande effetto. È sufficiente applicare un colore matte, sia sopra che sotto l’occhio e scegliere un colore pop e deciso come l’ottanio, il fucsia o l’arancione. Un tocco di mascara e l’effetto originalità sarà garantito.

Kajal o eyeliner per uno sguardo indimenticabile?

Alzi la mano chi di voi non si è mai trovata davanti al dilemma su come realizzare un trucco ideale. Sapevate che nell’antichità il prodotto più diffuso era il kajal? Un mix di polveri miste a grasso animale che veniva applicato all’interno dell’occhio per prevenire le infezioni e proteggere la vista dai raggi solari. Oggi, come allora, il kajal ha una funzione estetica e ornamentale fondamentale, infatti permette con pochi gesti di rendere lo sguardo più magnetico, bistrato e seducente, sfruttando la sicurezza di formulazioni moderne, atte a valorizzare la zona degli occhi in modo efficace.

L’eyeliner, invece, raggiunge il suo massimo apice solo nella prima metà del ‘900, quando la diffusione divenne capillare grazie ad attrici, modelle e make-up artist. Fu infatti il mondo del cinema prima e dello star system dopo a consacrare l’eyeliner a cosmetico di culto, trasformandolo in un’icona di stile, eleganza ed estrosità. Scopriamo allora qual è esattamente la differenza tra kajal e eyeliner.

Formulazione kajal ed eyeliner

Il kajal o kohl è un cosmetico antichissimo di colore nero o grigio scuro, dalla consistenza pastosa e sfumabile usato per il trucco degli occhi, per scurire le palpebre e delinearne i contorni. Dalle prime formulazioni in polvere ai giorni d’oggi, il kajal si presenta generalmente nella versione tradizionale in polvere libera o, nella versione moderna, in matita temperabile, caratterizzata da una punta estremamente morbida e pigmentata, che consente un rilascio deciso di colore all’interno dell’occhio.

Gli eyeliner, al contrario, hanno una texture fluida ricca di polimeri sferici come il mascara, che lo rendono resistente al calore, alle sbavature, assicurando una tenuta più duratura. Generalmente l’eyeliner, a seconda dell’applicatore, permette di ricreare un tratto grafico di estrema precisione consentendo la realizzazione un’infinità di stili diversi.

Come applicare kajal ed eyeliner

Il kajal, per la sua pastosità e versatilità, può essere usato in molti modi per realizzare sfumature, ombreggiatura e basi trucco sempre diverse. Ideale come base trucco per gli ombretti in polvere, usato prima del trucco occhi, può intensificare un chiaroscuro o rinforzare l’intensità di un colore. Usato all’interno dell’occhio rimpicciolisce lo sguardo, rendendolo più magnetico e profondo. Usato all’interno della rima palpebrale superiore apre lo sguardo e rende le ciglia più folte.

L’eyeliner è indicato per delineare la forma dell’occhio o modificarla, ispessendo l’angolo esterno alla Sofia Loren, o ingrandendolo alla Amy Winehouse. Un tratto sottile e misurato alla Audrey Hepburn può rendere uno sguardo più sofisticato, mentre una maxi coda all’insù può dare un tocco rock al vostro look.

Meglio kajal o eyeliner? Dipende dai gusti!

Con il kajal o l’eyeliner, è possibile realizzare moltissimi look. Ma qual è il migliore tra i due? Dipende dal trucco che si addice di più ai vostri gusti e alla vostra personalità.

Usando il kajal è possibile creare uno smokey eye o un trucco bistrato semplicemente mettendo in contrapposizione un colore brillante sulla palpebra mobile e uno scuro, nero carbone, all’interno dell’occhio. Per un effetto drammatico, sexy o naturale, si può anche scegliere di usare solo il kajal all’interno dell’occhio, abbinandolo a un mascara volume nero o blu, scegliendo così un look minimale e deciso.

Con l’eyeliner si possono creare linee, grafismi, tratti più o meno estrosi, creativi e retrò. Con un tratto di eyeliner si può rendere uno sguardo felino, accattivante e sensuale. E per un look sofisticato, perché non usarli assieme usando prima il kajal e successivamente l’eyeliner per dare più enfasi e definizione al make up?

Il trucco giusto per gli occhi all’ingiù

Da Marilyn Monroe, ad Anne Hathaway, a Olivia Palermo, sono molte le celebrities che presentano uno sguardo languido e sexy caratterizzato dalla tipica forma dell’occhio all’ingiù, tendente otticamente verso il basso. 

Generalmente, chi ha questa forma discendente, sa che l’angolo esterno tende a essere più basso rispetto a quello interno, per questo si è portati a correggerla attraverso linee grafiche che hanno la funzione di creare l’illusione ottica di uno sguardo più aperto. Sfruttando, infatti, le regole del chiaroscuro l’obiettivo del make-up è quello di abbassare l’angolo interno e rialzare quello esterno, inspessendo la riga di eyeliner nella parte finale dell’occhio, dove risulterà più marcata. Attenzione, però, proprio perché nel vostro caso la forma dell’occhio all’ingiù potrebbe creare un po’ di problemi, soprattutto se la palpebra mobile fosse un po’ rilassata, il nostro consiglio, durante l’applicazione della matita eyeliner, è quello di realizzare un tratto preciso e definito, a partire dalla parte finale dell’occhio, per poi sfumarla verso l’esterno e l’alto, per alleggerire l’effetto grafico e creare un contrasto con la parte interna dell’occhio, che non verrà bordata.

Per rinforzare la correzione vi suggeriamo, inoltre, di illuminare l’angolo interno dell’occhio con un punto luce e di ombreggiare l’angolo esterno con un colore leggermente più scuro – nero, marrone o nocciola – partendo dall’attaccatura delle ciglia per poi sfumare il tutto verso l’esterno e l’alto.

Per un trucco da sera più intenso e sofisticato si consiglia di applicare un colore luminoso sulla palpebra mobile, come per esempio l’ombretto in polvere avorio, e di ombreggiare con un ombretto intermedio tortora la piega palpebrale, per dare maggiore ampiezza allo sguardo. Infine, definite l’angolo esterno con un ombretto scuro, nero o marrone scuro, da sfumare sempre verso l’alto e l’esterno, per creare un effetto ottico ascendente.

Se infine si vuole realizzare uno smokey eye non bisogna dimenticare di truccare anche la rima palpebrale inferiore, partendo da metà occhio per creare un vero e proprio effetto “push-up”.

Prestate inoltre molta attenzione a celare eventuali borse e occhiaie, che potrebbero appesantire lo sguardo e inficiare ogni correzione. Per ovviare a questo inconveniente, truccate prima gli occhi e poi sbizzarritevi con la nostra collezione di correttori e illuminanti da usare sapientemente per alleggerire la zona oculare e rendere lo sguardo più radioso.

Come ultimo step, infine, applicate il mascara, abbondando  soprattutto sulle ciglia nella parte esterna dell’occhio usando sia il mascara volumizzante nero, per garantire un  risultato wow assicurato!

Come realizzare un trucco super colorato

Quando si parla di make up beauty e fashion spesso si è soliti puntare su un trucco nude, glowing, naturale. Ma il trucco è anche colore, contrasto, nuance pop e look giocosi, dove occhi e labbra si vestono di sfumature intense e vibranti come il blu royal, il verde smeraldo, il rosa lilla e i rossi corallo, come al tempo dei mitici anni settanta. Ma qual è il segreto per indossarli con disinvoltura? Come realizzare un trucco semplice e portabile senza apparire troppo colorate? Il segreto è di focalizzarvi su un solo dettaglio, lasciando il resto del viso il più naturale possibile!

Abbiamo quindi cercato per voi i trend del momento più apprezzati e selezionato i look che a nostro avviso possono colorare di brio la vostra estate. Pronte a iniziare questo viaggio con noi nel colore?

Ombretto color block

L’effetto color block si realizza con colori forti e nuance intense in stile maiolica che vanno dal blu royal ai verdi smeraldo, alle nuance pastello. Per realizzarlo è necessario avere due cosmetici: un primer occhi, da usare sulla palpebra mobile prima del trucco e un ombretto in unico colore! Per essere sicure che l’ombretto rimanga intatto per tutto il giorno, selezionate ombretti opachi e pigmentati lasciandoli il più possibile saturi, evitando di  sfumare troppo. Infine scaldate l’incarnato con una terra effetto glowing per donare un’aria fresca e sana al viso.

Rima interna dell’occhio colorata

Chiamato anche “upside down makeup”, questo trend è piuttosto recente ed è una scelta minimal ma vivace per chi desidera portare il colore nella zona occhi senza eccedere. Si tratta infatti di make-up ideale per tutti coloro che amano osare e vogliono realizzare un look pop e colorato, senza strafare. Per realizzarlo è sufficiente avere tre cosmetici: una matita eyeliner colorata, un ombretto vivace e un mascara colorato. Applicate un tratto marcato e deciso con la matita eye-liner colorata al di sotto della rima palpebrale inferiore e fissate il tutto utilizzando un ombretto, che possa enfatizzare il colore. Infine applicate un mascara colorato sulle ciglia inferiori e superiori.

Nude look totale e labbra full color

Per le amanti dei look più sobri che non vogliono rinunciare al dettaglio pop del make-up, la nostra terza proposta ricade su un nude look per il viso con quel dettaglio in più di colore sulle labbra. Soprattutto d’estate, con il caldo torrido, questa ultima scelta offre un tocco glam al volto anche se non si vuole mettere niente sul viso. Provate a scoprire la vasta gamma di colori intensi e vibranti nella nostra collezione di rossetti long lasting Day to Night, lasciatevi conquistare dai nostri color mandarino, rosso corallo, fucsia, burgundy.

Pronte adesso a realizzare il vostro look?

Make-up nel mondo: come si truccano le americane

Eccentrico, estroso, coloratissimo, negli Stati Uniti il trucco è sinonimo di spettacolarità ed eccesso allo stato puro. Dalle immagini postate dalle beauty guru più amate, come Jeffreestar, Jaclyn Hill e James Charles, quello che salta all’occhio è che tutti i make-up proposti sono caratterizzati da contouring, ciglia finte, lentiggini e beauty look molto lontani dal nostro concetto tutto franco-italico di sobrietà ed eleganza.

C’è da dire che trattandosi di trucchi condivisi sui social è inevitabile che si tenda a esagerare un po’ per ottenere una maggiore visibilità, ma è indubbio che il trucco americano è comunque più carico, strutturato e artificioso rispetto a quello italiano.

In linea di massima, fondotinta, correttori, illuminanti, matite, ombretti e rossetti, fanno parte della beauty routine quotidiana delle donne statunitensi. Esistono, tuttavia, delle differenze rispetto all’Italia nelle tecniche di utilizzo: è infatti negli USA che sono nati i trend più cosmopoliti del momento, che hanno in parte ispirato e rivoluzionato le nostre abitudini di bellezza.

Al primo posto c’è sicuramente il backing, una tecnica nata nel mondo delle drag queen e portata alla ribalta dalla starlet Kim Kardashian. Consiste nello stratificare fondotinta e correttore liquido in modo decisamente abbondante, per poi fissare il tutto con la cipria. Pensate solo che in questa tecnica la cipria viene applicata in grandi quantità, non con il classico pennello, bensì con una spugnetta in lattice inumidita in modo da ottenere un effetto ultra-coprente e saturo. La cipria viene lasciata agire per qualche minuto, per poi essere rimossa con un pennello asciutto.

È una tecnica molto articolata che consente la realizzazione di un trucco poco naturale, più adatto ai servizi fotografici, alla tv o alle foto su Instagram, che per la vita di tutti i giorni, almeno nel nostro Paese.

Al secondo posto ci sono le sopracciglia, vere e proprie protagoniste del make-up made in USA. I trend del momento parlano chiaro: incarnato luminoso e sopracciglia definite, scolpite e infoltite grazie a kit specifici e palette da borsetta, composte da cera fissativa, polveri colorate e punti luce che permettono di realizzare sopracciglia da “copertina”. Sempre negli USA, sono poi molti amati sia i Brow Bar, dei veri e propri bar delle sopracciglia, sia i beauty tooldedicati al restyling delle sopracciglia per rimuovere la peluria senza strappo, epilazione o ausilio di acqua.

Al terzo posto non poteva mancare la tecnica del countouring, usata non solo per scoprire i lineamenti del viso, ma anche per mettere in risalto le volumetrie del naso. Ovviamente, alla lunga lista di polveri e grassi utilizzati per scurire, incavare e scolpire bisogna annoverare anche i vari illuminanti che l’industria americana ha immesso sul mercato per correggere l’incarnato e regalare quell’effetto glowing tanto decantato dal mondo della moda.

Infine, negli USA come in Asia, le ciglia finte vengono utilizzate per tutte le occasioni: sia per gli eventi mondani sia per la vita di tutti giorni, sono molte le ragazze che ricorrono o all’extension ciglia oppure all’utilizzo di ciglia magnetiche o a ciuffetti.

Come scegliere la forma giusta delle sopracciglia

Spugnetta, dita o pennello? Ecco i pro e i contro degli strumenti per applicare il fondotinta e creare una base viso impeccabile in tutte le occasioni.

Gli occhi a mandorla hanno una forma allungata perfettamente simmetrica, armonica e proporzionale, ideale per sbizzarrirsi con make-up fantasiosi giocati su linee grafiche e make-up sfumati.

Il make up er gli occhi allungati

Tecnicamente gli occhi a mandorla devono essere valorizzati da un attento gioco di chiari scuri che incrementino la profondità dell’occhio e regalino maggiore intensità allo sguardo. Il trucco Cut Crease, per esempio, permette di realizzare questo effetto rendendo l’occhio più grande, intrigante e profondo. Per realizzare questo tipo di make-up, illuminate la palpebra mobile con un ombretto chiaro e luminoso come il Eye Metal e ombreggiate in modo netto la piega naturale dell’occhio, creando una divisione marcata tra la palpebra inferiore e quella superiore. Ovviamente, trattandosi di un make-up grafico, è possibile utilizzare un ombretto neutro come il Eye Blink per un effetto “nude”,oppure optare per un ombretto più scuro, per un effetto più strutturato che rende lo sguardo più ampio e definito, come avveniva nel make up anni ’60.

Per realizzare un trucco fresco e veloce potrete accentuare la forma dell’occhio utilizzando una riga di eyeliner che dovrà seguire esattamente la forma naturale dell’occhio. Ovviamente lo spessore della riga dipenderà dalla grandezza dell’occhio: occhi a mandola piccoli o con poca palpebra mobile verranno valorizzati da un tratto fine e sottile; occhi grandi e con molta palpebra mobile, potranno essere truccati con linee un po’ più spesse e vistose. Infine, potrete completare il make-up applicando un ombretto luminoso sulla parte interna dell’occhio e uno più scuro sulla parte finale, facendo attenzione a sfumarlo verso l’esterno, senza arrotondare eccessivamente la sfumatura.

Per ottenere uno sguardo ancora più allungato il segreto è mettere in evidenza la parte finale dell’occhio applicando sull’angolo esterno un colore scuro opaco, come il Eye Blink, andando a creare poi una mezza luna sfumata. È possibile, inoltre, allungare ulteriormente lo sguardo con un tratto di eyeliner andando a prolungare il codino verso l’esterno, sollevandolo leggermente soltanto nella parte finale. Infine, applicate il mascara su tutte le ciglia, insistendo su quelle presenti nella parte finale.

Trucco occhi a mandorla: gli errori da evitare

Se avete gli occhi a mandorla ci sono infine alcuni errori da evitare: è importante ricordare di utilizzare i colori scuri e opachi solo sulla parte finale dell’occhio per evitare che gli occhi sembrino più ravvicinati e meno allungati. Inoltre, evitate di arrotondare la forma dell’occhio andando a marcare eccessivamente le sfumature sulla palpebra superiore e inferiore. Adesso conoscete tutti i segreti per un perfetto maquillage!

Perché le donne si truccano?

Umore e trucco sono strettamente collegati nell’universo femminile, pertanto una risposta semplice quanto ovvia alla domanda del perché le donne si truccano potrebbe essere per sentirsi più belle e valorizzate, soprattutto quando ci sono quelle famose “giornate no”, e serve quella marcia in più per tirarsi un po’ su di morale!

Il make-up non è solo una questione di status o di velleità, ma nell’universo femminile ha sempre ricoperto un valore psicologico molto ampio e complesso, che va oltre la semplice voglia di piacere e piacersi, includendo anche il desiderio di sentirsi uniche, speciali, importanti, insostituibili.

Con il trucco il viso viene arricchito di colore, abbellito con punti luce e ombre, ma anche celato attraverso un sapiente gioco di camouflage. Il trucco ha quindi molto a che fare con la psicologia femminile e con la voglia di sentirsi uniche.Attraverso il make-up ogni donna esprime la propria cultura, il proprio modo personale di sentirsi più attraente, curata, sofisticata, ma anche la sua identità, legata al modo di vedersi e percepirsi.

A meno che un’immagine non venga costruita a tavolino per esigenze pubblicitarie, il trucco che ogni donna crea davanti allo specchio può essere riconducibile a due aspetti estremamente importanti e interconnessi: ovvero la sua personalità e il suo bisogno di vedersi diversa, che rispecchia invece il modo in cui vorrebbe essere. Ciò che esprime con il suo look non è altro che il compromesso tra la sua visione attuale e quella ideale, tra ciò che è e ciò che vorrebbe essere per séstessa e gli altri.

Con il make-up ogni donna cerca di sentirsi più attraente, romantica, grintosa, creativa, diversa. Attraverso il trucco desidera enfatizzare quei tratti del volto che ritiene più emblematici: da qui, la scelta del tutto arbitraria di molte donne di prestare più attenzione al make-up degli occhi e meno a quello del viso o delle labbra. Le labbra richiedono un grande lavoro di consapevolezza perché sono in relazione con la sfera della sensualità.  Truccare la bocca, soprattutto con colori vivaci, implica una grande sicurezza ed esprime il desiderio di mostrare apertamente la propria femminilità: per questo sono principalmente le donne più mature a prediligere questo cosmetico. Chi invece predilige i toni nude e tenui, non ama apparire, mettersi in mostra o comunque non ama osare, rivelando un carattere riservato e poco propenso ad uscire fuori dalle aree di comfort.

Ma attenzione! Se a volte avete abbandonato il trucco per paura di venire etichettate come delle persone costruite, artefatte, insicure e incapaci di mostrarvi “senza filtri”, sappiate che recenti studi hanno evidenziato che chi si trucca non teme il giudizio altrui e soprattutto ama mettere in risalto quei tratti del viso che ritiene migliori o più importanti.

A volte, dietro un make-up giudicato eccessivo, c’è solo un animo creativo o il bisogno inconscio di stupire, trasgredire o semplicemente rendere più evidenti i contrasti del viso. A volte dietro il trucco c’è il bisogno di emulazione e diidentificazione con l’immagine mentale che abbiamo di noi stessi. A volte il trucco viene usato più come un accessorio, da modulare in base all’occorrenza, o percepito come un complice di bellezza al fine di rendere l’immagine più intrigante e accattivante. Il punto è che in qualsiasi contesto lo si pensi il make-up contribuisce a rendere il vostro aspetto più creativo, stiloso, spettacolare o semplicemente impeccabile.

Quando infatti si pensa al make-up come strumento di bellezza, allora non entra in gioco solo l’immagine che si vuole dare di noi stessi, ma anche la cultura di appartenenza, il nostro modo di essere e ciò che ci fa sentire a proprio agio al cospetto di possibili interlocutori.

Le donne quindi si truccano da millenni per sentirsi valorizzate, per stare bene con sé stesse, per essere a proprio agio e per apparire al meglio di sé, nel loro giorno migliore, esorcizzando il tempo che passa e i piccoli inestetismi che affiorano inesorabilmente con l’età.

Il trucco infondo ha questa magia, regala ogni volta un nuovo look, un novo aspetto, una nuova identità.

Make-up nel mondo: come si truccano le spagnole?

Dall’attrice Penelope Cruz, alla Principessa Letizia Ortiz, alla modella Inés Sastre, il canone di bellezza spagnolo sembra corrispondere ad un look classico, curato e naturale, giocato sulla solarità dell’incarnato e la profondità dello sguardo.

Dato il clima caldo e soleggiato, molte donne infatti sembrano non volere rinunciare tutto l’anno all’abbronzatura o all’effetto pelle baciata dal sole, ed è molto comune sia l’utilizzo di prodotti cosmetici con protezione solare sia il consumo di terre e fard atte a esaltare e impreziosire l’incarnato.

Un recente studio incentrato sul rapporto tra donna e bellezza ha inoltre rivelato che l’atteggiamento delle giovani spagnole nei confronti del trucco sia essenzialmente quello di ricercare un look più l’elegante, naturale eimpeccabile, capace di mascherare i principali difetti ed esaltare i punti di forza.

Le donne più mature puntano ad ottenere un aspetto sano e giovanile prediligendo maggiormente prodotti di skincare, idonei a celare qualche rughetta in più. Le ragazze più giovani sembrano invece mostrare un grande interesse per la base trucco, in particolar modo per la BB cream, le terre abbronzanti e l’immancabile eyeliner, che con l’avanzare dell’etàaccantoneranno in favore del mascara e del rossetto.

Una curiosità rilevata dalla ricerca ha evidenziato che in Spagna i cosmetici must have più amati sono il rossetto, in modo particolare il rosso, ed eyelinerlip gloss e  mascara. Si pensi solo che il 48% delle donne spagnole usa il rossetto almeno una volta al giorno mentre il 45% usa l’eyeliner. In Spagna, quindi, in base all’etàrossetto e eyeliner sicontendono il primato: il primo sembra essere molto amato da chi ha più di 35 anni, mentre il secondo è  particolarmente apprezzato dalle le ragazze under 25, come avviene un po’ anche nel nostro paese. Tra i colori di rossetto più apprezzati il rosa, il marrone e il rosso sono tra le primissime scelte, mentre l’eyeliner nero rimane il più usato.

Un altro aspetto interessante è che le donne spagnole considerano il trucco una parte integrante della beauty routine quotidiana, tanto che circa il 60% delle donne si trucca almeno una volta al giorno e il 17% indossa il trucco anche se non ha intenzione di uscire di casa.

Il 97% delle donne intervistate ha inoltre dichiarato che ama truccarsi a casa, e ben 6 su 10 lo fa al mattino prima di uscire. Solo il 17% ritocca il make-up durante il giorno e in modo particolare riapplicando il rossetto o ritoccando il trucco degli occhi. Nessuna, almeno dall’intervista, sembra essere solita truccarsi fuori casa: per esempio a lavoro, in viaggio o durante il tragitto. Nella quotidianità lo stile prediletto di make-up dalle donne spagnole è semplice e naturale, mentre diventa più sofisticato solo in occasioni speciali, in particolare tra le donne sotto i 35 anni, che amano puntare ad un trucco molto moderno e sofisticato incentrato sugli occhi.

Trucco per gli occhi all’insù

Gli occhi tendenti all’insù hanno come caratteristica un angolo esterno rialzato, che conferisce allo sguardo la forma tipica “a farfalla”, creando otticamente una sorta di effetto lifting naturale nella parte alta del viso. Da Natalie Portman a Audrey Hepburn fino a Bianca Balti, sono tante le attrici e modelle che possono vantare questa caratteristica, ispirando a volte le make-up addicted più intraprendenti a ricreare con il trucco questa forma così particolare e glamour. Ma chi già la possiede quale accorgimenti dovrebbe utilizzare? 

È importante focalizzarsi su due aspetti fondamentali: da una parte è utile esaltare lo sguardo attraverso un sapiente gioco di sfumature degradè di chiaro, scuro e intermedio, dall’altra è fondamentale rispettare la forma dell’occhio evitando di apportare correzioni o variazione strutturali. 

Trucco giorno per gli occhi all’insù

Per un trucco da giorno vi suggeriamo di applicare un colore chiaro e luminoso come il l’ombretto in polvere Blink 2C all’altezza dell’angolo interno dell’occhio, sfumandolo poi sia verso il centro e sia all’altezza del dotto lacrimale. A seguire potrete utilizzare un colore intermedio, come il Blink 4C per sfumarlo progressivamente con un colore scuro che vi aiuterà a evidenziare l’angolo esterno e a mantenere la tipica forma ascendente. Anche la linea di eye-liner dovrà mantenere inalterata questa forma giudicata già perfetta, per cui fate in modo che il tratto mantenga un certo spessore costante e finisca con una codina poco allungata e sottile.

Trucco sera per gli occhi all’insù

Per un trucco più strutturato potrete realizzare un perfetto smokey eyes usando per la palpebra mobile colori shimmer e luminosi. È consigliabile partire da una spessa bordatura di eyeliner che delineerà in modo marcato e deciso la rima palpebrale superiore, mentre quella inferiore verrà bordata solo da metà occhio verso l’esterno, lasciando cioè la rima palpebrale interna chiara e luminosa. Con un ombretto intermedio e luminoso come il Water Shock 3C potrete poi ombreggiare la palpebra mobile superiore e la rima palpebrale inferiore creando una sfumatura che ingrandisca l’occhio e crei maggiore profondità. Infine con un ombretto chiaro e matte come il Blink 1C sottolineare l’arcata al disotto delle sopracciglia per non creare macchie di colore.

Trucco nude per gli occhi all’insù

Per un trucco effetto nude il consiglio è di definire e valorizzare il dotto lacrimale e l’angolo interno attraverso un colore chiaro e illuminante come il Water shock 1C. L’angolo esterno invece potrà essere definito da una sottilissima linea di eyeliner posta all’attaccatura delle ciglia e da tanto mascara. 

Infine, per chi ha gli occhi all’insù, non si può assolutamente rinunciare alla matita burro che risulta un vero must have per chi vuole ingrandire e arrotondare l’occhio! 

Tendenze trucco per l’estate 2019

Polveri impalpabili, sfumature da sogno, ombretti metallici, preziosi e naturali. Il maquillage estivo gioca con nuance luminose e sfumature delicate: gold pink, rame, rosa pesca, malva e sabbia. I colori protagonisti della stagione estiva enfatizzano l’abbronzatura, donano luminositàal viso e neutralizzano i forti contrasti, lasciando spazio ai toni tenui, brillanti e preziosi.

Via libera quindi a texture fresche, fluide e idratanti dove la voglia di osare si gioca tutta sulle labbra, vere protagoniste della stagione!

Bronze per l’estate 2019

La pelle dorata baciata dal sole dona a tutte e regala immediatamente un’aria sana e solare, senza artifizi.

Via libera quindi alle tinte calde e glowing delle terre Blow Shine ideale per rivestire la pelle di riflessi luminosi e impalpabili e regalare all’incarnato solarità e luminosità. Non dimenticare poi che dopo tante ore al sole la pelle delle labbra cercherà idratazione mostrando tutta la secchezza e voglia di idratare. Il perfetto connubio per un look fresco e naturale senza compromessi è quello di alternare la base protettiva alla linea di lucidalabbra Lip Glass nei toni del rosso corallo, geranio rosa nude, coral.

Ombretti metallici estate 2019

Dalle sfilate di alta moda alle collezioni dei grandi brand il trend occhi 2019 è incentrato su colori ultra saturi e sfumature shimmer e metallizzate. Via libera quindi a smokey eye color bronzo, cioccolato, oro rosa e a ombretti metallici, sontuosi e sofisticati nelle nuance calde dell’oro, dello zafferano, della terracotta e dell’arancio. Sì, inoltre, a tinte decise del blu zaffiro e dei verdi smeraldo che rievocano i colori cangianti delle maioliche siciliane e donano allo sguardo grande intensità e fascino. E se il trucco dovesse essere minimalbasta un tocco di ombretto in crema Eye Metal per rivestire le palpebre di pigmenti micronizzati, luminosi e naturali.

Full color per le labbra 2019

Infine, le labbra in questa estate rovente saranno le vere protagoniste: ultra matte, effetto tatto, glossato, scintillante o effetto specchio, l’importante è che siano colorate.

Se amate i rossetti glossati, a metà fra balsamo labbra e gloss, il nostro consiglio è quello di lasciarvi conquistare dalle 6 colorazioni dei rossetti Velvet arricchiti con olio di Argan. Se invece desiderate effetto specchio basterà applicare sopra il vostro rossetto un tocco di Lip Gloss nei colori moda che spaziano dal classico rosso fuoco alle nuance pop e vibranti dei rosa o del geranio. Il rosso, infatti, sarà il vero protagonista nelle nuance dai sottotoni ciliegia o aranciati. Lasciatevi conquistare dalle texture ultra luminose e metallizzate dei nuovi Eclat Lipstick, all’interno della gamma troverete sicuramente il vostro colore ideale.

Il make up da borsetta essenziale da portare con te

Al mattino il trucco sembra sempre impeccabile, poi con il caldo e il sudore, ci accorgiamo che ci sarebbe bisogno di un ritocchino e, a quel punto, la trousse del make-up diventa un’àncora di salvezzauno scrigno del tesoro in cui trovare specchietto, fard, rossetto o semplicemente una limetta per le unghie.

Oggi vogliamo condividere con voi alcuni consigli utili e mirati per realizzare una trousse da borsetta perfetta per essere sempre impeccabili anche quando al lavoro, in viaggio oppure semplicemente fuori casa tante ore.

MAI SENZA salviettina struccante e burrocacao

Chi ama la skincare e il trucco naturale non può rinunciare a portare con sé una trousse corredata di prodotti ideali per la preparazione della pelle e la correzione di eventuali sbavature.

Una salvietta struccante umidificata per correggere un tratto di matita nonpiù definito. Una brume idratante spray da vaporizzare sul viso per mineralizzare la pelle e renderla subito più luminosa e un burro di cacao stick per idratare le labbra in caso di secchezza e aridità, sono gli elementi essenziali per avere una pelle perfetta e una base di make-up sempre impeccabile.

MAI SENZA fondotinta compatto e cipria

Per chi non riesce a rinunciare al fondotinta anche d’estate e non tollera la pelle lucida, il fondotinta compatto e la cipria pressata sono i prodotti di make-up ideali da inserire nella trousse da borsetta. In particolare, consigliamo la versione compatta e oil free del fondotinta Skin Naked, ideale da portare sempre con sé grazie allo specchietto incorporato, la spugnetta in lattice in dotazione e la texture arricchita da filtri solari SPF 30. Per quanto riguarda l’eccessiva lucidità, soprattutto sulla zona T, il nostro consiglio per un look impeccabile è quello di portare la cipria compatta opacizzante Light Powder, da applicare all’occorrenza o con il piumino in velluto o con lo splendido pennello retrattile ideale per sfumare e applicare ogni tipo di polvere, in ogni situazione.

MAI SENZA terra, all over e fard

Per chi è sportiva, pragmatica e ama truccarsi anche fuori casa o mentre è in viaggio, non si può assolutamente rinunciare a terra, fard o All Over che può essere utilizzato su occhi, viso e zona del collo e del décolleté. La terra Sun Touch è una terra compatta abbronzante e opaca ideale da applicare a inizio e fine giornata per regalare un effetto uniforme e immediato, dal finish naturalmente dorato. Il Blow Shine è un All Over in polvere compatta e multifunzionale, che impreziosisce la pelle con i suoi riflessi luminosi, per regalare un look naturale e sofisticato in ogni occasione. Infine il fard applicato sugli zigomi aiuta a ricreare in ogni momento un look naturale e fresco mettendo in luce i lineamenti.

MAI SENZA rossetto, gloss e matita labbra

Nella trousse da borsetta ideale non può mancare un mix di prodotti specifici labbra per colorarle, impreziosirle a seconda dell’occasione o del look prescelto: naturalmente nude e glossate di giorno. Più colorante e definite di sera per essere sempre impeccabili in ogni occasione.

Insomma, qualunque sia il vostro stile e la vostra beauty routine c’è sempre una buona occasione per avere con sé i prodotti cosmetici e di make-up senza i quali non si potrebbe valorizzare la propria unicità.

Come si usa l’illuminante?

Dalle copertine patinate di moda, alle collezioni make-up autunno-inverno, ormai il trend degli illuminanti è inarrestabile nella proposta dei brand. Ma a cosa serve l’illuminante? Quale texture scegliere e acquistare? Come usarlo correttamente?

Scopriamo assieme in questo articolo quali sono le regole base per usare l’illuminante rendendolo uno dei nostri segreti beauty irrinunciabili.

Cos’è l’illuminante?

Nato per dare luce ad alcune aree del volto e per creare un effetto ottico di maggiore radiosità, prominenza, sporgenza e rilievo. Originariamente è stato formulato per contrapporsi agli scuri nel countouring e creare un effetto chiaroscuro.

Poi, grazie alle nuove formulazioni più leggere e impalpabili, l’illuminante è entrato a pieno titolo nella beauty routine quotidiana per la sua versatilità, sia nei look naturali, sia nei look più sofisticati, garantendo un effetto pelle luminosa, giovanile e curata.

Per le pelli secche e segnate dal tempo, è consigliabile usare un illuminante fluido che si fonda facilmente con la pelle creando un effetto glow, molto naturale.

Per le pelli miste e grasse, invece, è consigliabile utilizzare un illuminante in polvere pressata, che non fa apparire il viso troppo lucido o i pori dilatati.

Dove si mette l’illuminante?

La zona degli zigomi, dell’arcata sopraccigliare e dell’arco di cupido, sono solitamente quelle predilette per creare l’effetto migliore.

Sugli zigomi, l’illuminante crea immediatamente un effetto lifting che solleva e mette in evidenza le gote. Per realizzare questo effetto bisognerà applicare l’illuminante sulla parte alta dello zigomo, sfumando il prodotto verso l’alto, in direzione dell’attaccatura delle sopracciglia.

Sull’arcata sopraccigliare è consigliato applicare l’illuminante sotto l’angolo sopraccigliare, in modo da rendere la forma del sopracciglio più arcuata e scolpita.

Alcuni make-up artist lo mettono anche sulla fronte, rendere la zona più spaziosa. Altri ancora lo usano sulla punta del naso, per dare un tocco di luce e mettere in risalto la parte centrale del viso.

Infine, se sognate labbra più voluminose potrete stendere l’illuminante al centro del labbro superiore, sull’arco di cupidoappunto per rendere la bocca immediatamente più carnosa ed evidente.

Quali illuminanti usare?

Nulla è sbagliato e niente è inappropriato. Si può illuminare il viso con cosmetici classici ad effetto glow illuminante come l’All Over 1S e 2S o gli ombretti in crema Water shock 1C e 2C.

Oppure si può optare su prodotti fluidi dal finish metallico da mixare alla crema idratante o al fondotinta. Ad esempio il correttore illuminante Diamond Touch di Free Age, perfetto per dare luce immediata all’incarnato intorno agli occhi, mascherare le imperfezioni e le piccole rughe, dare risalto allo sguardo nascondendo borse e occhiaie.

In crema, liquido o in polvere, da indossare su tutto il viso o soltanto in alcuni punti, l’illuminante può essere davvero il prodotto ideale per il tuo make up.

Il make up per valorizzare gli occhi tondi

Quando parliamo di trucco per occhi tondi ci riferiamo all’occhio: grande, magnetico e arrotondato che può essere esaltato ed enfatizzato in tre modi. Ci sono make-up artist che scelgono di accentuare la forma e la dimensione dell’occhio con l’ausilio dell’eyeliner; altri, al contrario, preferiscono correggerla con sfumature che affusolano il più possibile la conformazione giudicata troppo arrotondata.

A prescindere dalle vostre preferenze, in questo articolo scoprirete come il make-up può fare molto per valorizzare gli occhi rotondi, rendendoli protagonisti indiscussi del vostro look.

Armatevi di pennelli, ombretti e mascara che iniziamo questo viaggio!

Occhi tondi – Make up felino

Personalmente, per il giorno, preferisco sempre puntare sulla naturalezza, con nuance brillanti e luminose. Sicuramente questo non aiuterà ad allungare e correggere l’occhio, ma di contro consente di illuminare la palpebra mobile, dando al look un aspetto più fresco e leggero.

Iniziate applicando sulla palpebra mobile un ombretto in crema luminoso, come l’Eye Metal e poi, con un colore scuro opaco, andate a ombreggiare l’angolo esterno dell’occhio, partendo dall’attaccatura delle ciglia superiore e inferiore, per poi sfumare verso l’alto e lungo la piega palpebrale, sullo stile della famosa modella Twiggy.

Per completare il trucco, seguendo l’esempio di Mila Kunis, puntate su una riga di eyeliner che assecondi la forma arrotondata dell’occhio e si prolunghi verso l’alto, rendendo lo sguardo più felino e seducente.

Occhi rotondi – Trucco sofisticato

Per la sera è consigliabile optare per uno smokey eyes shimmer, sfumato sia verso l’angolo interno sia verso quello esterno, senza creare i classici punti luce, né curvature tonde sulla piega palpebrale.

Per realizzare questo look applicate un ombretto water shock  su tutta la palpebra mobile, ricordandovi di sfumare verso l’esterno allungando la forma dell’occhio in senso orizzontale. Applicate un ombretto intermedio tra la palpebra mobile e quella fissa, bordate la rima palpebrale superiore e inferiore con un colore scuro allungando la sfumatura dell’occhio verso l’esterno. Non dimenticate, infine, di abbondare con il mascara separando bene le ciglia tra loro. A tale proposito potrà esservi di aiuto il mascara allungante con lo speciale scovolino che, avvolgendo le ciglia dalla radice alle punte, regalerà lunghezza e definizione.

Occhi rotondi – Make up nude

Come ultima proposta potrete optare per un make-up   neutro e naturale da realizzare con i toni del beige e del panna. Applicate come prima cosa l’ombretto Blink 4 C sulla palpebra mobile e poi, con l’ombretto chiaro e opaco Smokey, illuminate la palpebra fissa. Infine completate il trucco con una sottile linea di eyeliner, prestando attenzione a seguire il bordo dell’occhio senza eccedere con il codino. Anche in questo caso il mascara vi aiuterà a valorizzare il trucco e lo sguardo.

Beauty Tips – In che ordine truccarsi

Bentornate amiche sul nostro blog, oggi parliamo di un argomento spesso dibattuto durante in nostri laboratori di bellezza, ovvero in che ordine bisogna applicare i prodotti cosmetici quando ci si trucca?

Abbiamo realizzato per voi una mini-guida suddivisa in 10 STEP per realizzare ogni giorno un make up perfetto in pochi semplici gesti!

STEP 1 – PREPARAZIONE

Dopo un’accurata detersione e tonificazione è sempre consigliabile iniziare il make-up applicando un prodotto idratante specifico sia sul contorno occhi che sul viso per creare una base perfetta.

STEP 2 – PRIMER

Se amate il trucco long lasting, ovvero a lunga duratae desiderate un effetto impeccabile il secondo passaggio è quello di applicare un primer riempitivo che levighi la pelle e distenda i segni d’espressione, per rendere il vostro make-up più uniforme e naturale. 

STEP 3 – FONDOTINTA

Adesso potete stendere su tutto il viso il fondotinta, aiutandovi con il pennello fondotinta, che comincerete ad usare partendo dalla zona centrale del viso, naso, mento, fronte fino a una perfetta copertura.

STEP 4 – CORRETTORE

Come quarto step, per neutralizzare le occhiaie e le varie discromie della pelle, applicate il correttore sfumandolo con l’apposito pennello Eclat. Utilizzate il correttore Eclat 1S o 2S per dare luminosità alle varie aree del viso e il correttore 3Ssulle occhiaie più marcate.

STEP 5 – CIPRIA

Fissate la base applicando sul viso la cipria in polvere o compatta (Powder Finish o Light powder) partendo sempre dalla zona centrale fino ai contorni, comprese le palpebre.

STEP 6 – FARD e DELLA TERRA

Sfumate la terra abbronzante sui contorni del viso facendo in modo da esaltare gli zigomi. Poi facendo un bel sorriso applicate il fard sulla parte più sporgente delle guance.

  • Se avete un viso rotondo, per snellire i lineamenti, applicate la terra sotto gli zigomi sfumando verso l’esterno e in alto, creando un movimento verticale.
  • Se al contrario avete un viso allungato, applicate la terra appena sotto le guance sfumando orizzontalmente il prodotto verso l’attaccatura dei capelli.
  • Se infine avete un viso quadrato, applicate la terra sopra le guance sfumando in modo uniforme.

STEP 7 – SOPRACCIGLIA

Con la matita sopracciglia (Brow Shape o doppia) definite il disegno delle sopracciglia, andando a correggere la forma, riempire i buchetti o allungare la codina.

STEP 8 – MATITA OCCHI EYELINER e OMBRETTO

Definite la forma dell’occhio con una matita occhi nera, colorata o con l’eyeliner, che verrà applicata all’attaccatura delle ciglia superiori. Sfumatela poi con il pennello doppio ed enfatizzate lo sguardo con l’ombretto in crema o in polvere, a seconda dell’effetto desiderato.

STEP 9 – MASCARA

Applicate generosamente il mascara dalla radice alle punte, effettuando un movimento a ZigZag. Infine, per un effetto più drammatico passate lo scovolino più volte sulle ciglia insistendo soprattutto su quelle esterne.

STEP 10 ROSSETTO O GLOSS

Dopo aver tratteggiato il contorno labbra con la matita labbra Lip Definer, sfumate il rossetto o il gloss, iniziando dal centro delle labbra per poi terminare sul contorno. E se amate l’effetto nude, proteggete le vostre labbra con il balsamo protettivo, lenitivo e nutriente.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe