Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 30€

Baking trucco: tutto quello che devi sapere su questa nuova tecnica

Hai mai sentito parlare del Baking? Anche se questo termine sembrerebbe un richiamo al mondo della cucina, non lasciarti ingannare! Il Baking è una tecnica di make-up che si sta diffondendo in quest’ultimo periodo. Questa tecnica nasce negli ambienti teatrali e delle drag queen per la realizzazione di make-up intensi e molto elaborati. In questi casi è necessaria l’applicazione di molti strati di prodotto per coprire imperfezioni o per modificare visivamente i lineamenti, e quindi anche di un fissaggio molto forte.

Ecco cos’è il banking make up

Nel Baking make-up il fissaggio di ogni prodotto (primer, correttore, fondotinta) è fatto con la cipria.

La grande rivoluzione di questa tecnica non consiste ovviamente nella scelta del fissante, ma nella modalità di utilizzo. La cipria viene applicata abbondantemente in determinate zone del volto e lasciata in posa per un lungo periodo. È proprio da questo processo che questa tecnica prende il suo nome: baking infatti significa “cottura al forno”, un modo di cucinare il cibo dai tempi lunghi.

Il trucco baking è un ottimo metodo per nascondere efficacemente le occhiaie e le imperfezioni, garantisce una perfetta e lunghissima durata al make-up e rende l’incarnato luminoso e compatto.

Come si realizza il baking?

Prima di iniziare a truccare il viso, prepara adeguatamente la pelle idratandola moltissimo in vista dell’abbondante utilizzo di cipria che stai per fare, e che potrebbe seccarla, mettendo in evidenza i segni d’espressione o le imperfezioni. Fai particolare attenzione alla zona occhi: qui la pelle è più sottile ed è più soggetta ad essere segnata.

Nell’ordine dovrai applicare uno strato importante di primer e il fondotinta, per poi arrivare al correttore. Preferisci prodotti liquidi in modo che la loro consistenza possa contribuire a creare una base adatta al fissaggio della cipria.

Il correttore deve garantire un’ottima compattezza e copertura, ma allo stesso tempo deve illuminare ed essere facile da stendere: Active Light è perfetto per minimizzare rughette e piccole imperfezioni dando risalto all’incarnato con dei punti luce.

Se lo desideri, questo è il momento per realizzare dei chiaroscuri sugli zigomi o sul naso. Adesso applica uno strato molto abbondante di cipria Fix Powder, concentrandoti maggiormente nelle zone dove hai utilizzato il correttore (come ad esempio l’area sotto gli occhi). Per un effetto più strong, utilizza una spugnetta umida o il beauty blender: così otterrai una copertura maggiore.

Le zone su cui concentrarti sono: sotto gli occhi, sul dorso del naso, sotto gli zigomi, al centro della fronte e sul mento.

Lascia la cipria sul volto per almeno 10 minuti (i professionisti del settore possono arrivare fino a mezz’ora): il calore della pelle farà si che la cipria si assorba quasi del tutto fissando in maniera durevole la tua base.

Prima di procedere con il trucco occhi e labbra, elimina la cipria in eccesso con l’aiuto di un pennello grande, facendo dei piccoli movimenti delicati, e noterai che la pelle del tuo viso apparirà liscia e levigata.

Baking trucco: a chi sta bene e a chi no

Tendendo a seccare la pelle, il baking make-up non è indicato per chi ha la pelle già tendenzialmente secca; e allo stesso modo evidenziando le imperfezioni non è adatto a chi ha la pelle molto matura.

Funziona perfettamente, invece, su chi ha la pelle oleosa, mista o tendenzialmente grassa. È durante i servizi fotografici o sul palco che il trucco baking dà i risultati migliori, ma questo non vuol dire che non possa essere utilizzato nella vita di tutti i giorni: magari non quotidianamente, sia perché la notevole quantità di prodotti utilizzati tende a “soffocare” la pelle, sia perché potrebbe risultare una soluzione troppo pesante o artificiale.

I segreti del make up di Ariana Grande

La cantante pop Ariana Grande non ha certo bisogno di presentazioni: nonostante la sua giovane età ha già raggiunto le vette del successo. Pur avendo delle dimensioni minute (153 cm per 46 kg), Ariana è sempre stata apprezzata per la sua fisicità e per il suo fascino, tanto da essere considerata un’icona di bellezza e di stile da moltissime ragazze.

Ariana ama il make up da bambola

Ariana Grande adora lo stile romantico e sexy, ed ha un viso dai lineamenti molto dolci che si sposa benissimo con questo mood.

La cantante ha una bellissima carnagione ambrata che mette in risalto utilizzando un fondotinta luminoso e poi scolpendo il volto con un velo di bronzer. La scelta del blush ricade sempre su toni decisamente naturali: molto spesso preferisce una nuance leggermente tendente al color pesca, che stesa sul suo incarnato risulta appena visibile. È proprio questa scelta a creare un colorito brillante e fresco, e a regalarle quella sua tipica aria da bambolina, che la rende unica e indimenticabile.

Ariana dosa sapientemente l’illuminante: ne utilizza giusto un leggerissimo velo, applicato in zone strategiche, per dare luce ai punti giusti senza ottenere un effetto troppo artificioso.

Il cat eyes: il focus del trucco di Ariana Grande

La cantante americana ha un beauty look molto elegante e raffinato il cui tratto distintivo è sicuramente il cat eyes, trucco iconico che si realizza con una linea di eye-liner. Questa tipologia di make up occhi si sposa benissimo con i suoi lineamenti, e sottolinea il suo punto di forza, ovvero gli occhi grandi, scuri e davvero intensi! Questa scelta nel trucco, oltre a enfatizzare i suoi occhi affusolati da gatta, contribuisce a regalare ad Ariana Grande un’aria seducente e molto femminile.

Il suo make up classico ha una base di ombretto aranciato e iridescente, steso su tutta la palpebra, che in alcune occasioni alterna con una tinta dorata. L’ombretto non è mai troppo intenso, infatti Ariana punta tutto sull’eyeliner, con cui crea una linea sulle palpebre più spessa verso l’esterno e allungata a regola d’arte.

Il tocco finale per rendere il suo sguardo magnetico sono le ciglia finte, folte e dalla lunghezza extra per un risultato ultra drammatico.

Ecco come Ariana completa il suo beauty look

Per le labbra la cantante americana predilige nuance naturali: la sua tonalità preferita di rossetto è senza dubbio nude/marroncino chiarissimo, che creare un equilibrio perfetto con il trucco occhi decisamente più marcato. Una caratteristica davvero particolare è che Ariana ama truccare le sue labbra senza evidenziare l’arco di Cupido, ma tracciando una linea dritta sul bordo superiore che rende visivamente il labbro più dritto e compatto.

Un altro tratto distintivo di Ariana Grande sono i capelli lunghissimi, che spesso porta raccolti in una coda (o in una mezza coda) altissima.

Ariana ha un beauty look così preciso e ben definito che racchiude la sua essenza. Il suo aspetto ha contribuito a creare la sua identità di bambolina delicata e sensuale allo stesso tempo, rendendo riconoscibile e iconica la sua immagine.

Back to School: come truccarsi per andare a scuola

I consigli per il make up di oggi sono rivolti alle più giovani, che si stanno preparando per il back to school. Le parole d’ordine sono semplicità e naturalezza: in ambienti come la scuola e il liceo non sono mai graditi gli eccessi, ma un aspetto curato è sempre un ottimo biglietto da visita.

Ecco perché per andare a scuola è perfetto un make up acqua e sapone.

Il make up per la scuola? Minimal e veloce!

Quali caratteristiche ci si aspetta da un beauty look pensato per la scuola? Oltre ad essere pulito e consono all’ambiente scolastico, deve essere facile e veloce da realizzare, per non farti perdere tempo prezioso di prima mattina.

Un trucco minimal e veloce quindi, è la soluzione vincente per non gravare troppo sulla propria routine mattutina, ma soprattutto per apparire al meglio, senza stravolgere il tuo aspetto.

Base make up luminosa e uniforme

Complice l’abbronzatura, in questo primo periodo dopo le vacanze estive, la base make up può essere realizzata anche evitando il fondotinta. Soprattutto se sei molto giovane e il tuo viso non presenta evidenti segni di fatica o imperfezioni, puoi creare la tua base per il trucco utilizzando solamente una crema pigmentata e un correttore.

Stendi bene la crema sul viso in maniera uniforme per idratare la pelle e donare al tuo volto un aspetto omogeneo e luminoso.

Minimizza eventuali piccole imperfezioni e segni di fatica sotto gli occhi con un velo leggero di correttore illuminante Active Light, che grazie al suo mix unico di microperle accentua l’effetto della crema rendendo la pelle levigata e fresca.

Rifinisci la base con un tocco impalpabile di fard per valorizzare e definire la zona degli zigomi: basta un velo leggero di colore per ravvivare immediatamente l’incarnato e regalarti un aspetto “sano”.

Trucco occhi: soft e leggero

Per realizzare un trucco acqua e sapone efficace e quanto più naturale possibile, dovrai prendere in considerazione tonalità che si avvicinano a quelle della tua pelle: quindi le nuances cipria, rosa e beige sempre in versione opaca e molto tenue.

Evita di esagerare con l’ombretto, ne basta un accenno steso in maniera uniforme sulla palpebra mobile per creare profondità e intensificare lo sguardo in maniera veloce.

Non appesantire la palpebra con matite e eyeliner e punta invece tutto sulle ciglia: applica più passate di mascara a seconda dell’intensità che vuoi ottenere, per dargli spessore e volume.

Abbi cura di avere sempre le sopracciglia in ordine: pettinale con una spazzolina apposita e per fissarle, con il dito passaci un po’ di lacca sopra. Se ti piacciono le sopracciglia blod e super naturali, potresti utilizzare la nuovissima tecnica delle soap brows.

Enfatizza le labbra senza esagerare

Anche per le labbra, vale il consiglio di evitare colori intensi. La scelta ideale per il make up labbra per la scuola è il lip balm. Con un’intensa passata, idrata la bocca, la rende morbida, ed ha un’ottima tenuta. Puoi optare per un balsamo labbra neutro o anche per uno colorato, che rivitalizzerà il colore naturale delle tue labbra.

In alternativa puoi utilizzare un rossetto leggero e tenue, non da stendere, ma da picchiettare in maniera leggera in modo da creare un effetto il più possibile naturale.

Questi sono tutti i miei consigli per un look acqua e sapone perfetto per affrontare con sicurezza le tue giornate a scuola: adesso non mi resta che farti un grande in bocca al lupo per questo nuovo inizio!

Il make up giusto per combattere le occhiaie

La serata di ieri ha preso una piega così positiva da farti andare a dormire appena qualche ora prima della sveglia? Molto probabilmente al tuo risveglio ti troverai a dover gestire la comparsa delle occhiaie. Questo inestetismo si manifesta con più frequenza dopo i 30 anni, poiché la pelle del contorno occhi con il passare del tempo si assottiglia e lascia intravedere la rete capillare.

Non preoccuparti: ci sono dei piccoli accorgimenti che puoi eseguire per rendere le occhiaie meno visibili, in modo da riuscire a camuffare il tuo aspetto non proprio riposato.

Neutralizzare le occhiaie con l’armonia cromatica

Prima di truccarti lava il viso con dell’acqua fredda e detergilo con il tonico: questo è il primo step per ottenere un aspetto più salutare, infatti con questi semplici gesti riuscirai a rinfrescare la pelle e a riattivarne la microcircolazione sanguigna.

Adesso è la volta del make up: per coprire le occhiaie con successo devi riuscire a rendere la zona occhi armoniosa cromaticamente. Se riuscirai a ricreare sotto l’occhio un colorito simile a quello della palpebra, sarai riuscita a camuffare egregiamente le occhiaie.

Make-up anti occhiaie: i prodotti fondamentali

Il prodotto chiave per realizzare un make up anti-occhiaie è sicuramente il correttore, ma per realizzare una base fresca e riposata, altrettanto importanti sono primer e fondotinta.

Se vuoi ottenere il massimo della copertura e della resistenza utilizza un primer uniformante e un fondotinta dalla texture pigmentata. Scegli il fondotinta in maniera che corrisponda alla tonalità della tua pelle, in modo da avere in aspetto quanto più naturale possibile.

Il colore del correttore in base a quello delle occhiaie

Individuare il colore giusto del correttore, in base al colorito delle tue occhiaie è un passaggio importantissimo.

Per scegliere la nuance adatta a coprire le tue occhiaie devi fare riferimento al semplice principio della teoria dei colori: le tonalità opposte sulla tavola dei colori si annullano a vicenda.

  • Se le tue occhiaie sono blu, picchietta sulla zona un correttore color pesca, nuance complementare che annullerà l’inestetismo.
  • Se ti stai domandando come coprire delle occhiaie viola, la risposta è nelle nuances del giallo.
  • Per nascondere le occhiaie marroni invece il correttore da utilizzare è quello con tonalità tendenti al pesca scuro o all’arancio.

Ricorda che il correttore va sempre picchiettato e non steso: quest’ultimo movimento rende la copertura non omogenea.

Distogli l’attenzione dalle occhiaie

Anche la scelta dell’ombretto può essere fatale: nuances rosate fresche e luminose, oppure beige e bianche luccicanti, sono l’ideale dopo una notte brava. Tinte come il grigio tortota o il blu sono assolutamente vietate: finiranno per mettere in evidenza la discromia violacea delle occhiaie che invece vogliamo coprire.

Per completare la base perfetta del tuo make up anti-stanchezza utilizza un blush color pesca per riscaldare l’incarnato e donargli un tocco di freschezza e stendi un velo di illuminante sugli zigomi.

Quando applichi il mascara ricordati di evitare categoricamente le ciglia inferiori: questo gesto creerebbe ombra e andrebbe a sottolineare le occhiaie.

Adesso conosci tutti i segreti per realizzare un make up a prova di stanchezza: dopo una notte dalle ore piccole non potrai far sparire le occhiaie, ma quanto meno le renderai invisibili!

Effetto lucido sul viso: tutto quello che devi sapere per eliminarlo

La lucidità della pelle è un effetto sgradito con cui deve combattere abitualmente chi ha la pelle mista o grassa. Fronte sudata, naso “brillante”: con il calore e l’umidità dell’estate l’effetto lucido può diventare un problema anche per chi solitamente ha la pelle secca.

Se anche tu ti trovi a dover far fronte a questo problema, non preoccuparti: con dei piccoli accorgimenti e con molta costanza, riuscirai a tenere sotto controllo questo problema.

L’importanza di una skin care adeguata

Il primo passo per neutralizzare la lucidità della pelle è prendersene cura con i prodotti giusti. L’applicazione di maschere o creme non adatte può contribuire a peggiorare la situazione. Se hai la pelle del viso grassa e che tende a spesso a dare vita all’effetto lucido, è di fondamentale importanza avere una beauty routine specifica per il tuo tipo di pelle.

Pulisci sempre il viso in maniera accurata, preferisci dei detergenti delicati che non irritino la pelle e utilizza un prodotto sebo-regolatore: in questo modo ridurrai la secrezione di sebo che crea l’effetto che vuoi neutralizzare.

Una o due volte alla settimana effettua un trattamento esfoliante per purificare la pelle. Questa procedura promuove il rinnovamento cellulare e stimola la produzione di collagene ed elastina. Le maschere all’argilla purificanti e sebo-normalizzanti sono particolarmente indicate per eliminare le impurità della pelle grassa: basta un’applicazione alla settimana.

I prodotti make up da scegliere se hai la pelle lucida

Tutti i prodotti che utilizzi sul viso devono essere pensati in maniera specifica per il tuo tipo di pelle: questo include detergenti, maschere, creme e anche trucchi.

Spesso i prodotti liquidi ed eccessivamente cremosi contribuiscono a rendere ancora più evidente l’effetto lucido sulla pelle. Evita tutto ciò che ha la texture fluida e utilizza fondotinta in polvere oil free come Skin Naked.

Un cosa che non può mai mancare nella tua trousse è la Fix Powder: questa cipria in polvere è impalpabile e trasparente e grazie ai suoi pigmenti foto-riflettenti e sebo-assorbenti omogeneizza l’incarnato opacizzando le zone critiche. L’effetto finale è impeccabile e assolutamente non-lucido. Fai attenzione però a non eccedere mai: la cipria va usata a piccole dosi. Se serve puoi applicarla più volte durante l’arco della giornata per avere un aspetto sempre impeccabile.

L’alimentazione giusta contro la pelle lucida

Sapevi che anche l’alimentazione gioca il suo ruolo? Una dieta sregolata può aggravare i disturbi della pelle grassa. In caso di pelle grassa i cibi da preferire sono pesci e carni bianche, frutta e verdura fresca. Un ottimo alleato è la spremuta d’arancia: l’azione purificante della vitamina C infatti, aiuta a minimizzare l’effetto lucido della pelle e rende l’incarnato più luminoso. Per contrastare l’effetto lucido limita anche il consumo di zuccheri raffinati, alcol, bevande gassate e grassi animali.

Realizzare un make up completamente blu

Pur avendo nel nostro beauty-case tantissimi ombretti che ci hanno fatto innamorare proprio per le loro tonalità particolari, spesso tendiamo ad utilizzare sempre quei due o tre colori più classici.

Ci sono giorni però in cui ci sentiamo più creative, momenti in cui abbiamo bisogno di un pizzico di novità e siamo più predisposte a giocare con i colori.

La sua vivacità rende il blu un colore perfetto per questo tipo di “esperimenti”: è una tinta intensa, espressiva e mai banale, ma allo stesso tempo è il “comfort color” per eccellenza. Il blu è un colore perfetto per realizzare un make up occhi senza il timore di sbagliare: si abbina alla perfezione con tutti i colori dell’iride, esalta gli occhi scuri e fa brillare quelli chiari.

Make up occhi blu: cosa devi sapere

Se hai deciso di utilizzare il blu per realizzare un make up occhi, tieni a mente che questo colore dà il meglio di sé quando è utilizzato da solo.

Il blu è un colore con una personalità ad alto impatto, quindi prima di realizzare un make up occhi blu dovrai decidere cosa indossare: un trucco occhi blu sta benissimo con outfit bianchi, neri o rosa tenue, invece è da evitare se il tuo look è già molto colorato.

Trucco occhi blu: tre modi per realizzarlo

Smokey eye blu

Il blu può essere una valida alternativa al nero: hai mai provato a realizzare uno smokey eyes blu, magari con un ombretto satinato o aggiungendo un velo di glitter? L’effetto wow è assicurato.

Per realizzare uno smokey eye utilizzando unicamente il colore blu avrai bisogno dell’ombretto mono compatto Smokey e della matita occhi blu Eye Smokey.

Realizzarlo è semplicissimo: con la matita traccia una linea lungo l’attaccatura delle ciglia, avendo cura di passare la punta tra una ciglia e l’altra e poi sfumala leggermente. Ora è la volta dell’ombretto: la sua texture morbida e perfettamente sfumabile, renderà semplice modulare il colore in modo da renderlo più chiaro nell’angolo interno dell’occhio e più intenso nella coda. Il segreto è applicare poco prodotto alla volta sfumandolo con precisione.

Cat eye blu

Molto elegante e scenico è anche l’effetto di un cat eye blu, realizzato con una linea di eye liner sulla palpebra superiore. Utilizzando unicamente l’eye-liner blu per realizzare il tuo make up occhi, la quasi totalità della palpebra rimarrà nuda: in questo caso puoi optare per un tratto di eye-liner deciso, spesso e con una coda molto pronunciata. Questo tratto marcato e bold è tutto quello che ti serve per ottenere un trucco occhi blu da gatta con un pizzico di verve in più.

Cut Crease blu

Una soluzione make up sempre d’impatto è il Cut Crease, tecnica in grado di rendere lo sguardo magnetico ed intenso. Per realizzarlo utilizza una tinta d’ombretto chiara, per esempio color argento, sulla palpebra mobile ed il blu intenso su quella fissa. Fai attenzione a delineare un tratto di confine netto e marcato tra i due colori per potenziare l’effetto di questo tipo di trucco: i tuoi occhi risulteranno più grandi e lo sguardo sarà enfatizzato dal contrasto tra le due tonalità.

trucco toni blu occhi

 

Una serata a ballare con il trucco giusto

Serata in discoteca in vista? Non solo l’outfit per l’occasione deve essere perfetto, ma anche il make up! Un trucco per una serata in discoteca punta a stupire e catturare l’attenzione di tutti sulla pista da ballo. L’ambiente scuro e le luci colorate e intermittenti ci permettono di sfoggiare un make up più intenso, e di renderlo spettacolare con qualche piccolo accorgimento. Una serata in discoteca è l’occasione giusta per sfoggiare un beauty look un pochino più strong del solito.

Non preoccuparti, non ti proporrò nulla di eccessivo: il trucco per una serata in discoteca che andremo a realizzare insieme è davvero scenografico, ma pur sempre bilanciato.

Effetti luccicanti, perlati e glitter sono assolutamente promossi: verranno sottolineati dalle luci della discoteca facendo brillare il tuo volto di luce propria.

Make up da discoteca: la base

Una serata in discoteca metterà a dura prova il tuo make up, che dovrà rimanere intatto per diverse ore mentre tu ti scatenerai in pista. È di fondamentale importanza quindi scegliere dei prodotti a lunga tenuta per realizzare una base idonea ed evitare di compromettere la durata del tuo beauty look.

In un’occasione del genere è fondamentale l’uso di un primer leggero come Radiance, in grado di preparare la pelle e far durare il make up più a lungo. Anche il fondotinta deve essere meno pesante possibile: la texture fresca e impalpabile di Second Skin rende il viso radioso e naturale uniformando l’incarnato senza appesantirlo. Dopo aver sfumato il fondotinta, fissalo con un velo di cipria in polvere trasparente Fix Powder: i suoi pigmenti sebo-assorbenti renderanno il tuo make up impeccabile e scongiureranno l’effetto lucido anche se ti scatenerai fino all’alba!

La tua base a lunga tenuta è pronta: per completarla manca solamente una pennellata di di phard da sfumare bene sugli zigomi per scolpire il tuo volto.

Make up per andare a ballare: punta sugli occhi

In un luogo in cui la musica è a tutto volume, e si riesce a malapena a scambiare qualche parola, la tua prima arma di seduzione è lo sguardo: ecco perché è il focus di un trucco da discoteca impeccabile. Il make up occhi sarà quindi intenso e magnetico, per essere sempre al centro dell’attenzione.

Non c’è occasione migliore per sfoggiare uno smokey eyes audace: opta per un colore inusuale come il viola, il blu, il rosso; oppure per un ombretto brillante.

Scegli la tua preferita tra le colorazioni metalliche della matita Eye Metal, la cui mina sfumabile permette di essere utilizzata anche come ombretto; oppure tra le nuances brillanti degli ombretti in crema Eye Metal che illumineranno il tuo sguardo riflettendo i laser colorati.

Se sei un amante dell’eyeliner perfeziona il tuo trucco occhi creando una linea a contrasto: scegli un eyeliner nero oppure blu se hai utilizzato un ombretto chiaro, utilizzane uno dorato, argentato, oppure grigio metallizzato se invece hai utilizzato un colore scuro sulle palpebre.

Definisci il tuo sguardo con il mascara XXL: effettua più passate, prima che il prodotto si asciughi in maniera da ottenere un favoloso effetto ciglia finte.

Se vuoi provare qualcosa di nuovo e davvero sorprendente puoi truccare gli occhi realizzando un floating eyeliner: questo trend grafico molto originale catturerà sicuramente l’attenzione su di te.

Labbra: come truccarle per andare a ballare

Così come la base del tuo make up da discoteca, anche per il trucco labbra è meglio utilizzare un prodotto a lunga durata, che ne assicuri la tenuta fino alle prime luci del mattino. Avendo puntato tutto sugli occhi, l’ideale è completare il tuo beauty look tingendo le labbra con una tonalità neutra e nude, oppure semplicemente con un velo di gloss per renderle morbide e aumentarne visivamente il volume.

Se nella scelta dell’ombretto non sei stata poi troppo audace, puoi prendere in considerazione delle tonalità colorate e luminose, a patto che non siano troppo stravaganti (in questo caso, per non ottenere un beauty look eccessivo, dovresti alleggerire un pochino il trucco occhi). Il rosso resta sempre una scelta vincente, ma anche il color mattone, le sfumature del prugna e del fucsia fanno sempre il loro bellissimo effetto sulle labbra.

make up discoteca

Come nascondere le macchie scure con il make up

Quest’anno abbiamo atteso l’estate più che mai, e sono sicura che ognuna di noi ha deciso di viverla al meglio, e questo comprende senza dubbio una buona dose di relax, su un lettino, al sole.

Lo sapevi che l’eccessiva esposizione al sole è una delle cause che possono determinare la comparsa di macchie scure sul viso? Tra gli altri fattori scatenanti ci sono sbalzi ormonali (che possono essere dovuti sia a terapie che alla gravidanza), oppure il naturale invecchiamento della pelle.

Melasma, cloasma e iperpigmentazione sono abbastanza frequenti, e farli sparire definitivamente non sempre è possibile, e quando lo è, richiede comunque un percorso lungo e costante.  Quello che possiamo fare nel frattempo è nasconderne i sintomi, che si manifestano sotto forma di macchie scure, grazie al make up.

Conclear e corrector: quale usare per le macchie del viso?

Se guardando una palette di correttori ti sei chiesta a cosa potessero servire quelle tonalità più particolari, che non rientrano nella palette del beige, sappi che servono proprio a neutralizzare il colore delle macchie presenti sulla tua pelle, ripristinandone la neutralità iniziale.

Questa infatti è la sostanziale differenza tra un normale conclear, che nasconde l’imperfezione, e un corrector, che invece la neutralizza. Provate a nascondere una macchia scura con un normale conclear beige: dovrete applicarne tantissimo, e l’eccessivo utilizzo di prodotto creerà l’antiestetico effetto “mascherone”; diversamente basterà un velo di corrector nella tonalità giusta per neutralizzare il colore di quella stessa macchia.

Color Correcting: la tecnica per neutralizzare le macchie scure

Per individuare il colore più adatto da utilizzare per coprire una macchia a regola d’arte bisogna affidarsi alla tecnica del Color Correcting, che si basa sulla teoria dei colori complementari.

Il correttore giallo è l’ideale per neutralizzare le macchie brune e rendere omogenea la pelle del viso. Dovrai applicato solamente nelle aree di cromia differente, con un pennellino prima ancora di utilizzare il fondotinta.

Dopo aver nascosto tutte le macchie scure, fai attenzione a come applicherai il fondotinta: ti consiglio di picchiettarlo con il blender, invece di stenderlo con un pennello, azione che potrebbe compromettere la copertura delle macchie scure precedentemente effettuata.

Una volta neutralizzate le macchie, potrai procedere realizzando il make up che più preferisci. Per spostare l’attenzione altrove sul tuo viso, richiama gli sguardi sulle tue labbra con un rossetto vivace oppure sugli occhi con un trucco che li metta in risalto.

L’estate nell’armocromia

Eccoci arrivate a scoprire l’ultima delle stagioni individuate dall’Armocromia, la scienza che in base ai colori dell’incarnato di una persona, determina la palette con cui organizzare il suo guardaroba. In questo articolo vi spiegherò come riconoscere l’Estate, e tutte le caratteristiche dei suoi sottogruppi.

Analisi del colore della donna Estate

Pelle

L’identità cromatica della donna estate è caratterizzata da un sottotono freddo e molto delicato della pelle che tende sempre ad essere chiara e sottile, o in alternativa olivastra con una nota di fondo bluastra o rosata.

Occhi

Gli occhi delle persone che appartengono a questa categoria nella maggior parte dei casi sono azzurri o verdi.

Capelli

Solitamente i capelli di chi appartiene alla stagione Estate vanno dal biondo chiaro al castano medio.

Estate: le quattro sottostagioni

Estate assoluta

Il tratto distintivo dell’Estate Assoluta è la mancanza di calore nel viso: se fai parte di questo gruppo la tua temperatura sarà del tutto fredda, accompagnata da capelli castani e occhi chiari, azzurri o verdi. L’Estate Assoluta ha un’immagine cristallina e luminosa, capelli biondo chiaro o castano medio e occhi azzurri o verdi.

Se ti riconosci nelle caratteristiche appena descritte, le tonalità che fanno per te sono quelle fredde, medie (ovvero né chiare né scure) e a croma medio (né spente né accese) come ad esempio il rosa ciclamino, il rosa freddo, il rosso lampone chiaro, il celeste, l’azzurro cielo, il verde smeraldo, il bianco spento.

Estate Chiara

Sono colori chiari e vivaci a caratterizzare le persone che appartengono all’Estate Chiara, che si distinguono per un’immagine luminosa e frizzantina. I capelli possono essere biondo chiaro o castano chiaro, mentre gli occhi sono azzurri o verdi vivaci.

Se appartieni a questo sottogruppo valorizza la tua immagine con nuances chiare, neutro-fredde: colori pastello vivaci come il rosa barbie, il giallo chiaro, l’azzurro cielo, il verde acqua, il color lavanda e il bianco spento.

armocromia estate chiara

Estate Soft Chiara

Aspetto soave e sobrio: puoi riconoscere la donna Estate Soft Chiara perché ha i toni molto dolci e poco contrastanti, infatti è la categoria con i toni più smorzati di tutta la macro stagione. Generalmente chi appartiene a questo sottogruppo ha i capelli biondo scuro o castano chiaro e gli occhi azzurri o verdi che tendono al grigio.

Le tinte da preferire per la donna Estate Soft Chiara sono quelle che rispettano la dominante soffusa e chiara di questa stagione: il lilla, il rosa antico, il rosa medio soft, il malva chiaro, l’azzurro polvere, il verde salvia, il bianco spento.

armocromia estate soft

Estate Soft Profonda

L’Estate Soft Profonda è una delle stagioni più diffuse, ma allo stesso tempo spesso non viene riconosciuta come tale. È la variante più scura dell’Estate Soft Chiara ed ha toni soffusi ma medio chiari e medio scuri. All’Estate Soft Profonda appartengono persone con capelli biondo medio-scuro e occhi castani, nocciola, verdi o azzurri.

I colori migliori da indossare se ti riconosci nelle caratteristiche di questa stagione sono le tonalità smorzate: il malva, il lampone smorzato, il bordeaux, il blu jeans, il verde pino, il verde smeraldo, il grigio carbone, il borgogna soft.

armocromia estate profondo

Con questo articolo abbiamo fino di esaminare tutte e quattro le stagioni dell’Armocromia: se non sei una donna Estate, scopri a quale stagione appartieni leggendo gli articoli dedicati a Inverno, Autunno e Primavera.

Come realizzare un make up estivo senza fondotinta

Prezioso alleato per noi donne, il fondotinta spesso è un prodotto difficile da indossare d’estate poiché la sua tenuta nelle giornate calde spesso non è perfetta, e perché tende ad appesantire la pelle. Nei mesi più caldi quindi, ci ritroviamo a dover fare a meno delle proprietà correttive e uniformanti di questo prodotto.

Se ti stai domandando come avere un aspetto perfetto anche senza fondotinta, questo articolo fa per te: ti darò alcune alternative per realizzare un make up estivo senza fondotinta, rendendo comunque il tuo incarnato perfetto ed uniforme e lasciando respirare la pelle.

Come realizzare un trucco più fresco e leggero senza fondotinta

Per realizzare un make a prova di imperfezioni anche quando le temperature iniziano ad alzarsi, la cosa fondamentale è preparare la pelle con una skincare adeguata: detersione, idratazione e protezione sono degli step importantissimi.

Per uniformare il tuo incarnato senza utilizzare il fondotinta, le soluzioni sono due, e la strada da percorrere può variare a seconda del tuo tipo di pelle. In ogni caso per la realizzare un make up estivo senza fondotinta e di successo, ciò che farà la differenza sarà utilizzare i prodotti giusti, lasciando modo alla pelle di respirare.

Base make up senza fondotinta per chi ha la pelle uniforme

Se la pelle del tuo viso è tendenzialmente uniforme e presenta piccole discromie, il mio consiglio è di procedere come ti spiego di seguito.

Dopo aver deterso bene la pelle, idratala con una crema senza oli e dalla texture leggera. Utilizza il correttore per correggere le occhiaie e discromie. Mi raccomando, scegli con cura una tinta identica al tuo incarnato, o rischierai di ottenere l’effetto opposto a quello desiderato, creando delle differenze di colore. Adesso passa un velo di cipria soft powder per fissare il correttore e assicurare la sua tenuta per tutto il giorno. La cipria è un valido alleato per uniformare l’incarnato e opacizzarlo leggermente senza appesantirlo.

Base make up senza fondotinta se il tuo viso presenta discromie

Se invece il tuo viso presenta discromie della pelle marcate o che interessano aree piuttosto estese, sostituisci il fondotinta con un prodotto alternativo più leggero, che riesca comunque a uniformare il tuo incarnato. Puoi optare per un primer leggero o una BB cream come Magic Cream: queste soluzioni sono una sorta di creme idratanti e soffici che contengono pigmenti di colore. Si utilizzano come una crema da giorno, stendendole su tutto il viso e avendo cura di farle assorbire completamente prima di procedere con il make up.

Ravvivare e illuminare l’incarnato

Il gesto finale per terminare la preparazione della base e aggiungere dimensione e colore al viso è il bronzer, prodotto che ravviva l’incarnato, lo uniforma e corregge allo stesso tempo. Scegline uno caldo e con una tonalità che comprenda una piccola quantità di arancio: stendendolo sul volto andrai a illuminarlo e a ricreare in maniera molto naturale l’effetto della pelle dorata e abbronzata.

Enfatizza e illumina le gote con un tocco di Cheeks in una tinta estiva come pesca o rosa: con questo semplice gesto ti regalerai un aspetto fresco e sano.

Se sei una fan dell’effetto glowy, non puoi rinunciare all’illuminante: applicalo sulle zone decisive come zigomi, punta del naso, arcata sopraccigliare, arco di cupido.

Adesso che la base è completa, puoi procedere ad enfatizzare occhi e labbra come preferisci. Avendo realizzato un make up leggero e fresco, il mio suggerimento è di evitare di appesantirlo senza utilizzare altri prodotti, e di completarlo solamente con una passata di rimmel incurvante per enfatizzare lo sguardo.

Sun stripping, strobing, contouring: tre tecniche make up molto in voga

Negli ultimi anni hanno preso piede alcune tecniche make up che hanno il potere di valorizzare fortemente il volto, evidenziandone determinate zone. Tre in particolare hanno avuto un grandissimo seguito sono il sun stripping, lo strobing e il contouring. Possiamo scegliere tra queste tre diverse opzioni, sia in base all’effetto che vogliamo ottenere, sia in base al livello di difficoltà.

Esaminiamo insieme, una ad una, queste tre tecniche differenti e scopriamo come realizzarle in maniera perfetta, per un effetto del tutto naturale.

Sun Stripping: per un effetto prima abbronzatura

L’estate è iniziata e anche se la nostra mente ci desidererebbe in relax su una spiaggia tropicale, per molte di noi bisogna attendere ancora un po’ prima che arrivino le vacanze. Ma anche se non possiamo ancora andare al mare, non dobbiamo per forza rinunciare ad un perfetto colorito da vacanza. Il segreto sta nel realizzarlo in maniera impeccabile con il make up.

Il Sun Stripping ricrea sul viso gli effetti di una giornata al mare, imitando l’effetto dell’abbronzatura che si ottiene esponendosi al sole d’estate.

Questa tecnica è facilissima da eseguire: basta creare una fascia di colore sugli zigomi e sul naso, proprio nell’area che si arrosserebbe più facilmente se avessimo preso il sole. Per il Sun Stripping basta applicare nella zona appena indicata, la terra abbronzante o un blush dalla tonalità calda con un pennello: l’effetto tintarella è garantito.

Il tratto da disegnare deve essere unico e continuo, e deve andare da una guancia all’altra coinvolgendo anche il naso. Sfuma bene l’area ad effetto abbronzato ottenuta nella parte centrale del viso, eseguendo movimenti circolari. In questo modo il tuo colorito sembrerà molto naturale e impreciso.

Strobing: per illuminare il volto

Se vuoi mettere in risalto le naturali caratteristiche del tuo viso regalandoti un bellissimo effetto glam e glow, devi assolutamente provare lo strobing.

Lo strobing imita l’effetto che si otterrebbe con una luce stroboscopica, definendo e valorizzando il volto con un gioco di sole luci. Per ricreare lo strobing dovrai dare luce ad alcuni punti strategici grazie ad un illuminante, in questo modo creerai tridimensionalità. Le zone da enfatizzare sono quelle sporgenti e i punti di forza: gli zigomi, il centro della fronte, le tempie, il mento, l’arco di cupido, la punta del naso, la parte interna dell’occhio.

Dopo aver realizzato lo strobing, ad ogni tuo movimento le parti illuminate rifletteranno la luce sulla tua struttura ossea ricreando l’effetto di una pelle fresca e radiosa.

Contouring: ridefinisci e valorizza i tuoi lineamenti

Reso famoso da Kim Kardashian, il contouring non è di certo una novità, ma rimane una tecnica molto amata perché permette di sfoggiare un viso armonico e privo di difetti, senza dover ricorrere a ritocchini estetici.

Il contouring è la tecnica più complessa e difficile da realizzare e oltre ad illuminare le zone sporgenti e strategiche di un volto, ne armonizza e riequilibra le proporzioni e i lineamenti. Con un sapiente gioco di chiari e scuri si andrà a realizzare una parvenza di luci ed ombre sui contorni del viso. Prima di realizzare il contouring, ti consiglio di studiare bene la forma del viso e di individuare i punti che vuoi sottolineare e le imperfezioni che vuoi minimizzare. Fai attenzione: in base alla forma del volto c’è un metodo diverso di contouring da realizzare, in poche parole cambiano le zone del viso da andare a scurire.

I prodotti chiave che ti occorrono per questa tecnica sono due diverse tonalità di fondotinta e correttore. Ricorda che per un effetto più discreto è meglio optare per dei prodotti in crema, mentre utilizzando delle polveri otterrai un risultato molto più vistoso.

Tendenze sopracciglia 2020: folte, naturali e curate

Hai notato che tutte le tendenze del momento hanno un filo conduttore? L’aspetto naturale: quest’anno sono sempre più in voga beauty look no make up estremamente raffinati.

Anche il trend sopracciglia 2020 segue la stessa linea, confermando la direzione presa negli ultimi anni, che vuole le sopracciglia folte, al naturale e molto espressive.

Si chiamano bushy bows e sono riuscite a mettere da parte le arcate perfette e sottili, effetto tatuaggio che erano un must fino all’arrivo di Cara Delevingne. É stata la celebre modella inglese, infatti, a lanciare la tendenza delle sopracciglia decise e scompigliate (ad arte però) e da quel momento questo dettaglio che regala un aspetto fresco e glam non accenna a lasciare la scena. Così dopo anni di depilazione maniacale, non possiamo fare a meno di desiderare occhi incorniciati da sopracciglia folte e vistose.

Sopracciglia folte, ma mai disordinate

Le sopracciglia sono strong, marcate e pettinate verso l’alto, per dare un accento audace al nostro sguardo. Il trend le vuole folte, e perfino con qualche peletto fuori posto, ma questo non vuol dire che dobbiamo accantonare le pinzette e trascurarle. Folto deve essere sinonimo di naturale, anche di leggermente disordinato, ma mai di trascurato.

Pur volendo assecondare la nostra forma naturale, le sopracciglia vanno “guidate”: devono essere sempre curate a dovere. Lasciandole completamente al caso il nostro look diventerebbe tutt’altro che fresco e pulito.

Se non sei sicura di quale sia la forma naturale delle tue sopracciglia, o quella più adatta al tuo viso, affidati a mani più esperte delle tue: oggi ci sono bravissime visagiste che ne disegnano i contorni in maniera millimetricamente perfetta, riuscendo così a rendere armonico il viso, e a bilanciarne le asimmetrie.

In questo nuovo scenario si sono fatte strada tecniche per definire le sopracciglia in maniera accurata come trattamenti ricostituenti, tinture, sfumature, microblading e laminazione. Naturalmente è possibile avere sopracciglia perfette e naturali anche senza ricorrere a queste tecniche, di seguito ti spiego come fare.

Come avere sopracciglia naturali e piene con il make up

Una volta individuata la forma delle tue sopracciglia, devi avere cura di eliminare solamente i peli che ne escono al di fuori, in particolare dalla parte finale dell’arcata ed eventualmente sopra al naso. Per riuscirci facilmente, pettina prima le sopracciglia verso l’alto: in questo modo sarà più semplice riuscire ad individuare i peli che escono dalla forma.

Quando ti trucchi evidenzia la forma delle sopracciglia con la matita per sopracciglia Eye Brow scegliendo il colore più simile ai tuoi peli, e sfumandolo finché ne riprenda fedelmente la tonalità. Tieni sempre bene a mente che lo scopo è enfatizzarle, senza però renderle esageratamente drammatiche. Definisci i contorni e riempi i vuoti con cura: invece di delineare una linea unica, disegna tanti piccoli trattini seguendo la direzione naturale dei peli. In questo modo il tratto intenso che caratterizza la matita Eye Brow si fonderà perfettamente con il colore naturale delle tue sopracciglia.

Utilizza la seconda mina presente su Eye Brow, un fissatore trasparente che definisce e assicura un’ottima durata al make up appena realizzato sull’arco sopraccigliare.

Come ultimo step pettina le sopracciglia verso l’alto per aggiungere volume e ottenere un aspetto espressivo e curato, assicurandoti un tocco wild per nulla casuale: questo piccolo trucchetto farà la differenza vedrai!

 

La palette della Primavera per l’armocromia

Oggi scopriamo insieme la terza stagione dell’Armocromia, la Primavera. Individueremo le caratteristiche che hanno le Donne che rientrano in questa categoria, e soprattutto quali sono i colori che le fanno risplendere, esaltandone la naturale brillantezza. La donna Primavera è le più rara, ha un’immagine chiara e luminosa, ed è molto diffusa nei paesi anglosassoni e nordici.

Donna Primavera: la sua analisi del colore

Pelle

Le donne che rientrano nella categoria Primavera sono caratterizzate da un incarnato chiaro e luminoso. La loro pelle, tendente più al giallo che al rosa e con il sole diventa dorata. É molto frequente la presenza di lentiggini sia sul viso che sul corpo. Il sottotono è tendenzialmente caldo.

 Occhi

A differenza delle altre tre stagioni dell’Armocromia, nella Primavera il colore degli occhi è un fattore determinante per identificare la stagione di appartenenza. Per indentificarsi in una Primavera, bisogna avere occhi brillanti e trasparenti, verdi, azzurro-verde, azzurri o ambra. Tonalità di iride più scure, come il castano chiaro o il verde intenso sono di appartenenza alla palette autunnale.

Capelli

Biondo miele e rosso sono i due colori per eccellenza dei capelli delle donne di questa categoria, che però include anche il biondo dorato, il biondo scuro e il castano chiaro.

Le sottocategorie della Primavera

Primavera Chiara

L’immagine delle persone appartenenti alla Primavera Chiara è luminosa, calda e ovviamente molto chiara. La tonalità dei capelli rientra nella palette del biondo, con sfumature dorate, e in alcuni casi può essere anche rossa. Gli occhi sono azzurri oppure verdi decisi.

Se fai parte di questo gruppo, i colori che ti valorizzano maggiormente sono quelli chiari, neutro-caldi e vivaci: punta sul rosa pesca, giallo chiaro, verde acqua, verde prato, violetto, turchese, beige dorato e bianco panna.

Primavera Assoluta

La caratteristica principale per individuare una Primavera Assoluta è il calore: capelli rossi o biondi dorati; gli occhi possono essere verdi, azzurri o nocciola chiari e al loro interno presentano sfumature calde.

A far risaltare l’incarnato di questo gruppo sono le tonalità calde e vivaci: l’arancio, il giallo, il rosa pesca, il rosa salmone, il color panna, il marrone dorato e infine l’oro.

Primavera Brillante

Come suggerisce il nome, questo sottogruppo racchiude tutti i colori più brillanti della stagione. Solitamente chi fa parte della Primavera Brillante ha gli occhi azzurri o verdi molto brillanti e i capelli castani o biondi caratterizzati da sfumature calde.

La palette che valorizza le donne di questa categoria comprende il rosso corallo, il rosa acceso e caldo, l’arancione, il giallo intenso, il verde lime, il turchese acceso, il marrone dorato e il viola brillante.

Primavera Chiara soft

La Primavera Chiara Soft può essere definita come una variante della Primavera Chiara: le persone che ne fanno parte sono caratterizzate da una luminosità calda, ma la loro immagine si presenta leggermente più soffusa grazie alla presenza di una piccola dose di grigio che stempera i colori dell’incarnato. La donna Primavera Chiara Soft di solito ha i capelli biondi o castani chiari, mentre i suoi occhi sono verdi-azzurri o nocciola. I colori da preferire sono gli stessi della Primavera Chiara, ma leggermente più spenti e tenui.

Se sei una donna Primavera, adesso conosci quale palette è in grado di esaltare la luminosità del tuo incarnato chiaro e brillante.

 

Come realizzare un make up no-make up

Realizzare un make up no-make up non è semplice e veloce come può sembrare, si tratta di un trucco molto leggero ma allo stesso tempo curato, che richiede pazienza e dedizione. Il risultato però è garantito: avrai un aspetto luminoso e naturale, un viso fresco e senza imperfezioni, come se fossi così radiosa da non aver bisogno di utilizzare il trucco.

Il segreto è essere molto delicata e sfumare bene e in maniera leggera tutti i prodotti che utilizzerai. Altra cosa importantissima è creare la base giusta che, per donarti un incarnato perfetto, deve essere omogenea, liscia e splendente. Quando vuoi ricreare un make up no-make up ricordati di preparare il viso con uno scrub, e di idratarlo a fondo, in modo che la pelle risulti liscia e compatta.

Make up no-make up: la base

Utilizzare un ottimo primer illuminante in un make up effetto nude può fare una grandissima differenza. Stendendo su viso e collo il primer illuminante Radiance la tua base diventerà super luminosa e il make up avrà un’ottima tenuta. Non aver paura di eccedere con le quantità, perché andrai subito a coprirlo e l’effetto sarà affievolito.

Dopo il primer applica uno strato molto sottile e uniforme di fondotinta su tutto il viso: il pennello a differenza dei polpastrelli ti permette di dosare meglio il prodotto. Skin Veil è particolarmente indicato perché è un fondotinta leggerissimo, studiato per dare al viso un colorito ultra naturale, fresco e riposato.

Copri le occhiaie ed eventuali imperfezioni picchiettando un po’ di correttore leggermente aranciato fin quando, sfumandolo, non si sarà ben amalgamato al fondotinta.

Attenzione alla cipria: se ne utilizzi troppa o se ne scegli una sbagliata, puoi vanificare tutto il lavoro fatto finora. Se il correttore che hai scelto è abbastanza secco, il mio consiglio è di evitarla del tutto. Se invece hai la pelle tendenzialmente grassa e hai bisogno di fissare il make up, picchietta con parsimonia un velo impalpabile di Fix Powder solamente sulle zone dove è necessario opacizzare la pelle e annullare l’effetto lucido.

Trucco nude: gli occhi

Scegli una matita sopracciglia Eye Brow della tonalità più simile a quella delle tue sopracciglia e definiscile seguendo la direzione del pelo, senza calcare, e sfumando poi il tratto affinché risulti delicato e si confonda con i peli. Puoi rifinire il risultato applicando con un pennellino un ombretto dello stesso colore, soprattutto per riempire le zone meno folte.

Con un primer chiaro uniforma e illumina l’incarnato sopra la palpebra, cancella le discromie e rendendo la pelle omogenea. Per dare un po’ di definizione all’occhio utilizza lo stesso prodotto che andrai poi a usare sul viso: la terra. Sfumala leggermente nella piega della palpebra e, se vuoi, sull’arcata palpebrale: l’effetto da ottenere non deve essere assolutamente quello di un ombretto; con questo gesto dovrai creare un’ombreggiatura che darà definizione e profondità all’occhio.

Se preferisci invece della terra puoi dare vita a questo effetto anche con il blush.

Applica il mascara, avendo cura di pulire bene lo scovolino dal prodotto in eccesso prima di utilizzarlo, per non avere un effetto estremo e poco naturale.

Make-up  no make-up: il viso

Applica la terra sugli zigomi con mano leggera, affinché non ci sia un confine deciso e marcato, ma una leggera sfumatura. Io ho scelto una terra dalla tonalità calda, quindi con una gradazione leggermente aranciata che andrà a scaldare il colorito e a scolpirlo, dando tridimensionalità alla base creata, e che fino a questo momento risultava piatta. Per un effetto ultra naturale applica, dosandolo molto bene, un pochino di prodotto anche sull’attaccatura dei capelli sopra la fronte. La terra non deve essere visibile in quest’area, la sua funzione è di scaldare e dare spessore alla zona.

Colora le gote con un pochino di blush, scegli una nuance tra corallo, rosé o pesca: renderà fresco il tuo incarnato.

Dai luce al ponte del naso, agli angoli interni degli occhi, agli zigomi e all’arco di cupido con l’illuminante, ma ricorda che lo hai già utilizzato prima del fondotinta, quindi non esagerare.

Nude look: le labbra

Le labbra devono essere idratate e morbide, l’effetto ideale lo otterai con una passata di Vynil, il lip gloss brillante e leggermente colorato in nuances nude, che dona alle labbra un volume seducente. Se a fine giornata vorrai dare un twist diverso e glam al tuo make up no-make up e riadattarlo ad un’occasione serale, ti basterà cambiare colore sulla bocca scegliendo una tinta decisa tra quelle long lasting e morbide del rossetto Day to Night. Ti suggerisco il rosso, il prugna oppure il malva, per un risultato ultra glam.

Et voilà: il trucco c’è ma non si vede, e l’effetto è super naturale e decisamente elegante.

realizzare trucco nude

Il trucco perfetto per una serata con le amiche

Una serata con le amiche merita sempre un make up speciale, che deve essere intrigante, trendy e d’effetto! Il bello di una serata tra ragazze è che sai come inizia, ma non sai mai come può andare a finire…proprio per questo il trucco per un appuntamento al femminile deve essere anche long lasting! Usare prodotti che assicurano una lunga tenuta ti permetterà di goderti la serata in compagnia delle tue amiche e di divertirti in maniera spensierata, senza la preoccupazione di dover rinfrescare il tuo make up, e senza dover portare nella tua mini pochette i prodotti per il ritocco.

Come realizzare la base trucco a lunga tenuta

Per avere un beauty look che ti metta in evidenza nonostante la scarsa luce e le ombre serali, evita tecniche come il contouring e il chiaroscuro che non farebbero altro che appesantire il tuo viso. Per creare la base per il make up preferisci prodotti luminosi e dall’effetto glowing, che renderanno la tua immagine radiosa, come il primer Radiance. Utilizzalo per preparare la pelle al trucco e per dare luce e vitalità al tuo incarnato.

Il prodotto successivo da utilizzare per creare una base perfetta è Full Match, naturalmente nella gradazione più consona alla tua carnagione. Full Match è un fondotinta liquido a lunga tenuta dalla texture speciale, che donerà alla tua pelle un aspetto fresco e radioso per tutta la serata, anche se tra un cocktail e tante risate, finirai per fare le ore piccole.

Il focus sullo sguardo

Fai dello sguardo il focus del tuo beauty look, e sottolinealo con un tratto deciso di eyeliner e uno smokey eyes: in questo modo realizzerai un trucco magnetico e sempre attuale.

Per realizzare lo smokey eyes scegli due colori delle nuances eleganti ed essenziali degli ombretti compatti Smokey, facili da sfumare, e ideali per ottenere un risultato impeccabile anche se sei alle prime armi. Applica il più chiaro dei due ombretti scelti su tutta la palpebra mobile, in particolare nella parte interna, e sfumane un pochino sotto il dotto lacrimale. Poi applica l’ombretto più scuro nell’angolo, sfumandolo verso l’esterno per allungare l’occhio; e per finire sotto la rima inferiore. Disponendo in questo modo le due tonalità creerai dimensione nello sguardo.

Io ho scelto la nuance numero 4 e la numero 3 (che definirei caramello e marrone), ma le combinazioni possibili e di grande effetto sono moltissime, ad esempio eccone altre due tra le mie preferite 1 e 2 ( beige e nude) oppure 5 e 10 (borgogna e nero).

Con un tratto deciso di eyeliner Black Ink delinea la rima ciliare superiore e prosegui verso l’alto nell’angolo esterno dell’occhio: con questo gesto otterrai un look da gatta decisamente sensuale.

Per uno sguardo intenso e deciso non dimenticare di incurvare e volumizzare le ciglia con il mascara Excess.

Osa con un rossetto intenso

Sulle labbra? Scegli una tinta rossa decisa: se non per una serata tra amiche, allora quando?

Day to Night è il rossetto perfetto per l’occasione: morbido, idratante, dal colore intenso ed omogeneo, e con una durata di oltre 6 ore. Se non sei in vena di indossare un rossetto rosso, individua tra le dieci varianti disponibili quella che si adatta perfettamente a completare il tuo make up sofisticato per una serata con le amiche.

Adesso sei pronta per una serata all’insegna del divertimento con la migliore compagnia che ci sia!

trucco serata amiche

 

Trucco illuminante per una serata romantica

Serata romantica in arrivo? Un’occasione così importante richiede un make up speciale. Di seguito ti spiegherò come realizzare un trucco da sera naturale ma allo stesso tempo ricercato, e ti insegnerò alcuni piccoli segreti che renderanno il tuo aspetto elegante e impeccabile.

L’idea chiave del trucco che ti propongo oggi è quella di valorizzare i tuoi lineamenti e nascondere i segni della stanchezza e le piccole imperfezioni: in poche parole ti spiegherò come creare un beauty look che andrà ad esaltare senza coprire, grazie all’utilizzo di prodotti leggeri e al ruolo fondamentale dell’illuminante.

La base per un make up illuminante

Oltre ad assicurare una lunga tenuta al tuo make up, l’utilizzo del primer ha anche il vantaggio di ravvivare e levigare la pelle, minimizzandone i difetti.

Con il suo effetto naturale e leggero, il primer è già un’ottima base per il trucco, ma se lo desideri puoi perfezionarla ulteriormente con il fondotinta. Opta per una versione compatta come Skin Naked e prelevane una quantità davvero minima per non appesantire la pelle. Per ottenere un effetto più trasparente, inumidisci leggermente la spugnetta per applicarlo.

Se necessario, minimizza le occhiaie e eventuali piccole imperfezioni come discromie o cicatrici con il correttore liquido Active Tone.

Quali colori utilizzare?

Stendi un velo di fard e sfuma il blush per far risaltare gli zigomi. Per ottenere un effetto glam e sofisticato, l’ideale è puntare su un effetto nude, o comunque evitare colori carichi e troppo vistosi che entrerebbero in contrasto con l’effetto fresco e luminoso desiderato.

Per truccare gli occhi punta su nuances delicate e tenui, ad esempio puoi realizzare uno smokey leggerissimo con le tonalità della palette del beige e del marrone chiaro, creando profondità senza appesantire la palpebra.

Anche per le labbra il mio consiglio resta quello di non esagerare: l’ideale è scegliere una tinta neutra.

Dove applicare l’illuminante

È il momento di definire l’ovale e di dare risalto ai punti strategici del viso, creando dei punti luce grazie al protagonista di questo make up per una serata romantica: l’illuminante Active Light.

Illuminando tutte le zone chiave del viso otterrai un effetto raggiante e glowy. Grazie ad un sapiente gioco di luci, puoi riuscire a rendere più armonioso il tuo volto, correggendone le proporzioni (ad esempio sfinando il naso, o rendendo la fronte meno alta).

Inizia a creare delle zone luminose applicando l’highlighter nella parte centrale della fronte, sulle tempie e lungo gli zigomi alti, esattamente sopra a dove hai precedentemente utilizzato il fard.

Per quanto riguarda il naso, a seconda dell’effetto desiderato, puoi decidere di illuminare solamente la punta, o tutto il dorso, creando dei riflessi che lo assottiglieranno e lo faranno sembrare più piccolo.

Utilizza l’illuminante nell’angolo interno dell’occhio e sul dotto lacrimale: in questo modo enfatizzerai il tuo sguardo, aprendolo in modo notevole.

Per rendere lo sguardo penetrante stendi l’highlighter esattamente al centro della palpebra superiore: questo gesto sposterà la lucentezza e quindi l’attenzione sull’iride.

Stendi un velo di illuminante nel punto centrale del labbro inferiore e sull’arco di cupido per fare apparire le labbra decisamente più carnose e piene. Prova ad applicarlo prima di truccare le labbra: questo piccolo accorgimento renderà l’effetto pump ancora più evidente.

L’illuminante di solito si applica come ultimo passaggio, per perfezionare il make up, ma ultimamente sta prendendo molto piede la tendenza di utilizzarlo come base, ancora prima del fondotinta, in modo da ottenere un effetto ultra shiny.

L’effetto del make up che ti ho appena spiegato sarà super glam e splendente e, nonostante tutto il lavoro svolto, sembrerà che tu sia uscita di casa con un velo di trucco, e che il tuo aspetto sia meraviglioso e raggiante grazie alla tua bellezza naturale.

Che sia un primo appuntamento o una delle tante serate romantiche insieme, lascerai il tuo partner senza fiato con questo beauty look imbattibile.

trucco serata romantica

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe