Dal 29 luglio al 30 agosto 2021 l'ecommerce Free Age sarà chiuso per ferie. Arrivederci al 31 agosto 2021.

4 step per un’abbronzatura perfetta

L’estate è ormai iniziata, e sono sicura che anche tu hai intenzione di impegnarti durante le vacanze per raggiungere una favolosa tintarella. L’abbronzatura dona sicuramente a tutti, ma come fare per valorizzarla? Ecco alcuni suggerimenti che ti torneranno molto utili.

1. Prendere il sole gradualmente

Innanzitutto, per avere un’abbronzatura intensa e duratura e soprattutto per non danneggiare la pelle, è importantissimo esporsi al sole con la protezione. Proteggendoci dai raggi UV, la crema solare ci permetterà di evitare scottature, e quindi la nostra pelle non si spellerà, né diventerà irritata e secca.

Altro prodotto fondamentale che non può mancare nella trousse estiva per avere un’abbronzatura perfetta è il doposole. Dopo una giornata al mare, la pelle ha bisogno di un’alto grado di idratazione. Ottenere un’abbronzatura graduale e mantenere idratata la pelle sono due fattori fondamentali che faranno mantenere la tua pelle perfettamente abbronzata, e a lungo!

2. Valorizzare l’abbronzatura con il make up

Una volta ottenuta una pelle perfettamente dorata, per far risaltare ancora di più il tuo incarnato, aiutati con il make up. Naturalmente non potrai utilizzare gli stessi prodotti che usi in inverno, ma dovrai adoperare dei trucchi più adatti al colore caldo e ambrato della tua pelle in estate.

Il segreto per esaltare al meglio l’abbronzatura è renderla la vera protagonista: quindi la soluzione migliore è realizzare un make up – no make up, quindi un beauty look estremamente naturale con un tocco di colore solamente su occhi e labbra.

3. Usare i prodotti make up per il viso abbronzato

Il mio consiglio è di evitare il fondotinta, che durante la stagione calda potrebbe appesantire la pelle. Punta invece su una crema idratante per creare una base trucco ideale, e se proprio senti la necessità di uniformare l’incarnato, utilizza una BB cream leggera che sia anche idratante.

Il vero must have in questo caso è la terra Sun Feel, che scalderà il tuo incarnato creando un meraviglioso effetto glow. Per accentuare l’effetto bonne mine che una giornata di sole regala naturalmente al tuo viso, passa un velo di blush luminoso sulle gote.

Sulle labbra scegli un gloss o un rossetto dal finish metallico o cangiante, che enfatizzerà le labbra con un colore extra luminoso.

L’estate è il momento perfetto per giocare con i colori: colora le palpebre con un ombretto intenso e vivace. I colori caldi sono perfetti con l’abbronzatura. Per un party estivo illumina e impreziosisci il tuo sguardo con un tocco di glitter.

Osa con il colore, anche sulle unghie: una manicure dai toni accesi si sposa benissimo con la pelle ambrata.

4. Indossare i colori giusti

Infine, non dimenticare di indossare i colori giusti, ci sono alcune tonalità che riescono a valorizzare l’incarnato dorato al meglio. Per i tuoi look estivi punta sul bianco, l’avorio, il crema, il giallo, i colori fluo, l’arancione e il rosso.

Tutti gli usi alternativi del rossetto

Il rossetto è un cosmetico che non manca mai nella trousse di noi donne, perché riesce a dare una marcia in più ad ogni look e a trasformare velocemente un beauty look da giorno in uno da sera. Ma hai mai pensato agli usi alternativi che può avere un rossetto? Ci sono diversi modi meno convenzionali in cui puoi applicarlo!

Se hai poco tempo o se non sei a casa e hai solo un rossetto con te, questo articolo ti tonerà davvero utile: scopri come dare un twist al tuo make up con il solo utilizzo del rossetto!

Rossetto al posto del blush

Utilizzare il rossetto al posto del blush è semplicissimo, ed è un trucchetto che i make up artist utilizzano da sempre. Preleva una piccolissima quantità di prodotto direttamente con il polpastrello e picchiettalo dolcemente con le dita sulle guance, poi sfumalo in maniera delicata, come se fosse un blush in crema. Un rossetto rosso, corallo o rosa è perfetto per creare una sfumatura fresca e di vitalità sulle guance.

Utilizza il gloss come un illuminante

Anche il gloss può essere utilizzato sulle guance: ha lo stesso effetto dell’illuminante e sulla pelle ha un’ottima tenuta, anche maggiore di quella che di solito ha sulle labbra. Applicalo sugli zigomi per rimarcarli e valorizzarli.

Rossetto al posto dell’ombretto

Con la stessa tecnica con cui si può applicare sulle guance, il rossetto si può utilizzare per creare una sfumatura colorata sulle palpebre. Una volta prelevata e picchiettata una piccola quantità di prodotto, sfumala sui bordi.

Rossetto come balsamo labbra colorato

Dall’unione tra il tuo solito rossetto e un balsamo labbra, puoi ottenere un una variante di quest’ultimo colorata. Fai una leggera e delicata passata di rossetto sulle labbra e sfumalo con le dita, applica sopra un balsamo labbra e vedrai che i due prodotti si fonderanno e si amalgameranno a perfezione. In questo modo avrai labbra super idratate ma dal colore brillante.

Rossetto liquido come eye-liner

Alcuni rossetti liquidi hanno dei colori e una texture così belli e particolari che utilizzarli solo sulle labbra è un vero peccato. Dopo aver utilizzato un primer, con l’aiuto di un pennellino da eyeliner, traccia una linea sottile sugli occhi, in questo modo potrai dare vita a tantissimi make up davvero unici. Se l’idea ti piace, puoi abbinare il trucco occhi a quello delle labbra, utilizzando lo stesso rossetto!

Ora sai che ti bastano un rossetto e la tua creatività per dare vita ad un make up d’effetto. Sei pronta a rompere le regole!

Come realizzare un trucco sposa secondo le tendenze 2021

Se nel 2021 dirai il fatidico sì e stai cercando spunto per il trucco sposa, sei nel posto giusto. Di seguito scoprirai la tendenza 2021 a cui ispirarti per il giorno del tuo matrimonio. Il make up da sposa è un dettaglio non trascurabile del tuo grande giorno, ti farà sentire bellissima e a tuo agio in un momento di forte emozione ed è importante che rispecchi il tuo stile e il tuo modo di essere.

La tendenza del trucco sposa 2021 vuole enfatizzare la bellezza naturale della sposa. Questo si traduce in un make up luminoso, naturale e minimal, che dà vita ad un look all’insegna della semplicità. Insomma, un trucco in grado di valorizzare tutti i punti di forza del tuo viso in maniera non invasiva, minimizzando e rendendo impercettibili le imperfezioni.

Trucco sposa 2021: la base

Niente basi coprenti o corpose, è l’incarnato a fare la vera differenza in questo tipo di trucco dall’effetto super naturale. La base è da realizzare con prodotti in crema, che non si asciugano e rimangono morbidi, e che una volta applicati diventano quasi invisibili, fondendosi con la pelle. L’unica accortezza da avere con questo tipo di prodotti è di non esagerare, usa con parsimonia i prodotti in crema altrimenti in foto tenderanno a riflettere eccessivamente la luce. Magic Cream è il prodotto ideale per creare una base naturale, è delicatamente pigmentato, colora la pelle in maniera delicata, illumina il viso e non crea lucidità.

Creando in questo modo la base make up, il tuo volto sarà radioso, ma non dimenticare un velo di blush dalla nuance naturale e ultra leggera e una passata leggera di cipria opacizzante come la Fix Powder, soprattutto nelle zone in cui la luce si riflette maggiormente, in modo da avere un risultato sempre perfetto, sia dal vivo che nelle foto ricordo.

Gli occhi sono i veri protagonisti

Il segreto per la riuscita del make up nude da sposa, è un sapiente gioco di luci e ombre che esalta le forme del viso, rendendo gli occhi i veri protagonisti. Anche per quanto riguarda questi ultimi, le tinte trucco sono tenui, delicate, sulla stessa linea del look naturale realizzato per la base. Le sfumature da scegliere per le palpebre dipendono prevalentemente dal colore dei tuoi occhi.

Se hai gli occhi azzurri punta su un ombretto caldo con una piccola presenza di pigmento arancione, come ad esempio il pesca, l’albicocca o il corallo: sono colorazioni delicate e luminose che allo stesso tempo riescono a scaldare lo sguardo facendo risaltare l’iride. Per un effetto all over, puoi riprendere la stessa tonalità che sceglierai per gli occhi con il blush sulle guance.

Gli occhi scuri invece sono maggiormente esaltati da un trucco panna e marrone, da combinare e mixare creando un gioco di tenui ombre e luci sulle palpebre.

Con gli occhi verdi, invece, si può osare un pochino di più: i colori diventano caldi e ambrati e si prestano ad essere ripresi, sempre in maniera tenue, anche sulle labbra.

Il trend del trucco sposa 2021 propone anche lo smokey eyes. Non pensare al classico make up nero, intenso e deciso, ma declinato in una versione delicata e leggera, nella palette del marrone dal finish opaco. In alternativa puoi realizzarlo con un finish metallizzato, scegliendo di applicarlo su tutta la palpebra, oppure al centro per aprire lo sguardo creando un delicato punto luce.

L’ultimo step per valorizzare gli occhi è quello di curare le sopracciglia, non calcarle in maniera eccessiva, ma definiscile in maniera delicata, riempiendole dove sono meno folte. Un trend molto in voga e che è perfetto con il mood naturale e delicato della sposa 2021 è quello delle soap brows.

La bocca è super glam nel trucco sposa 2021

Per quanto riguarda le labbra sono assolutamente promossi tutti quei colori naturali e nude da scegliere in base al proprio incarnato: sfumature color carne, pesca e rosa. La soluzione ideale è applicare un rossetto liquido a lunga tenuta, che idrati e colori le labbra per tutto il giorno.

Questi sono tutti i consigli di cui hai bisogno per la realizzazione di un make up che ti permetterà di lasciare tutti senza fiato nel giorno delle tue nozze.

Trucco semipermanente labbra dalla A alla Z

Il trucco semipermanente labbra è un trattamento di dermopigmentazione volto a far sembrare la bocca sempre perfetta. Questo tatuaggio soft, infatti, rende le labbra impeccabili, perfettamente simmetriche e volumizzate. Ecco perché, insieme al filler labbra con acido ialuronico, il trucco semipermanente labbra è uno dei trattamenti più richiesti per dare volume e consistenza alla bocca.

Quando si effettua il trucco semipermanente labbra?

La dermopigmentazione sulle labbra non ha solo un fine estetico, anzi, è nata in America con lo scopo di correggere alcuni difetti che possono generare insicurezza, o addirittura malessere psicologico. Il trucco labbra quindi si può eseguire per varie motivazioni come ad esempio per correggere eventuali imperfezioni e asimmetrie, per coprire macchie o cicatrici, per dare armonia, per definire il contorno labbra, per ottenere un effetto volumizzante.

Ecco le 3 tecniche del trucco semipermanente labbra

Tecnica Contorno Labbra

È la tecnica perfetta se desideri definire la tua bocca e consiste nel ridisegnare il contorno delle labbra, utilizzando un pigmento fino a due tonalità più scure.

Tecnica Sfumata ad Effetto Rimpolpante

Se invece vuoi ottenere un effetto rimpolpante, e donare volume alla tua bocca, la dermopigmentista disegnerà una linea sottilissima (si tratta di appena uno o due millimetri) appena al di fuori del contorno labbra, poi con una tinta più chiara sfumerà il colore verso l’interno. La sfumatura serve a non far percepire la diversità di colore tra la rima e la mucosa. Con questa tecnica le labbra appaiono piene e voluminose. Se desideri un effetto naturale, ti consiglio di scegliere un colore di un paio di toni al massimo più scuro della tua pelle, in questo modo eviterai uno stacco netto, e la tua bocca sarà sempre in risalto anche senza rossetto. Se ami le tinte forti e vistose, invece, puoi optare per una tonalità più scura e decisa.

Tecnica Riempimento Labbra

Questa tecnica si concentra di più sulla mucosa labiale; è molto indicata per chi ha le labbra di un colore molto chiaro e lo desidera più intenso, si può utilizzare anche per creare un effetto volume maggiore. Questo è possibile riempiendo le labbra in maniera sfumata (lasciando il pigmento più chiaro verso l’interno). Per darti un’idea più precisa, il trucco semipermanente labbra con la tecnica a riempimento ricrea l’effetto rossetto.

Quanto dura il trucco semipermanente alle labbra?

La durata della dermopigmentazione alle labbra è di circa un anno, ma varia da persona a persona, perché dipende da numerosi fattori come il tipo di pelle, il sistema immunitario, l’età, l’esposizione al sole, l’utilizzo di cosmetici leviganti, la qualità del pigmento applicato.

Le labbra sono il simbolo della sensualità di una donna, e la dermopigmentazione è il trattamento ideale per chi le desidera espressive e definite.

Tutto quello da sapere sul color corallo

L’estate è arrivata e con lei la voglia di colori intensi, vibranti e vivaci. Una delle tinte estive per antonomasia è il corallo, in tutte le sue sfumature. Sta benissimo con l’abbronzatura, e trasmette una sensazione intensa di calore, raffinatezza e comfort.

Ecco a chi sta bene il color corallo

Ti stai chiedendo se su di te il corallo starebbe bene? Non preoccuparti, è un colore si sposa con tutte le carnagioni, l’importante è saper scegliere la tonalità più adatta al proprio incarnato e sottotono. Se hai la carnagione olivastra punta su una nuance carica, sono sicura che adorerai il modo in cui il corallo esalterà i tuoi colori. Se invece hai la pelle chiara o sei bionda, preferisci una declinazione più delicata: renderà più luminosa la tua pelle!

Color corallo: come abbinarlo

Se hai un capo corallo e non sai con cosa indossarlo, punta sul jeans, che sia un pantalone, una gonna o uno shorts. Il denim sta bene con tutto e riesce a sdrammatizzare ogni outfit; unito al corallo da vita ad un abbinamento glam, ma perfetto per tutti i giorni.

Una seconda soluzione può essere abbinare il corallo con dei colori chiari, in modo da farlo risaltare al meglio. Nuance neutre come il sabbia, il grigio, il tortora, il beige, il rosa e il bianco sono perfette con il color corallo. Puoi scegliere una o più di queste tonalità e combinarle tra loro: il risultato cromatico sarà di grande effetto.

Un’alternativa più dinamica è quella di abbinare il corallo con un capo che abbia un pattern che ne richiami la tinta. La dinamicità di un capo a fantasia, inoltre si sposa benissimo con la vivacità del corallo.

Per dare vita ad un look sorprendente, basato sui contrasti, abbina il blu o il giallo, o ancora il viola o il verde acqua. Se invece vuoi creare un abbinamento cromatico originale ma non ami i contrasti, punta su sfumature appartenenti a tonalità simili, ovvero l’arancione, il rosso, il giallo e il rosa.

Se hai un accessorio color corallo (ad esempio una borsa, o un foulard o delle scarpe), indossalo con un look più spento e basic. Ad esempio, un pantalone nero, una t-shirt stampata e un trench beige; un jeans con una maglietta mariniére; oppure un total look in bianco.

Cosa ne pensi dei look total color? Un outfit corallo ha una fortissima personalità che difficilmente passa inosservata.

Color corallo: come utilizzarlo nel make up

Il color corallo è perfetto per dare una nota di freschezza al make up, per illuminare il viso e per esaltare l’abbronzatura. Ricorda di non esagerare: il corallo è molto vistoso e perciò va dosato bene per creare un make up semplice, quasi effetto nude.

Le tinte rosate sono perfette per la pelle chiara, i toni del pesca vanno bene per la carnagione scura e olivastra; le varianti più aranciate sono per chi ha la carnagione media. Il color corallo è una tinta molto versatile e quindi anche nel make up può essere impiegato in diversi modi.

Un velo di blush corallo sulle guance ti regalerà un bellissimo effetto “baciata dal sole”, scaldando il tuo colorito. Se hai deciso di utilizzare il corallo per truccare le labbra, creerai un punto di luce irresistibile che illuminerà tutto il viso; in questo caso ricordati però di non eccedere con il make up nella zona occhi. Il trucco occhi corallo invece è davvero unico e magnetico, evidenzia lo sguardo creando un contrasto dal fascino unico.

Come scegliere la giusta tonalità di bianco secondo l’Armocromia

Il bianco è un colore di gran classe, e sempre d’effetto, ma non tutte si sentono a proprio agio nell’indossarlo, infatti i look di questo colore spesso tendono a generare perplessità e dubbi. In realtà invece il bianco è un colore che dovremmo usare molto più spesso, adatto a (quasi) ogni occasione. Inoltre, appartiene a quella ristretta gamma di colori che non sono soggetti alle mode del momento, restando sempre attuale.

Nell’immaginario comune è una nuance associata a mise sofisticate e ricercate, ma si sposa benissimo anche con look meno impegnativi e sbarazzini. Per indossare un look bianco con la certezza di un’ottima riuscita però, bisogna prima prendere in considerazione alcuni elementi, come il colore del proprio incarnato, dei capelli e degli occhi, proprio come ci insegna l’armocromia. 

Scegliere la tonalità di bianco in base alle Stagioni  dell’armocromia

Spesso il bianco viene considerato un “non colore” ma in realtà è semplicemente una nuance chiara e neutra e come per tutti gli altri colori, per indossarlo in armonia con la propria Stagione, basta saper scegliere la tonalità giusta in modo da riuscire ad esaltare la propria bellezza naturale, grazie all’armonia cromatica.

Il bianco ottico e freddo, insieme alle tonalità gesso, sono le sfumature perfette se appartieni all’Inverno. Se invece fai parte della Stagione Autunno, orientati su delle tonalità champagne o crema, che esalteranno al meglio la tua carnagione. Per le donne Estate la scelta vincente sono quelle tonalità di bianco che contengono al loro interno una piccolissima e impercettibile percentuale di blu o grigio, come il madreperla. Infine, ti consiglio di indossare il bianco panna e avorio se sei una Primavera.

Come abbinare il bianco

Colore estivo per eccellenza, il bianco è pratico ed sofisticato allo stesso tempo e sta benissimo con un velo di abbronzatura. È di grande eleganza nei total look, si abbina perfettamente con le nuance chiare, crea un binomio invincibile e sempre d’effetto con il nero e fa la sua figura anche abbinato al denim. Questi sono degli abbinamenti vincenti, ma la grande versatilità di questo colore, ti permette di abbinarlo proprio a tutto.

Una volta si evitava di mixare diversi bianchi insieme, oggi questo divieto è superato, anzi è di grande effetto l’abbinamento di sfumature diverse di bianco, dal latte, al ghiaccio, all’ottico.

È vero: il nero snellisce, ma il bianco ha un potere ancora più grande! Esprime candore, purezza, serenità e leggerezza, è sinonimo di grazia ed eleganza e riempie di luce chi lo indossa…sono un sacco di buone ragioni per iniziare ad indossarlo con disinvoltura!

I colori make up dell’estate 2021

Da sempre l’estate è un forte richiamo a giocare con colori allegri e vivaci, magari accompagnati da una texture scintillante. Per l’estate 2021 sono di grande tendenza il corallo e in generale tutte le sfumature calde del giallo, dell’arancione, e del rosso. Questi colori vitaminici sono perfetti per creare un trucco caldo e intenso.

Tinte pastello per l’estate 2021

La stagione calda in arrivo è anche il momento ideale per sfoggiare le tinte pastello: nell’estate 2021 si fanno largo tonalità leggere e delicate, soprattutto per il trucco occhi. Come si indossano? A tutta palpebra, oppure sulla rima inferiore, accompagnate da un tratto deciso di eyeliner nero. Quest’anno le tinte gentili vogliono imporsi su quelle più strong. Nell’aria c’è tanta voglia di leggerezza, e questo desiderio si riflette anche nelle tendenze make up 2021 tramite l’uso di colori delicati, eterei, quasi infantili.

Accanto ai classici toni neutri e caldi, quest’estate ci sono altre tonalità chiare: lilla, cipria, menta, acquamarina, e si sposano perfettamente con le carnagioni chiare. Se hai la pelle castana, mixa queste tonalità con altre leggermente più intense, come ad esempio l’arancio con il bronzo, l’acquamarina con il blu e così via.

Tra tutti i colori pastello, una menzione speciale la merita il lilla, colore di grande tendenza quest’anno. Gli ombretti pastello si utilizzano singolarmente a tutta palpebra, ma anche abbinati tra loro per creare dei beauty look super colorati ad effetto arcobaleno.

Ecco un piccolo consiglio: affinché gli ombretti pastello rendano al meglio, prima di applicarli stendi una base cremosa bianca, li farà risaltare in tutta la loro luminosità.

Ombretti intensi e dal finish metallico

Un altro colore che indosseremo moltissimo sugli occhi quest’estate è il grigio! Intramontabile, indispensabile per creare smokey eyes intensi, diventa super raffinato se abbinato al rosa cipria. Preparati anche a indossare tonalità metallizzate e dal finish prezioso. Non solo oro, bronzo, rame quindi, ma tutti i colori in generale, in versione metallica, e arricchiti di glitter. Questo finish brillante ad effetto tridimensionale è perfetto per impreziosire il make up ed enfatizzare gli occhi.

Il ritorno di un classico: il rossetto rosso

Anche se il make up occhi è il vero grande protagonista dell’estate 2021, anche le labbra conquistano il loro spazio.

Il rossetto è rosso: già da questo inverno era tornato di gran moda, nonostante l’uso delle mascherine, e per la stagione estiva si conferma un must have. A farsi valere sono sicuramente le tonalità classiche: primo fra tutti il rosso intenso, che porta con sé quell’allure da diva, seguito dalle sfumature aranciate, perfette con l’incarnato scaldato dal sole.

Quest’estate, il rossetto rosso diventa il fulcro del make up, quindi, quando lo indossi, lascia il resto del viso al naturale o realizza un make up nude dall’effetto acqua e sapone.

Il color corallo, protagonista indiscusso della stagione estiva, domina anche le tendenze make up in fatto di guance: il blush in questa tonalità must have esalta lo zigomo ricreando un meraviglioso effetto bonne mine, che trasmette freschezza e benessere.

Capelli biondi e make up: tutti i nostri consigli

Che la tua chioma sia bionda naturale o meno, ricordati sempre di valorizzare i tuoi colori puntando sul make up giusto. In questo articolo troverai tanti consigli che ti aiuteranno a scegliere i colori giusti per realizzare il tuo beauty look.

Make up capelli biondi: la base

Se sei bionda la tua pelle, probabilmente, sarà chiarissima ed eterea oppure dorata e calda; in entrambi i casi, il segreto per realizzare una base perfetta è puntare sulla luce! Il tuo più grande alleato è quindi l’illuminante: se la tua carnagione è pallida punta su una tonalità fredda, al contrario se hai la pelle ambrata, scegline una calda che si avvicini all’oro o al caramello.

Come truccare gli occhi

Il modo in cui andrai a truccare gli occhi dipende dal colore dell’iride.

Se hai gli occhi azzurri, crea un contrasto utilizzando sfumature del nero, del grigio, dell’azzurro cenere o dell’argento. Per enfatizzarli ancora di più, utilizza un colore che riprenda quello dell’iride e per riscaldare lo sguardo, punta, invece,  sui toni del bronzo.

L’iride marrone si sposa benissimo col la maggior parte degli ombretti, quindi se hai gli occhi di questo colore, avrai tantissima libertà di scelta. Sì ai colori scuri, come nero e grigio, promosse anche tutte le sfumature del marrone. Stupendo l’effetto con tonalità più profonde come il viola, il blu, o il verde intenso.

Per truccare al meglio gli occhi verdi, definiscili utilizzando una matita scura (marrone, grigia, meglio se nera) o un eyeliner e crea un make up d’effetto con le nuance viola, borgogna, prugna, lilla ma anche quelle che virano sulle tonalità del rosso.

Non dimenticare di valorizzare lo sguardo definendo le ciglia con un mascara extra volume e di incorniciarlo marcando le sopracciglia con una matita.

Il trucco labbra giusto

Se sei bionda, un rossetto nelle sfumature del rosa ti donerà sicuramente, ma se il tuo incarnato è molto chiaro, meglio un rossetto delicato e luminoso come il rosa pesca o nude; in alternativa, crea un contrasto indossando un rosso acceso o una tinta corallo.

Ricordati di evitare i colori scuri come il prugna, il cioccolato: non ti donano, tendono a spegnere il volto e a indurire i lineamenti.

Adesso che conosci tutti questi piccoli accorgimenti make up per le bionde, hai in mano gli strumenti per realizzare un trucco perfetto in grado di valorizzarti.

Trucco correttivo: dal camouflage al contouring

Il make up va considerato come un grande alleato: oltre ad esaltare i nostri punti di forza (make up decorativo o maquillage), se usato a dovere, può aiutarti a nascondere i difetti del viso. Alcuni inestetismi cutanei spesso generano insicurezze e disagio, proprio per questo sono nati particolari prodotti make up dall’elevata coprenza, in grado di rendere invisibili le imperfezioni cutanee.

Trucco correttivo con il camouflage

Il camouflage è una tecnica di trucco correttivo volta a mimetizzare gli inestetismi della pelle. Tutto ciò che ha spessore è impossibile da nascondere completamente, che sia un brufolo, una cicatrice o un angioma, il difetto in rilievo ha un aspetto tridimensionale e genererà delle ombre, quindi, annullarlo del tutto è impossibile.

È molto più facile invece correggere le discromie: tutti quegli inestetismi causati da un’alterazione del colore della pelle possono essere mascherati. Quindi il trucco correttivo è perfetto per nascondere macchie scure oppure macchie bianche, rossori della couperose, ustioni e cicatrici, facendo apparire la pelle liscia e uniforme.

I prodotti utilizzati per questa tecnica sono correttori e creme colorate e hanno delle caratteristiche ben precise: elevata coprenza, lunga durata, filtro solare e resistenza all’acqua. Non è necessario utilizzare dei colori vistosi e forti, anzi, preferendo delle tonalità naturali e delicate, il risultato sarà sicuramente più fresco e il volto sarà valorizzato con un effetto no-make up.

Il primo passo per andare a realizzare un camouflage in presenza di una discromia cutanea è quello di applicare un prodotto di colore complementare. Ciò significa che, tenendo bene a mente la regola della ruota dei colori, potrai neutralizzarla con il colore opposto. Come step successivo uniforma l’area interessata dalla discromia con la pelle circostante, grazie ad un buon fondotinta.

Trucco correttivo con il contouring

Oltre a celare imperfezioni della pelle, grazie al trucco correttivo potrai attenuare la forma del viso, del naso o quella degli occhi, apportando piccole correzioni in grado di donare un aspetto più armonico al volto.

Le tecniche per apportare tali cambiamenti sono il chiaroscuro o il contouring. Queste tecniche, ti permettono di creare un effetto di luci e ombre andando a ristabilire una perfetta armonia tra le proporzioni del viso. Con questo tipo di trucco correttivo potrai sottolineare e intensificare le ombre naturali del viso, definendone i contorni, gli zigomi e i lati del naso; e allo stesso tempo potrai illuminare e evidenziare quelle aree che desideri rendere più sporgenti.

I prodotti di cui hai bisogno per queste tecniche sono l’illuminante o il correttore chiaro, con cui potrai ingrandire alcune parti del viso, e il correttore scuro con cui potrai nascondere o minimizzare altre aree.

Il colore di capelli per ogni stagione dell’armocromia

Ti è mai successo di andare dal parrucchiere con alcune immagini, magari trovate in rete o sui giornali, con il desiderio di replicare quell’esatta tonalità, per poi dover constatare che invece non ti dona molto? Tingere i capelli di un colore sbagliato può essere molto penalizzante: la nuova tinta potrebbe stridere con la tua carnagione, spegnerla e non valorizzare i tuoi punti di forza.

Questo perché, come ci insegna l’armocromia, ognuna di noi ha una rosa di colori ideali da utilizzare in grado di enfatizzarci. Ed è una regola che non vale solo per le tonalità di make up con cui truccarci, o con le nuance del nostro guardaroba: sono tinte che dobbiamo assolutamente tenere in considerazione anche quando vogliamo cambiare colore di capelli.

Conoscere per bene i principi dell’armocromia, significa non cadere più in errori per quanto riguarda il nostro look, a 360 gradi. La prossima volta che andrai dal parrucchiere quindi, oltre a cercare ispirazione per il tuo nuovo colore su Instagram o sfogliando le riviste patinate, tieni bene a mente che la sfumatura che sceglierai per i tuoi capelli dovrebbe essere legata ai tuoi toni naturali.

L’amocromia tiene conto dei colori naturali di ogni persona e in base ad essi individua dei colori in grado di farle risaltare il viso. In base all’incarnato, l’armocromia divide le persone in quattro stagioni: autunno, inverno, primavera ed estate.

Se non sai a quale stagione appartieni, leggi di più sull’armocromia.

Qual è il colore giusto per i capelli?

Nella maggior parte dei casi, il colore che ci ha dato Madre Natura, è quello più adatto a noi. Attenzione però: il nostro colore di capelli naturale non è quello che avevamo alla nascita. La nostra chioma, infatti, cambia con il corso del tempo, soprattutto durante la crescita e l’adolescenza.

Questa è una premessa generale per farti capire che stravolgere completamente il proprio colore non è mai un’ottima idea, ma non è una regola rigidissima. Si può sempre tingere la propria chioma senza stravolgerla del tutto, tenendo conto delle caratteristiche della propria stagione.

Armocromia Capelli: Estate

Il colore di capelli più indicato per le persone appartenenti a questa stagione è freddo.

Da evitare i riflessi sul dorato e il ramato. Scurire i capelli non è mai una buona idea per chi appartiene a questa stagione: l’effetto finale è davvero poco armonioso.

Le Estati Chiare e le Estati Soft Chiare potrebbero schiarire i capelli di qualche tonalità, mentre per le Estati Assolute e le Estati Soft Profonde dei colpi di sole o delle mèches sarebbero l’ideale.

Armocromia Capelli: Primavera

Per illuminare le chiome delle donne Primavera sono perfette le tinte con riflessi dorati o riflessi ramati. Anche in questo caso il consiglio più importante è di evitare di scurire; se si desidera cambiare hair look, è sempre meglio schiarire di una tonalità o due al massimo. Le Primavere Assolute e Brillanti potranno anche sperimentare il rosso ramato. Le Primavere Chiare e Chiare Soft invece possono schiarire e ravvivare il loro colore con riflessi dorati.

Armocromia Capelli: Autunno

A guidare le scelte per la palette Autunno è il sottotono caldo della pelle: non bisogna mai scurire o schiarire troppo creando un contrasto troppo evidente.

Per ravvivare la chioma delle donne Autunno i riflessi caldi sono la soluzione perfetta: dorati per le Autunno Soft Chiare e Soft Profonde; ramati per le Autunno Assoluto; cioccolato per le Autunno Profondo. Il balayage caramello, ad esempio, è l’ideale per scaldare la chioma delle donne Autunno, senza perderne l’intensità.

Armocromia Capelli: Inverno

La chioma perfetta per le donne Inverno? È sicuramente fredda, brillante e intensa. Anche per chi appartiene a questa categoria è meglio non schiarire.

Per questa stagione i riflessi da prediligere sono quelli freddi. Punta sul nero solo se hai una chioma già molto vicina a questo colore, e se hai voglia di provare una colorazione più particolare, punta sul viola o il blu elettrico, ma in tonalità fredde e decise.

Come realizzare uno smokey eyes marrone

Lo smokey eyes è un grande classico del make up, un trucco evergreen che sposta subito l’attenzione sugli occhi. La variante nera è sicuramente quella più diffusa, ma un’altra opzione ancora più raffinata e molto d’effetto è lo smokey eyes marrone. Un trend make up che non passerà mai di moda, perché ha delle caratteristiche ineguagliabili: è discreto ed elegante, si può indossare sia di giorno che di sera e sta bene a tutte, anche se valorizza particolarmente chi ha gli occhi chiari.

I segreti dello smokey eyes marrone e le tonalità da scegliere

Prima di iniziare, utilizza un primer occhi: questo passaggio consentirà al make up che realizzerai di durare più a lungo. Per realizzare uno smokey eyes marrone, puoi scegliere due o più nuance appartenenti alla palette del marrone da sfumare sulle palpebre dal più chiaro al più scuro; oppure puoi realizzarlo modulando una singola tonalità. Scegli con cura le tinte da utilizzare: preferisci un colore in grado di esaltare quello dei tuoi occhi.

Lo smokey eyes marrone, si realizza con la stessa tecnica del classico smokey nero: ovvero scegliendo due o tre ombretti in polvere con una gradazione di colore da chiaro a scuro, applicandoli dall’angolo interno dell’occhio fino a quello esterno. Dopo aver sfumato gli ombretti sulle palpebre, applica il colore più scuro anche nell’angolo interno dell’occhio: questo trucchetto darà maggiore profondità al tuo sguardo. Per un effetto magnetico disegna una linea con l’eyeliner o con la matita e se la tracci con la codina finale, allungherai gli occhi, creando un effetto ottico che renderà lo sguardo più aperto. Infine, definisci le ciglia con il mascara per rendere ancora più intenso il trucco occhi.

La sfumatura giusta in base al colore degli occhi

Come anticipato poco fa, affinché lo smokey eyes marrone sia di grande impatto, non solo deve essere ben realizzato e quindi sfumato ad arte, ma un ruolo importantissimo lo hanno le tinte scelte per la sua realizzazione. Scegliere le nuance giuste in base al colore del tuo iride può fare la differenza nella riuscita di questo make up.

Per far risaltare gli occhi azzurri, crea uno smokey dalle sfumature ramate. Se invece hai gli occhi verdi punta sulle tonalità calde, ideali per valorizzare l’intensità del tuo sguardo. Gli occhi castani invece si abbinano alla perfezione con tutti i colori, in questo caso hai la massima libertà di scelta tra tutte le sfumature della palette dei marroni. I colori dal sottotono aranciato, infine, sono la scelta più indicata per dare profondità agli occhi grigi.

Capelli rossi e make up: tutti i nostri consigli

I capelli rossi hanno un fascino unico e davvero molto particolare: in questo articolo vedremo come rendere ancora più speciale questo colore spiegando tutti gli accorgimenti per realizzare un make up che lo valorizzi.

La base

Il rosso è un colore deciso e vistoso di per sé, quindi con i capelli di questo colore bisogna evitare di strafare nel realizzare il trucco. Una chioma rossa spesso si accompagna a una carnagione chiara: la base ideale per questo tipo di incarnato è un fondotinta leggero o una BB cream lievemente colorata, per uniformare la pelle senza risultare troppo pesante.

Per illuminare il volto utilizza un bronzer o un blush delicato nei toni pesca, albicocca o corallo; sono banditi i prodotti iridescenti e dorati o ad effetto abbronzato, i cui colori finirebbero per stridere con la tonalità della chioma. Anche il fard tendente al rosso è da evitare.

I colori

Se hai i capelli rossi, il colori tenui appena nominati (corallo, pesca, albicocca) non sono dei preziosi alleati da sfruttare solo per donare freschezza all’incarnato, ma anche per far risaltare le labbra, soprattutto se desideri un look naturale ma sopra le righe. Per le occasioni speciali, sì al rossetto rosso: l’effetto è molto chic e sensuale. Ma attenzione, il resto del make up deve essere discreto.

Trucco occhi per i capelli rossi

Per definire le sopracciglia utilizza una matita di una tonalità fredda, che si avvicini al cenere o al grigio talpa: queste nuance faranno risaltare il tuo colore naturale di capelli, al contrario di quanto farebbe una matita nera o marrone scuro.

Per dare profondità allo sguardo senza esagerare, con l’ombretto punta ancora una volta sul grigio talpa o sul marrone scuro: queste sfumature sono la scelta più indicata per un make up per tutti i giorni. Se desideri provare qualcosa di più deciso e vivace osa con una tonalità di viola simile al prugna, che darà vita ad una contrapposizione magnetica con il rosso dei tuoi capelli. Un altra possibilità è giocare creando un contrasto netto, utilizzando colori come il lilla o il turchese.

Se vuoi sfoggiare un make up serale d’effetto punta sullo smokey eyes, ma non crearlo con il classico nero, realizzalo con tonalità dorate, grigie o marroni: il risultato finale ti lascerà senza fiato.

Adesso hai in mano tutti i segreti per truccarti valorizzando al meglio la tua chioma rossa!

Illuminating e Ultimate Gray: i colori Pantone 2021 nel make up

Il Pantone Color Institute (autorità unica in materia di colore, che fornisce previsioni sulle tendenze stagionali) ha annunciato le sue scelte per il 2021. Stavolta anziché una sola tinta come succede di consueto, sono due i colori dell’anno: Illuminating e Ultimate Gray, scelti come se fossero due toni complementari.

Le decisioni dei colori Pantone non sono casuali; infatti, il giallo racchiude un messaggio di felicità, mentre il grigio rappresenta qualcosa di solido e forte. Pantone vuole portare speranza in questo momento difficile e lo fa attraverso il colore del sole, limpido e luminoso e quello del cemento, forte e concreto. L’unione tra Ultimate Grey e Illuminating dà vita ad un messaggio positivo e di ottimismo, supportato da grande fermezza.

Adesso non ci resta che integrare la coppia di colori dell’anno (e il messaggio positivo che rappresenta), nella nostra make up routine. Siete pronte a scoprire come fare?

I colori Pantone 2021 nel make up

L’abbinamento tra i due colori Pantone dell’anno 2021 da vita ad un binomio insolito ed inedito, che però si trasforma in una coppia molto espressiva soprattutto in ambito beauty. Ad un primo impatto Illuminating e Ultimate Gray possono sembrare difficili e inadatti ad essere utilizzati per creare un make up di uso quotidiano, ma in realtà, sono due nuance piuttosto versatili. Si tratta di una coppia tutt’altro che prevedibile, che si discosta dalle solite palette cromatiche. Ha un’allure moderna e innovativa che ben si sposa con il trucco grafico, ma che è anche l’ideale per dare un nuovo sapore ad un classico del make up come lo smokey eyes.

Idee make up con i colori Pantone 2021

I due colori Pantone 2021 possono essere utilizzati singolarmente per truccare la palpebra, con una linea decisa di eye-liner nella rima superiore o in quella inferiore, o con un tratto grafico e futuristico, o ancora possono dare vita ad un total look monocolore: le possibilità sono tantissime.

Illuminating è una nuance ideale per dare luminosità all’incarnato (se sfumato sugli zigomi) o allo sguardo (illuminando l’angolo interno dell’occhio). Ultimate Gray, tonalità molto elegante e versatile, ha ottime probabilità di essere il passe-partout dell’anno in ambito di make up.

La mossa vincente? Seguire il consiglio di Pantone fino in fondo e utilizzare insieme le due nuance dell’anno, sfruttando l’enorme potenziale che nasce dal loro contrasto. Giallo Illuminating e Ultimate Gray possono dare vita ad uno smokey eyes di grande effetto: puoi scegliere tu come dosare i due colori, se farne prevalere uno o se puntare sull’equilibrio.

Ecco un piccolo consiglio per creare un make up occhi iridescente: mixa un tocco d’oro all’Illuminating e una punta di argento a Ultimate Gray.

Per quanto riguarda le labbra, metti da parte l’immagine di una bocca truccata di grigio e di giallo intensi, e fai spazio ai rossetti lucidi e vinilici con una leggera punta di colore: il risultato ti sorprenderà. Sei pronta a sperimentare un nuovo make up con i colori Pantone del 2021?

Il rosso nell’armocromia: a chi sta bene?

Il rosso è un colore dal grande fascino e con molta personalità; una tinta esuberante e femminile, sexy e sfrontata, che spesso può sembrare difficile da indossare.

Un abito, un total look rosso, ma anche un semplice accessorio di questo colore, sono in grado di attirare l’attenzione su di sé, donando sicurezza e charme a chi li indossa. Ma queste sensazioni di vitalità e energia vengono comunicate, e percepite nella maniera corretta, se sarai in grado di scegliere la tonalità di rosso giusta.

Con i colori decisi infatti non è difficile cadere in errore, proprio per questo prima di indossarli bisogna prestare attenzione a quale sfumatura scegliere. Per capire quali tonalità di una stessa palette si addicono di più ai nostri colori, dobbiamo fare riferimento all’armocromia.

Grazie all’analisi del colore, l’armocromia ci suggerisce come scegliere le nuance che ci valorizzano e ci fanno apparire al meglio, da abbinare ai colori di pelle, occhi e capelli. Per farlo, l’armocromia usa la teoria delle quattro stagioni: ogni stagione ha una luce diversa con cui colora il paesaggio. Studiando la somiglianza dei propri colori naturali con quelli delle stagioni, si individua la palette di colori più adatta.

Ad ognuna la sua tonalità di rosso

Il primo elemento chiave da prendere in esame per capire quale tonalità di rosso scegliere è il sottotono. Se il tuo sottotono è caldo, saranno i rossi caldi a donarti maggiormente (ad esempio il rosso pomodoro o le tonalità di rosso tendenti all’arancio); se invece il tuo sottotono è freddo, devi orientarti su sfumature di rosso fredde, come il bordeaux, o il ciliegia.

Altro elemento importante da tenere in considerazione è il colore dei capelli:

  • Se sei rossa, ramata, o castana media, con carnagione dorata devi puntare su toni come il borgogna, il vermiglio, il terracotta; rossi quasi aranciati, tendenzialmente caldi.
  • Se sei bruna e hai la carnagione chiara starai benissimo con rossi freddi come il lampone, il bordeaux, il ciliegia o rosso tendente al fucsia.
  • Se sei bruna e hai la carnagione olivastra le tue tonalità di rosso sono il vinaccia, il bordeaux e il cremisi.
  • Se sei bionda o hai i capelli chiari e l’incarnato roseo, avrai il massimo del risultato con rossi freddi e spenti come il melograno, il malva e il rosso ciclamino.
  • Se sei bionda o hai i capelli chiari e la carnagione tende al pesca o è ambrata, orientati su nuance calde e brillanti come il pesca, il corallo, l’arancio.

Sai già a quale stagione appartieni secondo l’armocromia? Scopri tutte le caratteristiche della donna Autunno, Inverno, Primavera, Estate.

Tutti i segreti per realizzare un make up bon ton

Seguire i trend del momento e sperimentare con il make up può essere molto divertente. Ma se in alcune occasioni speciali vogliamo puntare su un make up d’impatto, ci sono altri giorni invece, in cui preferiamo un trucco discreto: in questo articolo ti spiego quindi come realizzare un make up bon ton. Il make up bon ton è ovviamente sobrio e delicato, la sua forza consiste nel regalare al volto un aspetto fresco e luminoso.Per ottenere un beauty look bon ton è importante puntare su un trucco discreto che possa valorizzare la naturale bellezza del viso, esaltando sguardo e sorriso.

La base per un trucco bon ton

La chiave per ottenere un effetto luminoso e fresco è dedicare la giusta cura alla realizzazione della base. Questo è il segreto per rendere il colorito sano e radioso. Il primo prodotto da utilizzare è Radiance, primer ultraleggero e illuminante da stendere sul viso per dare luce e vitalità all’incarnato. Già dopo questo primo step il viso avrà un aspetto più fresco e riposato.

È molto importante scegliere con attenzione il fondotinta, la cui tonalità deve adattarsi perfettamente a quella naturale dell’incarnato, e che deve avere una texture leggera e discreta, in grado di fondersi con la pelle in maniera armoniosa. Una soluzione ancora più discreta ma di grande effetto è la Magic Cream, in grado di avvolgere la pelle con un velo di colore impercettibile, ma allo stesso tempo luminoso. La sua texture leggera riesce a fondersi in maniera perfetta e delicata con l’incarnato creando un effetto radioso e omogeneo, pur restituendo un’immagine in apparenza non truccata.

Colori tenui e delicati

Una volta creata la base, enfatizza gli zigomi con un tocco leggero di blush come il Cheeks. Anche in questo caso presta molta attenzione alla nuance che utilizzerai: preferisci tinte molto tenui come il rosa pesca o il rosa opaco. Se desideri dare un pò più di tridimensionalità al volto, sfuma con un pennello della terra illuminante all’altezza degli zigomi.

Delicatezza è la parola d’ordine anche per la bocca e gli occhi. Per quanto riguarda le labbra a te la scelta tra rossetto e gloss, a patto che sia ultra leggero e in una colorazione tenue, l’ideale è una delle colorazioni soft del Vynil Lip Gloss. Per un grande effetto puoi utilizzare un rossetto luminoso, come il Lip Stain 01.

Intensifica lo sguardo con un mascara volumizzante, l’Excess saprà definire le ciglia già dalla prima passata, e poi accendilo con un velo d’ombretto, cercando sempre di orientarti su colori chiari e pallidi, perfetti ad esempio sono i toni del nude. Per rendere i tuoi occhi magnetici, puoi ricorrere a un ombretto leggermente più scuro, da usare con parsimonia e da applicare e sfumare solo nell’angolo esterno dell’occhio per allungarlo in maniera delicata e molto leggera.

Come avrai capito, un ruolo molto importante è giocato dalla palette dei colori utilizzati: saranno proprio le nuance scelte a comunicare la tua raffinatezza e la tua attitudine al bon ton. Adesso che il gioco è fatto, per accentuare l’allure bon ton creata con il make up, indossa uno smalto trasparente o nude, prova a pettinare i capelli realizzando un raccolto (basso o alto) e magari indossa un filo di perle!

Il nero nell’armocromia: a chi sta bene?

Siamo abituate a considerare il nero un jolly, un vero passe-partout con cui vestirci in ogni occasione. Apprezziamo questo colore per la sua capacità di snellire la figura, e per quella allure di eleganza che riesce a dare ad ogni look. Il nero è amatissimo da molte donne perché apparentemente semplifica la vita: è un colore ricercato e raffinato e sta bene con tutto.

Un look total black può risultare molto rassicurante per chi lo indossa, così come un trucco occhi nero. Siamo abituate a pensare che “con il nero non si sbaglia mai”, ma la verità è che questo colore non è una scelta sempre vincente. Proprio come tutti gli altri colori, anche il nero non sta bene proprio a tutte.

Vuoi scoprire se il nero ti dona oppure no? Di seguito ti spiego come per capirlo.

Cos’è l’armocromia?

Avrai sentito sicuramente parlare di armocromia, questa disciplina ci insegna che non tutti i colori sono giusti per ognuna di noi, ma che per ogni persona è possibile individuare una palette di colori che vanno d’accordo e esaltano le sue caratteristiche naturali. Questo è possibile prendendo in esame il colore della pelle, degli occhi e dei capelli: è in base alla combinazione di questi tre valori che l’armocromia identifica una serie di tonalità in grado di valorizzare ciascuna tipologia di incarnato e di far emergere la bellezza esteriore di ognuna di noi.

Questa scienza divide le persone, in base alle caratteristiche dell’incarnato, in quattro gruppi chiamati stagioni.

Ogni stagione è formata da 4 sottogruppi, e a ognuno di essi corrisponde una palette di colori in grado di esaltare la sua naturale bellezza. Essendo ogni gruppo diverso dall’altro per caratteristiche, è impensabile che esista un colore in grado di valorizzarli tutti.

Il nero: un colore che non sta bene a tutte

Che il nero doni a tutte è un falso mito, e una volta compreso che questo colore non può valorizzare ogni persona, bisogna individuare quali sono le stagioni che possono indossarlo con successo.

Questo colore freddo, scuro e intenso esalta le donne che hanno queste stesse caratteristiche cromatiche. Il primo fattore da prendere in esame se si vuole indossare il nero, è il sottotono della pelle, che deve essere freddo. Capelli e occhi però devono essere intensi e avere un valore scuro.

Se appartieni alla stagione inverno o estate, puoi indossare il nero e i tuoi colori naturali verranno esaltati da questa tinta, se invece appartieni alla sfera dei colori caldi, il nero non fa per te. Ma se proprio non riesci a rinunciare a questo colore, cerca almeno di non accostarlo in maniera diretta al viso, ma di indossarlo senza farlo entrare in contrasto con i tuoi colori naturali.

Un’altra tipologia di persone che stanno benissimo con il nero sono quelle con un grande contrasto tra capelli, occhi e pelle.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe