Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 30€

Cosa sono le Flushed lips e come realizzarle

Il trend make up 2022 porta con sé una bellissima novità che riguarda la bocca: si tratta delle Flushed Lips, ovvero labbra dal colore leggero, appena accennato. Ad essere precisi, più che una grande novità, si tratta di un ritorno rivisitato in chiave moderna, infatti questo trend make up molto naturale andava già di moda negli anni ’90.

Totalmente in controtendenza rispetto alle Overlining Lips, che sono state le protagoniste assolute dello scorso anno, le Flushed Lips non prevedono il contorno labbra definito dalla matita, anzi la loro caratteristica è un effetto sfumato e impreciso, che da l’impressione di un leggero arrossamento naturale, e che dona volume alla bocca.

Potremmo paragonare le Flushed Lips all’effetto trucco Bonne Mine: estremamente naturale, leggero e all’apparenza poco studiato.

Ecco come realizzare le Flushed Lips step by step

Per realizzare in maniera impeccabile le Flushed Lips è importantissimo preparare la pelle delle labbra. Per evitare che ci siano pellicine o segni di espressione, ricordati sempre di effettuare uno scrub e di idratarle bene prima di passare al make up. (Fra l’altro questi sono due passaggi che andrebbero inseriti abitualmente nella skincare routine, non commettere l’errore di trascurare la tua bocca!)

La tendenza delle Flushed Lips, prevede un risultato molto naturale e delicato, quindi è importante stendere il prodotto scelto in maniera molto soft e delicata su tutta la superficie. Il metodo più quotato per realizzare le Flushed Lips è utilizzando il blush in crema o un prodotto multifunzionale come Easy Glam: di seguito ti spiego come fare.

  1. Preleva una piccola quantità di prodotto direttamente con i polpastrelli e stendila o picchiettala con delicatezza sulle labbra e poi sfumalo ad arte.
  2. Inizia a posizionare il colore sul centro delle labbra e scaldalo con dei leggeri movimenti circolari, fino ad arrivare ai bordi.
  3. Se il risultato finale ti sembra troppo definito e preciso, tampona le labbra con un fazzoletto di carta.

L’utilizzo del blush sulle labbra è nato con il make up monocromatico che prevede l’utilizzo di un solo prodotto e quindi di un’unica tinta per realizzare il trucco, lo stesso quindi per occhi labbra e gote.

In che colore realizzare le Flushed Lips?

Non c’è una regola riguardo alla tinta da utilizzare, puoi scegliere un tono classico nude o rosato, una sfumatura che si avvicina al rosso, ma anche varianti un pò più dark. Per un risultato ottimale è meglio preferire un prodotto dal finish opaco, ed evitare quelli più trasparenti o glossati.

Il celeste nell’armocromia: a chi sta bene?

Il celeste è il colore che riproduce l’immensità del cielo, sereno e limpido. È considerato una gradazione del blu, ma allo stesso tempo è uno dei colori più chiari presenti sulla scala cromatica perché al suo interno contiene una copiosa quantità di bianco.

Inizialmente era un colore utilizzato maggiormente nei periodi caldi, ma ormai questa abitudine è stata superata, e il celeste è indossato e sfoggiato 365 giorni l’anno. Nella psicologia è considerata una tinta rilassante, pacifica, legata ad un sentimento positivo.

Il celeste è uno dei colori amici dell’Estate e della Primavera, perché ha delle sfumature che sono in perfetta sintonia con i colori di queste due stagioni. Di seguito potrai scoprire quali.

Ad ogni stagione la sua sfumatura di celeste

Estate

Se rientri nella stagione Estate nei tuoi colori amici ci sono tante sfumature di celeste: il celeste pastello, acquamarina, l’azzurro polvere e il pervinca.

Appartieni alla stagione Estate se hai queste caratteristiche:

  • Pelle: medio chiara e dal sottotono rosato freddo, olivastra con una nota bluastra.
  • Capelli: castano chiaro con riflessi freddi, cenere, biondo ciao
  • Occhi: azzurri, verdi, grigi.

Primavera

Se appartieni alla Primavera la tonalità di celeste più adatta a te è quella cielo, affiancata dal color Tiffany, sfumatura che si avvicina al verde.

Appartieni alla stagione Primavera se hai queste caratteristiche:

  • Pelle: medio chiara con sottotono pesca, beige o avorio
  • Capelli: castano chiaro, biondo miele e con riflessi dorati
  • Occhi: azzurri, blu, verdi, nocciola.

Inverno

Se fai parte della stagione Inverno il celeste non è una delle sfumature che hai in palette, ma sta molto bene con le tue caratteristiche l’azzurro intenso e carico.

Appartieni alla stagione Inverno se hai queste caratteristiche:

  • Pelle: olivastra, rosata, grigiastra.
  • Capelli: nero, castano scuro, cenere con riflessi freddi.
  • Occhi: castani scuri, grigi, azzurro chiaro

Autunno

Se invece le tue caratteristiche rientrano nella stagione Autunno, non c’è una sfumatura di celeste in grado di mettere in risalto i tuoi colori, ma puoi sempre utilizzare questo colore a piccole dosi all’interno di un outfit in palette.

Appartieni alla stagione Autunno se hai queste caratteristiche:

  • Pelle: sottotono caldo e viso luminoso.
  • Capelli: castani, rossi, con riflessi dorati o ramati.
  • Occhi: marrone scuri, nocciola, verdi.

Torn Bob mania: torna il caschetto anni ‘90

Il Torn Bob è uno dei tagli di capelli più cool dell’anno, di seguito potrai scoprire tutto ciò che lo riguarda: come è realizzato, a chi sta bene e perché è tanto amato.

Torn Bob: cosa ha di particolare questo taglio?

Nell’ultimo periodo le tendenze beauty anni ’90 tornano con insistenza a farsi notare, ed ultimamente è tornato in auge anche l’hairstyle più in voga di quel periodo: il caschetto, che nella sua rivisitazione in chiave moderna ha dato vita al taglio del momento, il Torn Bob. Sono stati diversi i tagli corti che si sono fatti notare durante lo scorso inverno, tra cui il lob, e il liquid bob, ma adesso è il momento del Torn Bob, fatale e chic, senza rivali.

Il Torn Bob è un taglio molto corto e strutturato, e prende il suo nome dal video di Natalie Imbruglia dell’omonima canzone del 1997. Come dimenticarlo? Quel video musicale in cui sfoggiava un bellissimo taglio a caschetto, regalò a Natalie Imbruglia la fama.

Questa variante del classico bob è molto corta sulla nuca, mentre si presenta un pò più lunga sul davanti. L’elemento caratterizzante è senza dubbio il modo in cui vengono tagliate le punte dei capelli: non in maniera netta e definita; sono più che altro “strappate”, come spiega bene proprio il nome di questo taglio.

Sono le scalature e l’effetto sfilacciato a rendere questa variante di caschetto leggera e moderna. Questa caratteristica fa sembrare il Torn Bob un taglio di capelli poco studiato, spontaneo, e sbarazzino, quasi come se fosse un taglio casalingo, fai da te.

Nonostante la finitura che all’apparenza sembra imprecisa, e che regala a questo tipo di caschetto un allure sfacciata e ribelle, il Ton Bob è un taglio molto morbido e femminile.

Torn Bob: un taglio amato dalle star di ieri e di oggi

Questo hairstyle ebbe tantissimo successo negli anni ’90, tanto da essere sfoggiato da icone del momento come la modella Kate Moss, la super modella Linda Evangelista e l’attrice Winona Ryder. Al suo ritorno in auge, il Torn Bob non è da meno: infatti ha conquistato le attrici Emma Corrin e Florence Pugh.

Torn Bob: a chi sta bene?

Se hai sempre desiderato osare e tagliare i tuoi capelli in un delizioso caschetto, ma la paura che questo genere di taglio possa non essere adatta alla tua fisionomia.. allora sei fortunata! Il Torn Bob è decisamente il taglio corto che fa per te. Non ci sono controindicazioni su questo tipo di caschetto strappato, perché può essere adattato in termini di volume e forme, e modulato in base ad ogni volto. L’unica controindicazione per ottenere un bellissimo Torn Bob è quella di avere una chioma troppo riccia, che potrebbe compromettere il risultato finale.

5 idee regalo make up per sorprendere la tua mamma

Mancano davvero pochi giorni alla festa della mamma, hai già pensato a cosa regalarle? Di seguito trovi 5 idee regalo per sorprenderla e fare sorridere in una giornata speciale.
Tieni conto dei suoi gusti e della sua personalità, e scegli la proposta più adatta alla tua mamma tra queste coppie di prodotti pensate per rispecchiare le ultime tendenze in fatto di make up: ce n’è una per ogni esigenza!

1. Focus sulle labbra: gli indispensabili Vynil + Day to Night

Finalmente abbiamo salutato l’obbligo di indossare la mascherina, e così torna prepotentemente il focus make up sulle labbra! I mai più senza della bella stagione sono i glossy lips, ovvero prodotti dal finish lucido che danno volume e fanno brillare le labbra come Vynil, lip gloss brillante e dalla texture cremosa da utilizzare da solo, per un beauty look naturale, o insieme al rossetto Day to Night, dal colore intenso e ultra resistente. Non sai quale colore di rossetto scegliere? Tra le tinte più in voga in questa stagione ci sono il rosso e il borgogna.

2. Trucco Glowy: per risplendere Glow Me + Easy Glam

Una tendenza che si conferma per i mesi a venire, e che è destinata a durare, è il look glowy. Se la tua mamma è un’amante di questo tipo di look naturale, impalpabile e luminoso, fai brillare il suo volto con Glow Me e Easy Glam, due prodotti multifunzionali che la faranno innamorare. Glow me impreziosisce, dona luce e scalda l’incarnato con riflessi luminosi, mentre Easy Glam completa il look con un tocco di colore effetto “Bonne Mine” sulle guance, ed è perfetto per ricreare delle bellissime Floushed Lips.

3. Mani sempre perfette al naturale con Curative Complex – Intra Force – Sos Damage

L’estate si avvicina e tra il mare e la salsedine si sa, la durata dello smalto tende a diminuire, quindi spesso, per avere mani sempre in ordine, l’estate possiamo decidere di lasciarle al naturale, con uno smalto trasparente. Ti consiglio tre prodotti dal finish naturale ed elegante, che sono anche curativi, e che volendo si possono usare anche come base prima dello smalto colorato. Scegline due, in base alle esigenze della tua mamma, da usare in maniera alternata per prendersi cura delle sue unghie! Il Curative Complex è uno smalto per unghie protettivo, che aiuta a migliorare le unghie danneggiate e che si spezzano; Intra Force è energizzante e rinforzante, e stimola la formazione di cheratina; mentre SOS Damage con alfaidrossiacidi e vitamina B5 protegge le unghie fragili e deboli e le aiuta a ritrovare la loro naturale struttura.

4. Occhi: gli essenziali Eye Brow + Mascara XXL

Le sopracciglia definite e dai volumi impeccabili continuano ad essere uno dei trend più forti del momento. Eye Brow, la matita dal tratto intenso, con fissatore trasparente è un must che la tua mamma sicuramente apprezzerà, da abbinare ad un mascara che regala volume e lunghezza esagerati, come il Mascara XXL. Grazie a questo regalo, la tua mamma avrà uno sguardo irresistibile!

5. Make up all’insegna del colore: Smokey + Pennello Ombretto

Con l’arrivo della bella stagione abbiamo tutte voglia di un pò di colore, anche in fatto di make up! Regala alla tua mamma i suoi ombretti preferiti: scegli tra le nuance di Smokey quelle che più si adattano al suo incarnato e con l’occasione regalale anche il pennello per ombretto, dalla forma arrotondata ideale per applicarlo al meglio.

Non dimenticare di aggiungere un biglietto con una dolce dedica, e avrai il regalo perfetto per la Festa della Mamma!

Trucco sposa 2022: tutte le tendenze per essere impeccabile nel giorno dei “Sì”

Con l’arrivo della primavera è ufficialmente aperta la stagione dei matrimoni, e se quest’anno sarai proprio tu a dire “sì”, probabilmente avrai già capito quanto è importante scegliere il trucco sposa giusto. Il make up della sposa deve tenere conto di diversi fattori: deve farti sentire al meglio e valorizzarti, rispecchiare la tua personalità, essere in armonia con il tuo abito e con il tema scelto per la cerimonia, e naturalmente deve essere curato nei minimi dettagli.

Di seguito troverai le tendenze per il trucco sposa 2022 a cui poterti ispirare.

Il trucco sposa 2022 è estremamente femminile e delicato, i trend di quest’anno vogliono un beauty look raffinato e glamour ma allo stesso tempo molto naturale. La palette è quella dei colori della natura, con un focus sulle nuance delicate.

Il viso

La base deve essere eseguita ad opera d’arte, per nascondere le imperfezioni senza appesantire i lineamenti. Deve essere luminosa e naturale per dare vita ad un perfetto nude look che permetta il focus sugli occhi e sulle labbra.

Il viso viene scolpito con colori come il rosa, il pesca, il dorato e il bronzo, che valorizzano l’incarnato in maniera armonica e non invasiva. La scelta dipende sempre dalla tipologia di incarnato della sposa: le nuance rosate si sposano al meglio con la carnagione chiara, mentre quelle pesca creano un bellissimo effetto “bonne-mine” sulla pelle ambrata.

È importantissimo creare dei punti luce con l’illuminante in alcuni punti strategici del viso: negli angoli interni degli occhi, sull’arcata sopracciliare, sugli zigomi e sul naso.

Focus sullo sguardo

Gli occhi sono truccati in maniera sobria e naturale, con ombretti delicati e neutri per ricreare un look fiabesco ma allo stesso tempo glamour. Se ti piace un look più elaborato puoi puntare su uno smokey leggero nei toni del beige e marrone o le nuance del rosa, creando delle sfumature ultra delicate che danno vita ad un beauty look romantico e fiabesco.

L’eyeliner non serve, ma se ti piace indossarlo e vuoi farlo anche nel giorno del tuo matrimonio, opta per una linea super leggera e sottile, o magari solo per la codina al lato dell’occhio per aprire lo sguardo.

Le ciglia dovranno essere perfettamente incurvate, folte e lunghissime, in modo da definire lo sguardo e metterlo in primo piano. Le sopracciglia sono folte e naturali, pettinate leggermente all’insù e perfettamente fissate per rimanere in ordine fino all’ultimo.

Il rossetto adatto per un trucco sposa

Le labbra sono nude: applica un rossetto di una tonalità neutra, rosata o pescata, in alternativa puoi indossare anche un gloss leggermente rosato, e assicurati che siano sempre ben idratate e morbide.

Il trucco sposa 2022 ci fa assistere al ritorno del rossetto rosso nel giorno del matrimonio. Se sei un’amante delle labbra rosse, e non vuoi rinunciarci nel tuo grande giorno, abbinalo ad un trucco occhi leggero, con sfumature molto delicate in modo da bilanciare. Preferisci prodotti a lunga tenuta, per far rimanere il tuo beauty look intatto per tutto il giorno!

Il grigio nell’armocromia: a chi sta bene?

Il grigio è un colore molto elegante, ed è amato da tantissime donne perché esprime raffinatezza, una tinta molto classica e proprio per questo è spesso usato nell’abbigliamento formale.

È un colore che si ottiene dalla fusione del bianco e del nero e viene ritenuto un colore neutro, complementare a se stesso. Una tinta discreta e riflessiva, caratteristiche che lo portano ad essere amato dalle persone riservate. Il grigio trasmette equilibrio e sicurezza, motivo per cui è un colore molto utilizzato nell’interior design.

Quali Stagioni dell’Armocromia possono indossare il grigio?

Sebbene sia molto apprezzato, il grigio però non sta bene a tutte, vediamo di seguito cosa dice l’Armocromia su questa tinta e a chi sta meglio. Una nuance spenta come il grigio, sta bene ha chi ha la pelle olivastra o già abbastanza abbronzata. Quindi il grigio, soprattutto quello tenue, è un colore amico per chi fa parte della stagione inverno.

Le caratteristiche della donna Inverno

Ecco quali sono i tratti distintivi della stagione invernale secondo l’Armocromia:

  • Pelle – olivastra
  • Capelli – scuri, castani, neri, con riflessi freddi
  • Occhi – castani scuri o neri, oppure grigi o azzurri chiarissimi

La palette della donna Autunno

Anche le donne Autunno hanno il colore grigio in palette, in particolare le sfumature di grigio maggiormente indicate per questa stagione sono quelle calde e medio-scure.

Ecco le caratteristiche della stagione Autunno secondo l’Armocromia:

  • Pelle – ambrata o dorata, olivastra
  • Capelli – biondi, castani o rossi
  • Occhi – verde, azzurro-verde, castano, marrone scuro o nero

Quali sono le sfumature di grigio più adatte per la donna Estate?

La donna estate, ha alcune nuance di grigio tra i suoi colori amici. Le gradazioni di grigio da utilizzare, se fai parte di questa stagione, sono quelle nella variante pastello, quindi un grigio tenue e delicato, e le sfumature più decise come il grigio tortora.

Ti ricordo quali sono le caratteristiche della donna Estate:

  • Pelle: medio-chiara con sottotono rosato
  • Occhi: azzurri, verde acqua, grigio o verdi
  • Capelli: biondo chiaro e castano medio con riflessi cenere

Il grigio, invece, non è indicato per chi ha l’incarnato diafano, perché tende a “sbattere” la carnagione, facendola sembrare verdastra. In poche parole il grigio è nemico delle donne Primavera: se appartieni a questa stagione, questo colore proprio non fa per te.  Se decidessi di indossare il grigio, spegneresti la naturale luminosità del tuo incarnato, scopri invece quali sono i colori amici della Primavera.

Come realizzare il Reverse Cut Crease

Il Reverse Cut Crease è senza ombra di dubbio il trucco occhi del momento: originale, vivace e di impatto…non ha rivali!

Il Reverse Cut Crease è l’evoluzione del Cut Crease

Questo scenografico trend non è altro che un’evoluzione del classico Cut Crease, divenuto tratto distintivo dell’iconica Twiggy, sfoggiato da Audrey Hepburn, ma anche dalle cantanti Adele e  Ariana Grande. Il Cut Crease è una vera istituzione nel mondo del make up occhi, e prevede una linea netta che separa la palpebra mobile da quella fissa, dando profondità allo sguardo. Sulla palpebra mobile si utilizza una nuance molto chiara, e sulla palpebra fissa un ombretto scuro. Il contrasto che si viene a creare è molto intenso e sensuale.

Reverse Cut Crease: ecco in cosa si differenzia dal suo antenato

Nel Reverse Cut Crease, troviamo sempre una linea netta che evidenzia la piega dell’occhio in maniera decisa, ma ciò che cambia è la disposizione dei colori. Nel Reverse Cut Crease, infatti, i colori sono disposti a specchio, la posizione sulla palpebra è invertita rispetto a quella sulla palpebra fissa. In questo modo si crea un gioco di contrasti davvero affascinante.

Questa moderna versione “inversa” del classico cut crease ha iniziato a farsi strada nel 2021 grazie alla make up artist londinese Ana Takahashi, che lo ha immortalato in uno scatto su Instagram, rendendolo immediatamente virale.

L’idea di invertire gli ombretti chiari e quelli scuri è vincente: rende ancora più profondo lo sguardo e ancora più scenico il make up!

Reverse cut crease: ecco come realizzarlo

Per realizzare un Reverse Cut Crease avrai bisogno di un primer, degli ombretti (almeno due) e una matita nera.

Dopo aver utilizzato un primer occhi, traccia una linea con la matita seguendo la naturale piega dell occhio. Sulla palpebra mobile dovrai utilizzare all’interno l’ombretto chiaro e all’esterno quello scuro; mentre sulla palpebra fissa procederai al contrario. Naturalmente puoi sfumare più di due ombretti alla volta, l’importante è ricordarti di invertire l’ordine con cui li applichi sulla palpebra mobile rispetto a quella fissa.

Il Reverse Cut Crease lascia spazio alla libertà, puoi divertirti a creare abbinamenti fantasiosi o azzardati, e in generale sperimentare con i colori; puoi puntare sul color block, mixare le tinte pastello, o realizzare una versione rainbow.

Il Reverse Cut Crease non è un make up da tutti i giorni, per sfoggiarlo occorre senza dubbio un’occasione particolare, ma il successo è assicurato!

L’arancione nell’armocromia: a chi sta bene?

L’arancione è un colore vitale, energico e vitaminico e con l’arrivo della bella stagione diventa gettonatissimo. L’arancione scatena sentimenti positivi, esprime energia e trasmette tanta allegria: ecco perché è sempre abbinato alle collezioni primaverili ed estive.

Le caratteristiche dell’arancione

L’arancione rappresenta armonia ed equilibrio, la connessione tra corpo e anima, si dice anche che stimoli il rilascio dello stress. Insomma, si tratta di una tinta brillante che invita a guardare la vita con ottimismo, ecco perché di solito riscuote tanto successo.

Sebbene l’arancione sia solare e dinamico e porti con sé tanta grinta e positività, prima di indossarlo, è necessario assicurarsi che sia uno dei colori nella palette della propria stagione.

A quali stagioni sta bene l’arancione secondo l’Armocromia?

Purtroppo l’arancione non sta bene con tutte e quattro le stagioni individuate dall’armocromia: vediamo chi può indossarlo.

L’arancione si ottiene dall’unione di giallo e rosso ed è un colore caldo per eccellenza; ed è per questo che lo ritroviamo nella palette colore delle stagioni dei sottotoni caldi, come Autunno e Primavera.

Se appartieni ad una di queste due stagioni, l’arancione per te è un colore amico, e di seguito ti spiego quali sfumature si sposano meglio con il tuo incarnato, e sono quindi più adatte a te.

Le sfumature di arancione indossare se sei Autunno

Se fai parte della stagione Autunno, le tonalità di arancione più indicate a te, sono quelle più soft e delicate, ma anche quelle calde e morbide.

Primavera: ecco le nuance di arancione che fanno per te

Se i colori del tuo incarnato corrispondono alla Primavera, per valorizzarli al meglio puoi indossare le tinte arancioni più brillanti, anche quelle fluo: vedrai, il risultato sarà bellissimo.

Inverno ed Estate non hanno l’arancione in palette

Se invece rientri nell’Inverno o nellEstate, allora l’arancione per te non è un colore amico, e non rientra quindi nella tua palette. In questo caso indossalo a piccole dosi: sceglilo per un piccolo elemento, magari all’interno di una fantasia, oppure per un accessorio, e crea degli abbinamenti sorprendenti!

Pearl Eyes: il trend occhi del 2022

Le perle sono da sempre sinonimo di eleganza, esaltano la bellezza di chi le indossa…e ormai non ci si limita più solo agli accessori. Infatti, tra le tendenze beauty più affascinanti e particolari quest’anno ci sono i Pearl Eyes, una tecnica che prevede l’uso di piccole perle per decorare gli occhi.

Bianche e luminose, le perle applicate intorno agli occhi creano novità, esprimono unicità e catturano l’attenzione, come non lasciarsi conquistare dalla tendenza dei Pearl Eyes?

I Pearl Eyes hanno già conquistato celebrità e passerelle

Probabilmente avrai visto alcune star adornare i propri occhi con delle perle al Met Gala 2021; o avrai notato che nel Dior’s Resort 2022 Show, in cui i Pearl Eyes sono stati un vero e proprio tratto distintivo, tutte le modelle hanno sfilato sfoggiando beauty look elegantissimi con piccole perle ad impreziosire lo sguardo. La beauty community social è stata immediatamente conquistata da questa tendenza raffinata e innovativa che è già diventata virale.

Ecco di cosa hai bisogno per realizzare il Pearl Eyes trend

Il trend dei Pearl Eyes ti ha conquistata ma non sai come ricrearlo? Non farti spaventare: sicuramente ha contribuito moltissimo all’ascesa di questo trend il fatto che sia davvero semplice da realizzare.

Tutto ciò di cui hai bisogno sono delle perle adesive, oppure puoi munirti di piccole perle (meglio se dal dorso piatto) e utilizzare la colla per le ciglia per fissarle; naturalmente avrai bisogno di tutta la tua creatività. Sbizzarrisciti: puoi servirti delle perle per completare un trucco grafico, per dare maggiore enfasi al solito make up, o puoi utilizzarle al posto dell’ombretto.

Pearl Eyes: come posizionare le perle per impreziosire lo sguardo

Le perle saranno il punto focale del tuo make up: cattureranno l’attenzione, quindi è importante posizionarle in punti ben studiati, di seguito troverai alcuni suggerimenti.

Per impreziosire lo sguardo prova a posizionare le perle così:

  • una dopo l’altra, all’altezza dell’angolo esterno dell’occhio creando una codina;
  • sulla palpebra per enfatizzare la naturale linea dell’occhio;
  • puoi posizionarne una nell’angolo interno e una nell’angolo esterno dell’occhio;
  • molto bello è anche l’effetto delle perle applicate sopra le arcate sopracciliari;
  • puoi giocare con le dimensioni delle perle e ricreare con esse l’effetto dell’eyeliner o di uno smokey eyes;
  • prova anche a posizionarle su tutto il contorno degli occhi, come ad incorniciarli.

Insomma, le soluzioni sono davvero infinite, e l’ultima parola spetta unicamente a te: il bello di questa tendenza è che puoi modularla ed adattarla ai tuoi gusti e alle tue esigenze. Puoi optare per Pearl Eyes effetto minimal, o per qualcosa di molto più elaborato, l’effetto sarà sorprendente e inaspettato in ogni caso.

Il make up giusto da abbinare ai Pearl Eyes

La tendenza dei Pearls Eyes è sicuramente molto vistosa, e non adatta a tutti i giorni, per questo il mio consiglio è di abbinarla ad un make up davvero leggero e delicato e di sfoggiarla per un’occasione davvero particolare. L’unico prodotto che non deve assolutamente mancare nella realizzazione del make up è l’illuminante,  le sue sfumature luminose, infatti, si sposano benissimo con i riflessi delle perle, creando un binomio davvero intenso.

Come ringiovanire con il trucco

Linee d’espressione e segni del tempo, sarebbe bello poterli annullare per sempre, ma in attesa di scoprire l’elisir dell’eterna giovinezza, possiamo aiutarci con i prodotti giusti per camuffare stanchezza e piccole rughe dal nostro viso, facendolo apparire più fresco e riposato.

Make up anti-età: la base

Realizzare una buona base è essenziale, abbi cura di idratare sempre e a fondo la pelle, e ricordati di fare periodicamente scrub e peeling, perché la pelle più matura tende a diventare più spessa.

Per impedire al make up di depositarsi nelle pieghette della pelle, mettendo in evidenza ogni piccolo segno, inizia a creare la base applicando un primer viso , meglio se ad azione rimpolpante o levigante.

La scelta del fondotinta è davvero fondamentale, scegline uno dello stesso sottotono della tua pelle. Evita le colorazioni matt o le formule troppo pesanti e dense che andranno ad appesantire il tuo aspetto, ed evita i colori scuri, che tolgono luminosità al tuo aspetto.

Preferisci una texture leggera e idratante come quella di una crema pigmentata che contribuirà a rendere il tuo aspetto più naturale e fresco e poi, con un velo di cipria trasparente, fissa alla perfezione la tua base, evitando l’effetto lucido nelle zone critiche.

Il giusto correttore può fare miracoli sulle occhiaie: quelle molto marcate e scure si neutralizzano con l’arancione, mentre quelle bluastre con il verde.

Un tocco di blush sulle gote porterà freschezza al tuo aspetto: ricordati di stenderlo con un movimento che parte dal centro del viso e va verso l’alto all’esterno. Applicandolo in questo modo creerai un effetto ottico simile ad un lifting naturale. Le tonalità da preferire sono quelle fresche, nei toni del rosa e del pesca; al contrario, evita quelle troppo scure e pesanti.

L’illuminante è un prodotto che molto facilmente si insinua nelle pieghe della pelle, quindi se vuoi dare un tocco di luce al tuo viso con l’aiuto di questo prodotto, assicurati che non sia ultra shimmer, ma più tendente all’opaco, altrimenti invece di illuminare, metterai in evidenza tutti i segni che vuoi nascondere.

Trucco anti-età: come truccare gli occhi

Non tutti i colori di tendenza si prestano per creare un perfetto trucco anti-età, ti sconsiglio di realizzare smokey eyes e in generale di usare tinte troppo forti sulle palpebre. Per dare freschezza allo sguardo opta per delle sfumature delicate come ad esempio il nude, il rosa, il pesca o anche i toni del marrone mediamente caldi. Non dimenticare di realizzare un punto luce sotto l’arcata sopracciliare per aprire lo sguardo.

Con il mascara invece non ci sono limiti, crea profondità e intensità allo sguardo! Anche la forma delle sopracciglia fa la differenza, definiscile con molta cura realizzando una forma abbastanza ampia che vada ad aprirsi verso l’alto e verso l’esterno dell’occhio.

Make up anti-age: trucca così le labbra

Per quanto riguarda le labbra, definisci il contorno con una matita color carne, di una tonalità quanto più simile al loro colore naturale e riempile con un rossetto in crema idratante e dal finish luminoso. Assolutamente da evitare i rossetti opachi che tendono seccare la bocca.

Adesso conosci tutti i segreti per realizzare un perfetto trucco anti-age!

Tutti i trend del make up della Primavera 2022

Come ogni anno, quando le temperature iniziano ad alzarsi, il mondo del make up subisce un twist e i trend virano verso la stagione calda. Di seguito ti spiegherò quali sono le novità make up della primavera 2022.

Le ultime tendenze make up celebrano la primavera con tanta voglia di colore, e sono pronte a mettere da parte i toni nude e soft che hanno dominato negli ultimi anni. Sei pronta a lasciarti conquistare da make up a tutto colore?

La base è fresca e leggera

La base resta fresca, luminosa e leggera come una tela perfetta e impalpabile da dipingere con colori allegri e vivaci.

Labbra in mostra

Dopo essere state troppo a lungo nascoste, le labbra tornano a mettersi in mostra e lo fanno senza mezzi termini. Trionfano i rossetti bold e intensi, primo tra tutti il rosso con un finish luminoso, brillante, anche metallizzato; seguito dall’audace viola, meglio se declinato nella sfumatura dell’anno secondo il Pantone Very Peri.

Occhi a tutto colore

Anche gli occhi hanno voglia di esprimersi attraverso tinte cariche, è il momento di ombretti brillanti in tonalità pastello come rosa, giallo, azzurro, pesca, da utilizzare anche in abbinamento con eyeliner dai colori strong.

Altri colori che tingeranno le nostre palpebre sono il very peri, e i colori fluo che portano alla ribalta il Neon Look, affiancati da smokey eyes scuri e decisi.

Beauty Look Monocromatici

Un’altra tendenza che andrà per la maggiore durante la primavera 2022 è il beauty look monocromatico, ovvero un make up in cui a fare da protagonista è un unico colore, dosato sapientemente su labbra, occhi e gote. Le tinte che si prestano meglio per questa tendenza all over sono le sfumature del rosa, del rosso e del pesca.

Voglia di brillare

Per questa primavera tornano i glitter a farci brillare, sia le labbra che gli occhi sono scintillanti e luminosi. Gli ombretti glitterati si utilizzano non solo su tutta la palpebra, ma possono essere applicati nell’angolo interno dell’occhio per creare un punto luce, oppure al centro della palpebra in stile Halo Make up.

Il must have del momento? Il blush!

Il blush si conferma essere un prodotto irrinunciabile per dare vita ad un trucco di tendenza: è indispensabile per scolpire le gote e va applicato anche sul dorso del naso per creare un effetto sunkissed.

Il fucsia nell’armocromia: a chi sta bene?

Il fucsia sicuramente è una tinta dalla personalità molto spiccata, e proprio per questo o la si ama, o la si odia: non ci sono mezze misure.

È un colore molto forte e deciso e quindi, spesso, non è molto amato dalle persone timide e riservate, che tendono a rifugiarsi in outfit dai toni meno appariscenti. Il suo carattere frizzante però gli permette di aggiungere sempre una nota allegra e spumeggiante ai look a cui si abbina: e questo è decisamente un punto a suo favore.

A livello psicologico il fucsia è associato alla passionalità e alla determinazione; solitamente chi indossa questo colore audace non si cura dei giudizi altrui, e ama stare al centro dell’attenzione. Il suo carattere così marcato rende il fucsia un colore adatto a tutti. Vediamo insieme a quali stagioni sta bene questo colore secondo l’armocromia, la disciplina che individua i colori più adatti ad ogni persona in base alle caratteristiche cromatiche dell’incarnato, dei capelli e degli occhi. Se non conosci già l’armocromia, ecco un piccolo approfondimento su come truccarti e valorizzarti con i colori secondo questa scienza.

Vuoi capire se una delle sfumature del fucsia ti dona? Ecco come fare!

La prima cosa da tenere a mente è che anche il fucsia segue la regola aurea dell’armocromia: i toni caldi si addicono a chi ha il sottotono caldo, mentre le tonalità fredde sono ideali per chi ha il sottotono freddo, a seconda della sfumatura, quindi, il fucsia si addice ad una determinata stagione.

Il fucsia comprende diverse sfumature, che hanno caratteristiche differenti, e che vanno dal bouganville, al ciclamino, al magenta, fino al rosa shocking. Le donne Inverno, in particolare, possono sfoggiare il colore fucsia nella sua accezione più pura e le sue sfumature più accese e decise, ovvero varianti fredde e brillanti come il rosa shocking e il magenta.

Chi appartiene alla stagione Estate tra i suoi colori amici ha delle gradazioni di fucsia più chiare, che si avvicinano alla scala del rosa, e sfumature di fucsia che virano verso il rosso, come il lampone. Per la Primavera, invece, è perfetta una tonalità di fucsia così brillante da essere fluo.

L’Autunno, purtroppo, non ha nessuna sfumatura di fucsia in palette, ma può sempre indossare questo colore a piccole dosi, all’interno di una fantasia, o con un piccolo accessorio.

Ti piace il colore fucsia? Quale sfumatura valorizza di più la tua stagione di appartenenza?

Y2K: Il trend che fa rivivere gli anni 2000

La moda anni 2000 vive un nuovo momento di gloria, scopri tutto su questo trend all’insegna della nostalgia! Dopo il periodo storico appena vissuto, non possiamo proprio meravigliarci se ci ritroviamo a guardare al passato, e in particolare ai periodi segnati da frivolezza e divertimento.

L’hashtag #Y2K, ovvero Years Two-Thousand, conta già diversi miliardi di visualizzazioni sui social più popolari, proprio a dimostrazione del fatto che l’estetica di quel periodo storico è diventata di forte ispirazione in questo momento.

Ecco come ricreare un perfetto make up Y2K

Per ricreare un look Y2K come prima cosa devi mettere da parte i make up perfetti e dai dettagli estremamente pensati a cui siamo state abituate negli ultimi anni, e approcciarti al trucco in maniera divertente e spensierata. Il make up anni 2000 è caratterizzato da texture giocose, e dettagli super cute. Di seguito di spiego passo passo come realizzarlo.

Il viso

La base è naturale e semi opaca, quindi creala utilizzando un fondotinta o una crema pigmentata dal finish matte e poi dai luce a guance, fronte e mento con un velo di illuminante.

Gli occhi

La parola d’ordine che devi tenere a mente per il trucco occhi è divertimento! Gli ombretti sono coloratissimi e a tratti audaci, e hanno un finish perlato oppure metal. Le nuance pastello, come il rosa chiaro, il verde e il celeste sono perfette per ricreare un look anni 2000. Gli ombretti colorano tutta la palpebra e non solo la parte mobile, ma anche quella fissa, fino ad arrivare alle sopracciglia.

Le sopracciglia diventano sottilissime, in grande contrapposizione con le tendenze dell’ultimo periodo. Per realizzarle non c’è bisogno di utilizzare eccessivamente la pinzetta come si faceva una volta, per un perfetto make up Y2K ti basterà definirle di meno, lasciarle al naturale e fissarle con un gel trasparente.

Le labbra

Per le labbra tornano in voga i lucidalabbra super glossy, i rossetti dal finish metal e l’effetto degrade, che puoi ottenere utilizzando un rossetto più scuro per il contorno labbra, e uno più chiaro per l’interno.

E per quanto riguarda i capelli? Via libera a ciocche colorate, mini trecce, mini codini, space bun e fermaglietti divertenti.

Cosa ne pensi della tendenza Y2K? Le celebs sembrano apprezzarla davvero tantissimo, sono in molte a sfoggiare look ispirati agli anni 2000, come Due Lipa, o Lizzo; Bella Hadid ne sta facendo il tratto distintivo dei suoi look.

Come realizzare le Disco Brows

Nell’ultimo periodo le tendenze sopracciglia sono sempre più audaci, ci invitano a sperimentare e ad esagerare, valorizzando una parte del nostro viso che fino a poco tempo fa, troppo spesso passava inosservata.

Disco Brows: una tendenza scintillante e facile da replicare

Le Disco Brows sono il nuovo trend scintillante che vede le sopracciglia protagoniste, e porta sul viso una vera ventata di colore e luce. La buona notizia? È facilissimo da replicare, indipendentemente dalla tua esperienza in fatto di make up. Forse la prima volta che le hai viste, magari sfoggiate dall’iconica Lady Gaga o sulle passerelle delle fashion week, hai pensato che fossero l’opera di un bravissimo make up artist, ma non lasciarti ingannare dall’apparenza.

Le Disco Brows sono davvero alla portata di tutti e, una volta che le avrai provate, ogni occasione sarà buona per sfoggiarle! Sei pronta ad aggiungere un po’ di divertimento al tuo solito trucco?

Come realizzare delle perfette Disco Brown

Vediamo insieme come realizzare le Disco Brows passo dopo passo.

Il primo step è quello di modellare la forma delle sopracciglia: la matita automatica Eye Brow è perfetta per aiutarti in questo compito. Crea pienezza riempiendo gli spazi vuoti, poi pettinale verso l’alto e verso l’esterno aiutandoti con il pratico brush. Il trucco sta nel lisciare le sopracciglia in modo da poter poi applicare sopra un ombretto luccicante o cromato. Puoi sceglierne uno nei toni del nude o del marrone come gli Eye Metal, che si fonderà con il colore delle tue sopracciglia, aggiungendo un tocco di luce; oppure puoi osare scegliendo un colore più insolito e vivace. I glitter, invece, non si prestano per realizzare questo tipo di trucco perché sono troppo spessi.

Per l’applicazione dell’ombretto puoi usare un polpastrello, prelevando una piccola quantità di colore e picchiettandola poi sulle sopracciglia. Et voilà: il gioco è fatto, ed è stato anche facile no?

Adesso conosci tutto quello che devi sapere per sfoggiare delle perfette Disco Brows. Puoi abbinarle a un trucco occhi super glam per essere davvero irresistibile per una serata in discoteca, ma puoi anche sfoggiarle semplicemente per dare un accento diverso a un trucco ultra naturale. Puoi interpretare le Disco Brows in tantissimi modi diversi, sbizzarrendoti con tutti i colori che preferisci, addirittura anche mixandoli tra loro, o creando, come si è visto sui social, delle Disco Brows arcobaleno!

Come scolpire il viso con la tecnica del Draping

Il 2021 si è aperto all’insegna dei revival e della nostalgia, soprattutto in fatto di tendenze make up e beauty. Anche il trend di cui voglio parlarti oggi arriva dal passato, precisamente dagli anni ’70. Era un vero must negli anni ’80 e ’90, poi per un certo periodo è stato messo da parte, e al suo posto si sono affermate altre tecniche per far risaltare i lineamenti, come ad esempio il contouring e lo strobing. Oggi però il draping torna a far parlare di sé, ma sopratutto a scolpire le nostre guance.

In cosa consiste la tecnica make up del Draping

Grazie all’utilizzo di diverse colorazioni di fard, da sfumare insieme, si può modellare il viso: si aggiunge volume, si solleva, si scolpisce, si riequilibrano le proporzioni. A differenza del contouring che si serve di un gioco di chiaroscuri per definire o modificare i tratti, il draping scolpisce i nostri reali lineamenti, seguendo le linee formate dalla nostra struttura ossea.

Ecco cosa ti occorre per realizzare il trucco Draping

Per realizzare il draping make up ti serviranno due blush, uno dalla tonalità chiara, e uno più scuro. Scegli le nuance del blush in modo che si intonino bene con il tuo incarnato: ad esempio le sfumature rosate sono più indicate per chi ha un sottotono freddo, mentre quelle più aranciate sono ideali per chi ha un sottotono caldo. L’ideale sarebbe avere due differenti pennelli per applicare il blush: uno morbido e a setole larghe per il blush più chiaro, e un altro più piccolo in modo da poter applicare il blush scuro in maniera più precisa.

Per completare ti tornerà utile anche una spugnetta.

Scopri come realizzare il Draping

Con il pennello più piccolo applica il fard della tonalità più scura proprio sotto gli zigomi in modo da definirli e metterli in risalto. Con l’aiuto del pennello a setole larghe, invece, preleva una piccola quantità di fard nella nuance chiara e sfumalo sopra lo zigomo, fino ad arrivare alle tempie.

Inumidisci leggermente la spugnetta, e picchiettando (non sfregando) fai amalgamare bene i due colori per avere un risultato ancora più naturale.

Draping make up: una tecnica utilizzata per far risaltare gli zigomi.. e non solo!

Se vuoi richiamare l’attenzione sulla zona occhi c’è un ulteriore passaggio che puoi aggiungere: applica il blush nella tonalità scura partendo dalla parte finale dell’arcata sopracciliare, fino ad arrivare sotto l’occhio, formando una sorta di C e sfumando molto bene i contorni. Questo piccolo trucchetto realizzerà un gioco di ombre e luce che valorizzerà inevitabilmente il tuo sguardo.

Very Pery: il colore Pantone del 2022

Il 2022 sarà un anno all’insegna del Very Peri: è proprio questo il nome della nuance scelta da Pantone Color Institute per interpretare i prossimi 12 mesi. Di seguito ti spiego come è stato creato e cosa rappresenta.

Cos’è il Pantone Color Institute?

Si potrebbe dire che il Pantone Color Institute è l’autorità indiscussa in ambito del colore! Infatti l’azienda statunitense che produce tecnologie per la grafica, ha ideato un sistema di catalogazione dei colori con dei codici, riconosciuto in tutto il mondo. Da più di 23 anni i suoi esperti studiano diversi fattori tra cui le influenze, le mode e le esigenze in tutto il globo, per individuare il Pantone Color of the Year, che condizionerà e ispirerà per tutto l’anno il mondo della moda, del design e molto altro.

Very Peri: ecco come è stato creato questo nuovo colore

Per la prima volta gli analisti di Pantone invece di eleggere un colore esistente, hanno scelto di creare una nuance nuova, questo per rappresentare il grande desiderio di trasformazione e per riflettere la complessità del momento che stiamo vivendo.

Very Peri è stato creato dall’incontro tra blu e viola, ed è molto simile al color pervinca, da cui però si distingue grazie all’aggiunta di una nota cromatica rossa.

Il viola è un colore filosofico, che spinge alla riflessione, e invita alla concentrazione, è in grado di contrastare la negatività e queste sue caratteristiche lo hanno reso perfetto come punto di partenza per dare vita al colore dell’anno. L’altro colore alla base del Very Peri, il blu, è un mix di costanza ed equilibrio. Il rosso invece porta con sé energia e passione, e conferisce alla nuova nuance un tocco di freschezza e vivacità.

Ecco cosa rappresenta Very Peri, il Pantone Color of the Year 2022

Il colore Pantone 2022 è senza dubbio un invito alla creatività, un’apertura verso le nuove prospettive, e rappresenta anche un grande cambiamento. Ci sprona a osare, a sperimentare, e con il suo carattere vivace e trasformista Very Peri è il colore ideale per influenzare positivamente i trend del nuovo anno.

La scelta del New Color Pantone of The Year sembra incarnare la perfetta riscossa, la rivincita di cui abbiamo bisogno, sembra voler rappresentare una guida dopo questo momento difficile, insomma, si tratta quasi di una sorta di inno alla gioia!

Cosa ne pensi di questa scelta? Quali sono le tue opinioni riguardo a Very Peri?

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe