Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 30€

Sun stripping, strobing, contouring: tre tecniche make up molto in voga

Negli ultimi anni hanno preso piede alcune tecniche make up che hanno il potere di valorizzare fortemente il volto, evidenziandone determinate zone. Tre in particolare hanno avuto un grandissimo seguito sono il sun stripping, lo strobing e il contouring. Possiamo scegliere tra queste tre diverse opzioni, sia in base all’effetto che vogliamo ottenere, sia in base al livello di difficoltà.

Esaminiamo insieme, una ad una, queste tre tecniche differenti e scopriamo come realizzarle in maniera perfetta, per un effetto del tutto naturale.

Sun Stripping: per un effetto prima abbronzatura

L’estate è iniziata e anche se la nostra mente ci desidererebbe in relax su una spiaggia tropicale, per molte di noi bisogna attendere ancora un po’ prima che arrivino le vacanze. Ma anche se non possiamo ancora andare al mare, non dobbiamo per forza rinunciare ad un perfetto colorito da vacanza. Il segreto sta nel realizzarlo in maniera impeccabile con il make up.

Il Sun Stripping ricrea sul viso gli effetti di una giornata al mare, imitando l’effetto dell’abbronzatura che si ottiene esponendosi al sole d’estate.

Questa tecnica è facilissima da eseguire: basta creare una fascia di colore sugli zigomi e sul naso, proprio nell’area che si arrosserebbe più facilmente se avessimo preso il sole. Per il Sun Stripping basta applicare nella zona appena indicata, la terra abbronzante o un blush dalla tonalità calda con un pennello: l’effetto tintarella è garantito.

Il tratto da disegnare deve essere unico e continuo, e deve andare da una guancia all’altra coinvolgendo anche il naso. Sfuma bene l’area ad effetto abbronzato ottenuta nella parte centrale del viso, eseguendo movimenti circolari. In questo modo il tuo colorito sembrerà molto naturale e impreciso.

Strobing: per illuminare il volto

Se vuoi mettere in risalto le naturali caratteristiche del tuo viso regalandoti un bellissimo effetto glam e glow, devi assolutamente provare lo strobing.

Lo strobing imita l’effetto che si otterrebbe con una luce stroboscopica, definendo e valorizzando il volto con un gioco di sole luci. Per ricreare lo strobing dovrai dare luce ad alcuni punti strategici grazie ad un illuminante, in questo modo creerai tridimensionalità. Le zone da enfatizzare sono quelle sporgenti e i punti di forza: gli zigomi, il centro della fronte, le tempie, il mento, l’arco di cupido, la punta del naso, la parte interna dell’occhio.

Dopo aver realizzato lo strobing, ad ogni tuo movimento le parti illuminate rifletteranno la luce sulla tua struttura ossea ricreando l’effetto di una pelle fresca e radiosa.

Contouring: ridefinisci e valorizza i tuoi lineamenti

Reso famoso da Kim Kardashian, il contouring non è di certo una novità, ma rimane una tecnica molto amata perché permette di sfoggiare un viso armonico e privo di difetti, senza dover ricorrere a ritocchini estetici.

Il contouring è la tecnica più complessa e difficile da realizzare e oltre ad illuminare le zone sporgenti e strategiche di un volto, ne armonizza e riequilibra le proporzioni e i lineamenti. Con un sapiente gioco di chiari e scuri si andrà a realizzare una parvenza di luci ed ombre sui contorni del viso. Prima di realizzare il contouring, ti consiglio di studiare bene la forma del viso e di individuare i punti che vuoi sottolineare e le imperfezioni che vuoi minimizzare. Fai attenzione: in base alla forma del volto c’è un metodo diverso di contouring da realizzare, in poche parole cambiano le zone del viso da andare a scurire.

I prodotti chiave che ti occorrono per questa tecnica sono due diverse tonalità di fondotinta e correttore. Ricorda che per un effetto più discreto è meglio optare per dei prodotti in crema, mentre utilizzando delle polveri otterrai un risultato molto più vistoso.

Tendenze sopracciglia 2020: folte, naturali e curate

Hai notato che tutte le tendenze del momento hanno un filo conduttore? L’aspetto naturale: quest’anno sono sempre più in voga beauty look no make up estremamente raffinati.

Anche il trend sopracciglia 2020 segue la stessa linea, confermando la direzione presa negli ultimi anni, che vuole le sopracciglia folte, al naturale e molto espressive.

Si chiamano bushy bows e sono riuscite a mettere da parte le arcate perfette e sottili, effetto tatuaggio che erano un must fino all’arrivo di Cara Delevingne. É stata la celebre modella inglese, infatti, a lanciare la tendenza delle sopracciglia decise e scompigliate (ad arte però) e da quel momento questo dettaglio che regala un aspetto fresco e glam non accenna a lasciare la scena. Così dopo anni di depilazione maniacale, non possiamo fare a meno di desiderare occhi incorniciati da sopracciglia folte e vistose.

Sopracciglia folte, ma mai disordinate

Le sopracciglia sono strong, marcate e pettinate verso l’alto, per dare un accento audace al nostro sguardo. Il trend le vuole folte, e perfino con qualche peletto fuori posto, ma questo non vuol dire che dobbiamo accantonare le pinzette e trascurarle. Folto deve essere sinonimo di naturale, anche di leggermente disordinato, ma mai di trascurato.

Pur volendo assecondare la nostra forma naturale, le sopracciglia vanno “guidate”: devono essere sempre curate a dovere. Lasciandole completamente al caso il nostro look diventerebbe tutt’altro che fresco e pulito.

Se non sei sicura di quale sia la forma naturale delle tue sopracciglia, o quella più adatta al tuo viso, affidati a mani più esperte delle tue: oggi ci sono bravissime visagiste che ne disegnano i contorni in maniera millimetricamente perfetta, riuscendo così a rendere armonico il viso, e a bilanciarne le asimmetrie.

In questo nuovo scenario si sono fatte strada tecniche per definire le sopracciglia in maniera accurata come trattamenti ricostituenti, tinture, sfumature, microblading e laminazione. Naturalmente è possibile avere sopracciglia perfette e naturali anche senza ricorrere a queste tecniche, di seguito ti spiego come fare.

Come avere sopracciglia naturali e piene con il make up

Una volta individuata la forma delle tue sopracciglia, devi avere cura di eliminare solamente i peli che ne escono al di fuori, in particolare dalla parte finale dell’arcata ed eventualmente sopra al naso. Per riuscirci facilmente, pettina prima le sopracciglia verso l’alto: in questo modo sarà più semplice riuscire ad individuare i peli che escono dalla forma.

Quando ti trucchi evidenzia la forma delle sopracciglia con la matita per sopracciglia Eye Brow scegliendo il colore più simile ai tuoi peli, e sfumandolo finché ne riprenda fedelmente la tonalità. Tieni sempre bene a mente che lo scopo è enfatizzarle, senza però renderle esageratamente drammatiche. Definisci i contorni e riempi i vuoti con cura: invece di delineare una linea unica, disegna tanti piccoli trattini seguendo la direzione naturale dei peli. In questo modo il tratto intenso che caratterizza la matita Eye Brow si fonderà perfettamente con il colore naturale delle tue sopracciglia.

Utilizza la seconda mina presente su Eye Brow, un fissatore trasparente che definisce e assicura un’ottima durata al make up appena realizzato sull’arco sopraccigliare.

Come ultimo step pettina le sopracciglia verso l’alto per aggiungere volume e ottenere un aspetto espressivo e curato, assicurandoti un tocco wild per nulla casuale: questo piccolo trucchetto farà la differenza vedrai!

 

La palette della Primavera per l’armocromia

Oggi scopriamo insieme la terza stagione dell’Armocromia, la Primavera. Individueremo le caratteristiche che hanno le Donne che rientrano in questa categoria, e soprattutto quali sono i colori che le fanno risplendere, esaltandone la naturale brillantezza. La donna Primavera è le più rara, ha un’immagine chiara e luminosa, ed è molto diffusa nei paesi anglosassoni e nordici.

Donna Primavera: la sua analisi del colore

Pelle

Le donne che rientrano nella categoria Primavera sono caratterizzate da un incarnato chiaro e luminoso. La loro pelle, tendente più al giallo che al rosa e con il sole diventa dorata. É molto frequente la presenza di lentiggini sia sul viso che sul corpo. Il sottotono è tendenzialmente caldo.

 Occhi

A differenza delle altre tre stagioni dell’Armocromia, nella Primavera il colore degli occhi è un fattore determinante per identificare la stagione di appartenenza. Per indentificarsi in una Primavera, bisogna avere occhi brillanti e trasparenti, verdi, azzurro-verde, azzurri o ambra. Tonalità di iride più scure, come il castano chiaro o il verde intenso sono di appartenenza alla palette autunnale.

Capelli

Biondo miele e rosso sono i due colori per eccellenza dei capelli delle donne di questa categoria, che però include anche il biondo dorato, il biondo scuro e il castano chiaro.

Le sottocategorie della Primavera

Primavera Chiara

L’immagine delle persone appartenenti alla Primavera Chiara è luminosa, calda e ovviamente molto chiara. La tonalità dei capelli rientra nella palette del biondo, con sfumature dorate, e in alcuni casi può essere anche rossa. Gli occhi sono azzurri oppure verdi decisi.

Se fai parte di questo gruppo, i colori che ti valorizzano maggiormente sono quelli chiari, neutro-caldi e vivaci: punta sul rosa pesca, giallo chiaro, verde acqua, verde prato, violetto, turchese, beige dorato e bianco panna.

Primavera Assoluta

La caratteristica principale per individuare una Primavera Assoluta è il calore: capelli rossi o biondi dorati; gli occhi possono essere verdi, azzurri o nocciola chiari e al loro interno presentano sfumature calde.

A far risaltare l’incarnato di questo gruppo sono le tonalità calde e vivaci: l’arancio, il giallo, il rosa pesca, il rosa salmone, il color panna, il marrone dorato e infine l’oro.

Primavera Brillante

Come suggerisce il nome, questo sottogruppo racchiude tutti i colori più brillanti della stagione. Solitamente chi fa parte della Primavera Brillante ha gli occhi azzurri o verdi molto brillanti e i capelli castani o biondi caratterizzati da sfumature calde.

La palette che valorizza le donne di questa categoria comprende il rosso corallo, il rosa acceso e caldo, l’arancione, il giallo intenso, il verde lime, il turchese acceso, il marrone dorato e il viola brillante.

Primavera Chiara soft

La Primavera Chiara Soft può essere definita come una variante della Primavera Chiara: le persone che ne fanno parte sono caratterizzate da una luminosità calda, ma la loro immagine si presenta leggermente più soffusa grazie alla presenza di una piccola dose di grigio che stempera i colori dell’incarnato. La donna Primavera Chiara Soft di solito ha i capelli biondi o castani chiari, mentre i suoi occhi sono verdi-azzurri o nocciola. I colori da preferire sono gli stessi della Primavera Chiara, ma leggermente più spenti e tenui.

Se sei una donna Primavera, adesso conosci quale palette è in grado di esaltare la luminosità del tuo incarnato chiaro e brillante.

 

Come realizzare un make up no-make up

Realizzare un make up no-make up non è semplice e veloce come può sembrare, si tratta di un trucco molto leggero ma allo stesso tempo curato, che richiede pazienza e dedizione. Il risultato però è garantito: avrai un aspetto luminoso e naturale, un viso fresco e senza imperfezioni, come se fossi così radiosa da non aver bisogno di utilizzare il trucco.

Il segreto è essere molto delicata e sfumare bene e in maniera leggera tutti i prodotti che utilizzerai. Altra cosa importantissima è creare la base giusta che, per donarti un incarnato perfetto, deve essere omogenea, liscia e splendente. Quando vuoi ricreare un make up no-make up ricordati di preparare il viso con uno scrub, e di idratarlo a fondo, in modo che la pelle risulti liscia e compatta.

Make up no-make up: la base

Utilizzare un ottimo primer illuminante in un make up effetto nude può fare una grandissima differenza. Stendendo su viso e collo il primer illuminante Radiance la tua base diventerà super luminosa e il make up avrà un’ottima tenuta. Non aver paura di eccedere con le quantità, perché andrai subito a coprirlo e l’effetto sarà affievolito.

Dopo il primer applica uno strato molto sottile e uniforme di fondotinta su tutto il viso: il pennello a differenza dei polpastrelli ti permette di dosare meglio il prodotto. Skin Veil è particolarmente indicato perché è un fondotinta leggerissimo, studiato per dare al viso un colorito ultra naturale, fresco e riposato.

Copri le occhiaie ed eventuali imperfezioni picchiettando un po’ di correttore leggermente aranciato fin quando, sfumandolo, non si sarà ben amalgamato al fondotinta.

Attenzione alla cipria: se ne utilizzi troppa o se ne scegli una sbagliata, puoi vanificare tutto il lavoro fatto finora. Se il correttore che hai scelto è abbastanza secco, il mio consiglio è di evitarla del tutto. Se invece hai la pelle tendenzialmente grassa e hai bisogno di fissare il make up, picchietta con parsimonia un velo impalpabile di Fix Powder solamente sulle zone dove è necessario opacizzare la pelle e annullare l’effetto lucido.

Trucco nude: gli occhi

Scegli una matita sopracciglia Eye Brow della tonalità più simile a quella delle tue sopracciglia e definiscile seguendo la direzione del pelo, senza calcare, e sfumando poi il tratto affinché risulti delicato e si confonda con i peli. Puoi rifinire il risultato applicando con un pennellino un ombretto dello stesso colore, soprattutto per riempire le zone meno folte.

Con un primer chiaro uniforma e illumina l’incarnato sopra la palpebra, cancella le discromie e rendendo la pelle omogenea. Per dare un po’ di definizione all’occhio utilizza lo stesso prodotto che andrai poi a usare sul viso: la terra. Sfumala leggermente nella piega della palpebra e, se vuoi, sull’arcata palpebrale: l’effetto da ottenere non deve essere assolutamente quello di un ombretto; con questo gesto dovrai creare un’ombreggiatura che darà definizione e profondità all’occhio.

Se preferisci invece della terra puoi dare vita a questo effetto anche con il blush.

Applica il mascara, avendo cura di pulire bene lo scovolino dal prodotto in eccesso prima di utilizzarlo, per non avere un effetto estremo e poco naturale.

Make-up  no make-up: il viso

Applica la terra sugli zigomi con mano leggera, affinché non ci sia un confine deciso e marcato, ma una leggera sfumatura. Io ho scelto una terra dalla tonalità calda, quindi con una gradazione leggermente aranciata che andrà a scaldare il colorito e a scolpirlo, dando tridimensionalità alla base creata, e che fino a questo momento risultava piatta. Per un effetto ultra naturale applica, dosandolo molto bene, un pochino di prodotto anche sull’attaccatura dei capelli sopra la fronte. La terra non deve essere visibile in quest’area, la sua funzione è di scaldare e dare spessore alla zona.

Colora le gote con un pochino di blush, scegli una nuance tra corallo, rosé o pesca: renderà fresco il tuo incarnato.

Dai luce al ponte del naso, agli angoli interni degli occhi, agli zigomi e all’arco di cupido con l’illuminante, ma ricorda che lo hai già utilizzato prima del fondotinta, quindi non esagerare.

Nude look: le labbra

Le labbra devono essere idratate e morbide, l’effetto ideale lo otterai con una passata di Vynil, il lip gloss brillante e leggermente colorato in nuances nude, che dona alle labbra un volume seducente. Se a fine giornata vorrai dare un twist diverso e glam al tuo make up no-make up e riadattarlo ad un’occasione serale, ti basterà cambiare colore sulla bocca scegliendo una tinta decisa tra quelle long lasting e morbide del rossetto Day to Night. Ti suggerisco il rosso, il prugna oppure il malva, per un risultato ultra glam.

Et voilà: il trucco c’è ma non si vede, e l’effetto è super naturale e decisamente elegante.

realizzare trucco nude

Il trucco perfetto per una serata con le amiche

Una serata con le amiche merita sempre un make up speciale, che deve essere intrigante, trendy e d’effetto! Il bello di una serata tra ragazze è che sai come inizia, ma non sai mai come può andare a finire…proprio per questo il trucco per un appuntamento al femminile deve essere anche long lasting! Usare prodotti che assicurano una lunga tenuta ti permetterà di goderti la serata in compagnia delle tue amiche e di divertirti in maniera spensierata, senza la preoccupazione di dover rinfrescare il tuo make up, e senza dover portare nella tua mini pochette i prodotti per il ritocco.

Come realizzare la base trucco a lunga tenuta

Per avere un beauty look che ti metta in evidenza nonostante la scarsa luce e le ombre serali, evita tecniche come il contouring e il chiaroscuro che non farebbero altro che appesantire il tuo viso. Per creare la base per il make up preferisci prodotti luminosi e dall’effetto glowing, che renderanno la tua immagine radiosa, come il primer Radiance. Utilizzalo per preparare la pelle al trucco e per dare luce e vitalità al tuo incarnato.

Il prodotto successivo da utilizzare per creare una base perfetta è Full Match, naturalmente nella gradazione più consona alla tua carnagione. Full Match è un fondotinta liquido a lunga tenuta dalla texture speciale, che donerà alla tua pelle un aspetto fresco e radioso per tutta la serata, anche se tra un cocktail e tante risate, finirai per fare le ore piccole.

Il focus sullo sguardo

Fai dello sguardo il focus del tuo beauty look, e sottolinealo con un tratto deciso di eyeliner e uno smokey eyes: in questo modo realizzerai un trucco magnetico e sempre attuale.

Per realizzare lo smokey eyes scegli due colori delle nuances eleganti ed essenziali degli ombretti compatti Smokey, facili da sfumare, e ideali per ottenere un risultato impeccabile anche se sei alle prime armi. Applica il più chiaro dei due ombretti scelti su tutta la palpebra mobile, in particolare nella parte interna, e sfumane un pochino sotto il dotto lacrimale. Poi applica l’ombretto più scuro nell’angolo, sfumandolo verso l’esterno per allungare l’occhio; e per finire sotto la rima inferiore. Disponendo in questo modo le due tonalità creerai dimensione nello sguardo.

Io ho scelto la nuance numero 4 e la numero 3 (che definirei caramello e marrone), ma le combinazioni possibili e di grande effetto sono moltissime, ad esempio eccone altre due tra le mie preferite 1 e 2 ( beige e nude) oppure 5 e 10 (borgogna e nero).

Con un tratto deciso di eyeliner Black Ink delinea la rima ciliare superiore e prosegui verso l’alto nell’angolo esterno dell’occhio: con questo gesto otterrai un look da gatta decisamente sensuale.

Per uno sguardo intenso e deciso non dimenticare di incurvare e volumizzare le ciglia con il mascara Excess.

Osa con un rossetto intenso

Sulle labbra? Scegli una tinta rossa decisa: se non per una serata tra amiche, allora quando?

Day to Night è il rossetto perfetto per l’occasione: morbido, idratante, dal colore intenso ed omogeneo, e con una durata di oltre 6 ore. Se non sei in vena di indossare un rossetto rosso, individua tra le dieci varianti disponibili quella che si adatta perfettamente a completare il tuo make up sofisticato per una serata con le amiche.

Adesso sei pronta per una serata all’insegna del divertimento con la migliore compagnia che ci sia!

trucco serata amiche

 

Trucco illuminante per una serata romantica

Serata romantica in arrivo? Un’occasione così importante richiede un make up speciale. Di seguito ti spiegherò come realizzare un trucco da sera naturale ma allo stesso tempo ricercato, e ti insegnerò alcuni piccoli segreti che renderanno il tuo aspetto elegante e impeccabile.

L’idea chiave del trucco che ti propongo oggi è quella di valorizzare i tuoi lineamenti e nascondere i segni della stanchezza e le piccole imperfezioni: in poche parole ti spiegherò come creare un beauty look che andrà ad esaltare senza coprire, grazie all’utilizzo di prodotti leggeri e al ruolo fondamentale dell’illuminante.

La base per un make up illuminante

Oltre ad assicurare una lunga tenuta al tuo make up, l’utilizzo del primer ha anche il vantaggio di ravvivare e levigare la pelle, minimizzandone i difetti.

Con il suo effetto naturale e leggero, il primer è già un’ottima base per il trucco, ma se lo desideri puoi perfezionarla ulteriormente con il fondotinta. Opta per una versione compatta come Skin Naked e prelevane una quantità davvero minima per non appesantire la pelle. Per ottenere un effetto più trasparente, inumidisci leggermente la spugnetta per applicarlo.

Se necessario, minimizza le occhiaie e eventuali piccole imperfezioni come discromie o cicatrici con il correttore liquido Active Tone.

Quali colori utilizzare?

Stendi un velo di fard e sfuma il blush per far risaltare gli zigomi. Per ottenere un effetto glam e sofisticato, l’ideale è puntare su un effetto nude, o comunque evitare colori carichi e troppo vistosi che entrerebbero in contrasto con l’effetto fresco e luminoso desiderato.

Per truccare gli occhi punta su nuances delicate e tenui, ad esempio puoi realizzare uno smokey leggerissimo con le tonalità della palette del beige e del marrone chiaro, creando profondità senza appesantire la palpebra.

Anche per le labbra il mio consiglio resta quello di non esagerare: l’ideale è scegliere una tinta neutra.

Dove applicare l’illuminante

È il momento di definire l’ovale e di dare risalto ai punti strategici del viso, creando dei punti luce grazie al protagonista di questo make up per una serata romantica: l’illuminante Active Light.

Illuminando tutte le zone chiave del viso otterrai un effetto raggiante e glowy. Grazie ad un sapiente gioco di luci, puoi riuscire a rendere più armonioso il tuo volto, correggendone le proporzioni (ad esempio sfinando il naso, o rendendo la fronte meno alta).

Inizia a creare delle zone luminose applicando l’highlighter nella parte centrale della fronte, sulle tempie e lungo gli zigomi alti, esattamente sopra a dove hai precedentemente utilizzato il fard.

Per quanto riguarda il naso, a seconda dell’effetto desiderato, puoi decidere di illuminare solamente la punta, o tutto il dorso, creando dei riflessi che lo assottiglieranno e lo faranno sembrare più piccolo.

Utilizza l’illuminante nell’angolo interno dell’occhio e sul dotto lacrimale: in questo modo enfatizzerai il tuo sguardo, aprendolo in modo notevole.

Per rendere lo sguardo penetrante stendi l’highlighter esattamente al centro della palpebra superiore: questo gesto sposterà la lucentezza e quindi l’attenzione sull’iride.

Stendi un velo di illuminante nel punto centrale del labbro inferiore e sull’arco di cupido per fare apparire le labbra decisamente più carnose e piene. Prova ad applicarlo prima di truccare le labbra: questo piccolo accorgimento renderà l’effetto pump ancora più evidente.

L’illuminante di solito si applica come ultimo passaggio, per perfezionare il make up, ma ultimamente sta prendendo molto piede la tendenza di utilizzarlo come base, ancora prima del fondotinta, in modo da ottenere un effetto ultra shiny.

L’effetto del make up che ti ho appena spiegato sarà super glam e splendente e, nonostante tutto il lavoro svolto, sembrerà che tu sia uscita di casa con un velo di trucco, e che il tuo aspetto sia meraviglioso e raggiante grazie alla tua bellezza naturale.

Che sia un primo appuntamento o una delle tante serate romantiche insieme, lascerai il tuo partner senza fiato con questo beauty look imbattibile.

trucco serata romantica

 

 

8 errori make up che invecchiano

Il make up è un grandissimo alleato, può ringiovanirti e regalarti un aspetto fresco e radioso, ma può anche facilmente invecchiarti a qualsiasi età se utilizzi dei prodotti sbagliati e non adatti a te, o se li applichi in maniera errata.

Di seguito ti rivelerò quali sono i più comuni errori in fatto di make up che possono invecchiarti, e ti darò dei consigli su come evitarli.

#1- Less is more

La prima regola da tenere a mente quando si realizza un make up over 40 è “less is more”. Del resto eccedere con il trucco crea quell’odioso effetto cerone che non dona nemmeno alle teen-ager e marca troppo i lineamenti del viso.

Inoltre, un’eccessiva quantità di make up nei punti critici finirà sicuramente per accentuare le rughette e i segni d’espressione, piuttosto che nasconderli. Ecco perché non bisogna mai esagerare.

#2 – Make up pesante

Il segreto per avere un aspetto fresco e radioso è creare un beauty look naturale, luminoso, con tonalità delicate e ben sfumate, senza dare vita a linee nette. Al contrario, un trucco realizzato con una palette scura e pesante (a partire dal fondotinta e dal blush, e finendo con le nuances scelte per truccare occhi e labbra) avrà l’effetto opposto. Un make up pesante renderà il tuo aspetto cupo e spento, e non mancherà di farti sembrare diversi anni più grande.

#3 – Eccedere con i prodotti in polvere

Con il passare degli anni la pelle del viso inizia a perdere tono ed elasticità e diventa più secca. Eccedere con i prodotti in polvere (fondotinta, terra, cipria, fard) è un errore da evitare perché la polvere si accumulerà in tutte le pieghe della pelle e sarà come avere un enorme riflettore puntato su ogni piccola rughetta.

Se hai la pelle grassa e tendi ad esagerare con la cipria, la soluzione per eliminare la lucidità sono le veline assorbenti, da portare sempre in borsa.

#4 – Attenzione al correttore e all’illuminante

Sbagliare correttore e utilizzarne troppo: in entrambe i casi l’effetto sarà opposto a quello desiderato, invece di nascondere le occhiaie avrai richiamato l’attenzione su di esse.

Stesso discorso vale per l’illuminante: mi raccomando, poche pennellate in punti strategici, altrimenti rischierai di mettere in risalto qualcosa di troppo. L’illuminante, per definizione, attira l’attenzione nei punti in cui lo si applica, difetti inclusi, come ad esempio zampette di gallina e piccole rughe.

#5 – Scegli bene la posizione del blush

Anche il blush va posizionato nel posto giusto: se applicato sulle guance e sfumato verso la parte alta degli zigomi, darà al tuo colorito un tocco di freschezza e gioventù, e sfumato ad arte seguendo il movimento degli zigomi può creare anche un effetto lifting. Attenzione però: applicandolo troppo in baso il viso sembrerà stanco e invecchiato; applicarlo troppo al di sopra dello zigomo lo farà sembrare cadente.

#6 – Accorgimenti per il make up occhi

Con il passare degli anni la pelle sopra le palpebre non sarà più super tonica, quindi ricorda sempre di sfumare il trucco sugli occhi: linee precise e ben definite di eyeliner o matita, se create su una superficie non più liscia e netta, renderanno l’occhio stanco e lo sguardo severo, invecchiandoti all’istante.

Creare sfumature nella parte esterna degli occhi nel verso sbagliato, invece di dare vita ad un effetto lifting, può creare il gioco contrario: ricordati quindi di non sfumare mai l’ombretto nell’angolo esterno dell’occhio andando verso il basso. Per lo stesso motivo evita di sfumare l’ombretto sulla palpebra inferiore, e di applicare il mascara sulle ciglia inferiori, eviterai di dare pesantezza allo sguardo.

#7 – Evita i rossetti troppo scuri

Con l’età le labbra perdono tono e diventano più sottili, ecco perché i rossetti scuri e mat, che hanno un effetto assottigliante, sono sconsigliati. Per ottenere l’effetto opposto quindi, scegli rossetti dalla texture più leggera, dal finish leggermente lucido e brillante. In questo modo darai volume alla bocca e luce al tuo viso.

#8 – Anche l’olfatto vuole la sua parte

Non trascurare anche l’aspetto olfattivo: un profumo eccessivo, pesante e carico può contribuire a darti un’indesiderata aria “da signora”. Scegli invece una fragranza leggera, con note floreali o fruttate, che legherà alla tua immagine un concetto di freschezza e leggerezza.

 

 

 

 

Floating Eyeliner: tutto quello che devi sapere su questo trend

L’eyeliner è da sempre un prodotto ineguagliabile per dare espressività allo sguardo, ma quest’anno dimenticati del classico tratto che segue la linea dell’occhio, e dai spazio alla fantasia. In questa stagione l’eyeliner diventa sperimentazione: si lega all’originalità e da linea dritta e decisa diventa quasi un disegno.

Cos’è il floating eyeliner?

La parola d’ordine è creatività: ma tra le varie linee e i numerosi grafismi geometrici che si possono creare per truccare l’occhio in maniera briosa, uno in particolare ha preso talmente piede da diventare un vero e proprio trend. Si tratta del floating eyeliner e realizzarlo è abbastanza semplice: tutto ciò di cui hai bisogno è un eye liner dal tratto preciso e tanta voglia di sperimentare.

Non devi far altro che disegnare una linea sugli occhi, a metà tra le palpebre e le sopracciglia: è la linea fluttuante a cui questa novità assoluta deve il suo nome. Forse però parlare di novità non è del tutto corretto: a ispirare questa tendenza infatti sono stati l’iconica Twiggy e il suo beauty look sfoggiato negli anni ’60.

Grafismi originali con l’eyeliner

Se sei in vena di sperimentare, ti consiglio di provare anche un’ulteriore variante di sul tema, che consiste in un sapiente mix tra novità e stile classico.

Il primo passo è quello di realizzare con l’eyeliner un tratto cat eye, quindi con una lunga coda che allunga l’occhio. Il secondo è disegnare la floating line a metà palpebra e fare in modo che si congiunga con la fine del cat eye realizzato prima. Il risultato? Un grafismo originale e di grande effetto che metterà i tuoi occhi sicuramente in primo piano.

Piccolo trucco per realizzare un floating eyeliner perfetto

Realizzare una linea dritta e perfetta con l’eyeliner era difficile già prima di queste evoluzioni eccentriche, una mano poco ferma e l’incertezza nello sperimentare un trend del tutto nuovo potrebbero dare vita a un indesiderato pasticcio! Un trucchetto semplice e veloce che ti farà disegnare linee perfette con l’eyeliner è quello di servirti di un piccolo pezzo di scotch da utilizzare come linea guida. Posizionalo nel punto esatto in cui vuoi disegnare la floating line, traccia la linea seguendo il suo bordo ed il gioco è fatto.

Floating line: anche il colore vuole originalità

Per quanto riguarda il colore ci sono tantissime novità: ad affiancare il tradizionale nero, in questa stagione troviamo una moltitudine di tinte, dalle più discrete come il blu e il marrone, fino ad arrivare a tonalità eccentriche come quelle fluo.

Come ormai avrai capito, questa tendenza ruota tutto attorno all’eccentricità: accanto alla sua versione più minimale e grafica, ce ne sono tantissime altre realizzate con colori accesi, tonalità opache oppure glitterate, quindi non fermarti al classico nero, ma realizza il tuo make up con tutta la vivacità che desideri.

Scopri i pregi del Floating Eyeliner

La vistosità è sicuramente il tratto distintivo di questa tendenza, ma il floating eyeliner oltre ad attirare l’attenzione ha altri due pregi che sicuramente apprezzerai: grazie all’effetto ottico creato dalla linea sulla palpebra ingrandisce l’occhio, e dà vita ad un effetto lifting immediato.

Se sei stanca del concetto tradizionale di eyeliner e vuoi sperimentare qualcosa di nuovo e vivace per non passare inosservata, il floating eyeliner è proprio la tendenza che fa per te.

floating eyeliner

 

Make up a prova di mascherina: tutta l’attenzione sugli occhi

Il trucco occhi è da sempre una parte non trascurabile del make up, perché nello sguardo risiede la chiave della seduzione femminile. Oggi più che mai, nel particolare momento storico che stiamo vivendo, assume però un ruolo fondamentale.

Con l’utilizzo delle mascherine gli occhi passano in primissimo piano, quindi enfatizzarli nel modo giusto con il trucco farà sicuramente la differenza.

Prodotti must have quando si indossa la mascherina

In assenza di rossetti e gloss, sono altri i prodotti che diventeranno indispensabili: vediamo quali sono.

Il correttore

Con metà del volto coperto, utilizzare il fondotinta non è più necessario. Per avere un aspetto fresco e riposato basterà affidarsi ad un buon correttore. Scegline uno che garantisca un’ottima coprenza e assicurati che sia della stessa tonalità della tua pelle. Utilizza il correttore per coprire le occhiaie annullando i segni della stanchezza, e per nascondere e uniformare eventuali discromie nella parte superiore del volto.

L’ombretto

L’ombretto diventa un prodotto must; sentiti libera di giocare con i colori e prendi in considerazione anche le tonalità glitterate: un pizzico di allegria è proprio quello che ci vuole in questo momento.

Una delle tendenze occhi più in voga di quest’anno vede protagonista l’ombretto borgogna e dà vita ad un beauty look di grande effetto, a questo proposito puoi leggere il mio articolo che spiega come creare un trucco occhi con il borgogna.

Divertiti a creare smokey eyes in diverse varianti: accanto all’intramontabile nero, troppo deciso da sfoggiare in pieno giorno, ci sono tantissime combinazioni di colori che puoi sperimentare. Una delle mie preferite è il mix tra la palette calda del marrone e l’arancio, una bellissima unione che illumina lo sguardo senza eccedere.

Il mascara

Nella tua trousse non deve mai mancare un mascara volumizzante: è l’ideale per definire le ciglia e rendere il tuo sguardo magnetico, applicalo generosamente per ottenere un effetto super intenso.

L’eyeliner

Se non vuoi utilizzare l’ombretto ma desideri comunque mettere in risalto i tuoi occhi in maniera decisa, affidati all’eyeliner: allunga l’occhio creando una linea lungo la palpebra superiore, e se sei in vena di sperimentare prova il trend del floating eyeliner, di cui vi parlerò la prossima settimana, o divertiti a creare dei grafismi geometrici che sicuramente non ti lasceranno passare inosservata.

La matita per le sopracciglia

Non dimenticare di curare sempre le sopracciglia: definisci la forma e riempile con la matita automatica, metterai in evidenza il tuo sguardo ancora di più.

L’illuminante

L’ultimo step per sfoggiare un make up indimenticabile anche con la mascherina è l’illuminante: non dimenticare di creare dei piccoli punti luce nelle zone strategiche attorno agli occhi. Illumina l’interno dell’occhio, la zona subito sotto l’arcata sopraccigliare e in maniera leggera il centro della palpebra: questo gioco di luce renderà il tuo sguardo irresistibile.

Ti consiglio sempre di scegliere di utilizzare delle nuances adatte al tuo incarnato, di osare ma di non esagerare mai. Adesso non ti resta che sperimentare, giocare con i colori, e mettere in risalto i tuoi occhi per un make up a prova di mascherina!

make up mascherina

La palette dell’Inverno per l’armocromia

Se vuoi valorizzare il tuo viso attraverso l’uso dei colori giusti nel make up e nell’abbigliamento, devi assolutamente scoprire a che stagione appartieni secondo l’armocromia, analizzando le tonalità della tua pelle, dei tuoi occhi e dei tuoi capelli.

Se i tuoi colori sono freddi, scuri e intensi hai buone probabilità di essere una donna Autunno, caratterizzata dal misterioso fascino della bellezza lunare.

Analisi del colore della donna Inverno

Pelle

Le donne che appartengono a questa categoria hanno la pelle chiara e delicata, del colore della porcellana, oppure olivastra con note di fondo bluastre. Il sottotono è freddo, e questa è la caratteristica fondamentale di questa stagione. La donna Inverno ha la pelle molto sottile e tende ad arrossire con facilità soprattutto con gli sbalzi di temperatura.

Occhi

Gli occhi della donna Inverno possono essere neri, marroni, blu, verdi scuri, molto raramente sono azzurri o verdi, in ogni caso sono sempre estremamente brillanti e profondi.

Capelli

I capelli vanno dai toni del castano scuro fino al nero corvino, e talvolta possono comprendere delle tonalità più chiare come il biondo cenere.

I quattro sottotoni dell’Inverno

Inverno Profondo

Il tratto dominante delle persone che rientrano in questo sottotono è la profondità: i colori sono scuri e saturi, freddi e a croma alto, ma intensi e vivaci. La pelle può essere rosea oppure olivastra, occhi e capelli sono molto scuri.

Se appartieni a questa categoria, i colori migliori per valorizzarti sono quelli scuri, neutro-freddi e intensi come nero, blu notte, viola scuro, bordeaux scuro, verde bosco, ma anche alcuni meno scuri e più accesi come rosso freddo, rosa scuro tendete al viola, verde smeraldo.

armocromia inverno profondo

Inverno Freddo

La donna Profondo Soft potrebbe essere definita come l’eccezione alla regola dell’Inverno: la profondità resta dominante, quindi i suoi colori sono intensi e carichi, ma hanno un croma medio e quindi non sono molto accesi. La pelle è rosea, occhi castani e capelli castano cenere medio o scuro.

Blu scuro, color mirtillo, grigio piombo: le nuances adatte a questa categoria sono simili a quelle dell’inverno profondo con l’aggiunta di una nota di grigio fumo al loro interno.

armocromia inverno freddo

Inverno Brillante

L’inverno Brillante è piuttosto raro ed esprime in maniera eclatante i contrasti brillanti dei colori invernali. Gli occhi sono chiari e molto brillanti, la pelle è chiara e i capelli castani o neri. Questo tratto distintivo permette alle donne che appartengono al sottotono di portare colori accesi e audaci, tendenzialmente freddi come fucsia brillante, rosa bubble-gum e corallo, accompagnati da colori neutri come le tonalità ghiacciate, color burro e bianco ottico.

armocromia inverno brillante

Inverno Assoluto

In quanto categoria più fredda di tutta la macrostagione, l’inverno assoluto non ammette tracce di calore, che penalizzerebbe molto il viso e l’incarnato. La caratteristica principale di questo sottotono è il contrasto molto alto tra pelle, occhi e capelli ed una temperatura assolutamente fredda. Quali colori valorizzano l’inverno assoluto? Quelli limpidi, freddi e audaci: viola, mirtillo, fucsia, rosso ciliegia, giallo pastello, nero, grigio e bianco.

Il make up delle star: Luisa Ranieri

Per il make up ispirato alle star ho scelto un’attrice e conduttrice televisiva italiana dalla tipica bellezza mediterranea: Luisa Ranieri (in caso ve lo foste perso, trovate anche quello dedicato alla star di Hollywood Margot Robbie).

Il make up di Luisa Ranieri per valorizzare la bellezza mediterranea

Bruna, occhi castani, pelle luminosa e labbra carnose: grazie al suo fascino italiano si è fatta notare sin dalla prima pubblicità che l’ha resa celebre “Antò, fa caldo!”. Da quel momento grazie al suo talento, ha interpretato spesso ruoli di donne forti e coraggiose ed è stata madrina della 71esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Luisa enfatizza la sua bellezza mediterranea con un beauty look naturale, evitando gli eccessi.

Gli occhi sono sempre in primo piano e tende sempre a valorizzare le labbra, carnose e sensuali, che decisamente sono uno dei suoi punti di forza.

Realizzare un trucco naturale e sensuale come quello di Luisa Ranieri

La scelta della base è importantissima per realizzare un make up sensuale ma allo stesso tempo naturale come quello di Luisa: la pelle deve apparire naturale e poco truccata, senza imperfezioni.

Stendi un velo di Magic Cream sul viso: la crema si colorerà delicatamente in base al tuo incarnato, avvolgendo la pelle con un velo di colore impercettibile e rendendola radiosa ed omogenea.

Con un pennello crea giochi di luci e ombre per valorizzare gli zigomi alternando illuminante e terra. Poi colora le guance con un leggero tocco di blush rosato oppure corallo, che dona un aspetto giovane e fresco alla pelle, ma anche sofisticato.

Truccare gli occhi come Luisa Ranieri

La star italiana tende sempre a truccare gli occhi con tonalità che si accostano in maniera naturale al colore della sua iride: sfuma la palpebra scegliendo le tue preferite tra le nuances di ombretto Smokey comprese nella palette nocciola/marrone. Realizza uno smokey eyes destrutturato, creato con differenti tonalità sovrapposte e mixate tra loro, amalgamandole e sfumandole in maniera che non ci sia uno stacco visibile e netto nel passaggio da una nuance all’altra.

In alternativa, disegna una linea molto marcata con l’eyeliner Black Ink e volumizza le ciglia al massimo con il Mascara XXL per ottenere uno sguardo magnetico e intenso. Infine applica un tocco di illuminante sotto l’arco sopraccigliare per aprire lo sguardo e renderlo profondo.

Il segreto delle labbra di Luisa Ranieri

Per completare il make up, l’ultimo passaggio è valorizzare le labbra: idratale e evidenziale con un la tua tinta preferita di Vynil. La texture brillante di questo lip gloss effetto specchio riempirà la bocca, facendola apparire piena e sensuale senza appesantire il tuo beauty look. Applicalo generosamente sulle labbra per amplificare l’effetto volume, insistendo in maniera particolare sul centro.

Spero che questo articolo si riveli uno spunto utile per te: ho carpito tutti i segreti di Luisa Ranieri per esaltare al meglio la bellezza mediterranea, creando un make up naturale e deciso che evidenzi tutto il tuo fascino e la tua eleganza. Fammi sapere cosa ne pensi, e se ti piace il risultato ottenuto!

 

Ciglia curve e sguardo intenso? Usa il piegaciglia!

Ciglia folte e incurvate sono il segreto per sguardo magnetico: in poche parole, il desiderio di ogni donna. Sai qual è l’arma segreta dei make up artist per rendere le ciglia ricurve e avere uno sguardo intenso? Il piegaciglia! Questo piccolo strumento di bellezza è un asso nella manica che non manca mai nei backstage dei servizi fotografici e delle sfilate di moda. È indispensabile perché crea un’ottima base che ottimizza l’effetto dei mascara incurvanti e delle ciglia finte.

Come usare il piegaciglia: la guida completa

La prima cosa da fare per iniziare ad utilizzare il piegaciglia è sicuramente sbarazzarsi del timore di farsi male e iniziare a considerarlo un prezioso alleato.

Il piegaciglia va impugnato tenendolo con il pollice e il medio, l’indice invece sarà posizionato sullo stelo per sostenerlo e dare fermezza ai nostri gesti. Prima di iniziare, con un dito alza l’arcata sopraccigliare: con questo gesto le ciglia saranno ben separate; a questo punto potrai inserirle nell’apertura dello strumento.

Quando i gommini saranno quasi all’altezza della base delle ciglia, stringi delicatamente il piegaciglia. Mantieni la pressione per qualche secondo e poi, per sottolineare l’effetto, ripeti l’operazione allontanandoti un po’ alla volta dalla base.

Ti assicuro che è un gesto molto semplice, e che ti basterà provarlo un paio di volte per farlo tuo.

Piegaciglia: DOS e DON’TS

Il piegaciglia può diventare un asso nella manica sia per chi usa il mascara incurvante, sia per chi non si trucca. Se stai pensando che chi usa un mascara effetto curl non ha bisogno di un eyelash curler, ti sbagli: l’unione fa la forza, e in questo caso assicura un look degno del più prestigioso dei red carpet.

Curvare le ciglia apre lo sguardo facendo sembrare gli occhi decisamente più grandi: quindi, anche se non usi il mascara, procurati un piegaciglia, vedrai che non te ne pentirai! Il suo utilizzo può fare la differenza soprattutto in estate, quando spesso siamo senza make up: anche in spiaggia o in piscina il tuo sguardo avrà una marcia in più.

Utilizzalo sempre sulle ciglia nude, quindi prima di applicare il mascara. Quest’ultimo potrebbe attaccarsi al metallo, con conseguenze tutt’altro che piacevoli.

Questo piccolo strumento di bellezza va sempre maneggiato con molta delicatezza, evitando movimenti bruschi, e soprattutto senza tirare le ciglia verso l’esterno, in modo da creare il movimento desiderato senza danneggiare in nessun modo le ciglia.

Come tutti gli strumenti per il make up, anche il piegaciglia deve essere sempre pulito e in ottime condizioni, pertanto è necessario cambiare di frequente i gommini ed evitare di utilizzarli in caso di segni d’usura.

Piegaciglia: massimizza l’effetto nelle occasioni speciali

Ti svelo un piccolo trucco: scaldando il piegaciglia con il phon ne enfatizzerai l’effetto. Fai molta attenzione però, e compi movimenti cauti e lenti: stai pur sempre maneggiando uno strumento molto caldo vicino al viso. Questo piccolo segreto è molto efficace e il suo effetto ti lascerà a bocca aperta, ma conservalo per poche occasioni speciali, in modo da evitare di stressare e indebolire le ciglia.

come curvare le ciglia

Make up monocromatico: l’arte di abbinare i colori

Il make up monocromatico è la tendenza trucco che si focalizza su un unico colore, da utilizzare per truccare tutto il volto. La chiave per un perfetto trucco monocromatico è infatti riuscire a trovare la giusta armonia nelle tonalità di ombretto, blush e rossetto.

Non c’è bisogno di applicare la stessa nuance precisa, per creare un risultato d’insieme efficace basterà rimanere nella stessa palette di colori tono su tono. Sono moltissime le donne che stanno abbracciando questa tendenza make up, perché è pratica, veloce e perché permette di creare un effetto davvero particolare.

Make up 2 in 1: il segreto per un trucco monocromatico perfetto

Se vuoi andare sul sicuro, punta su un unico prodotto con il quale realizzare tutto il trucco.
Easy Glam è perfetto per creare un make up monocromatico grazie alla sua duplice funzione di fard liquido e lip gloss. È disponibile in due tonalità fresche e luminose, perfette per la stagione calda: una per creare sfumature rosate, l’altra nella gamma corallo. Il colore è modulabile e molto facile da sfumare: in questo modo sarai tu a deciderne di volta in volta l’intensità.

Come utilizzare Easy Glam per realizzare un make up monocromatico

Se vuoi realizzare un trucco monocromatico leggero e fresco, perfetto per la primavera/estate, crea una base naturale e luminosa. Per iniziare dai luce e vitalità all’incarnato con Radiance – primer illuminante – darà un bellissimo aspetto giovane e riposato al viso e preparerà in maniera ottimale la pelle al make up, garantendone una durata più lunga.

Uniforma l’incarnato con la tonalità del fondotinta Second Skin più adatta a te e fissa la base naturale appena creata con un velo di cipria trasparente Fix Powder.

Adesso è la volta di Easy Glam: utilizza l’applicatore per colorare le labbra, applica velocemente il prodotto e aspetta qualche secondo prima di ripetere l’operazione fin quando non avrai ottenuto l’intensità desiderata.
Sempre servendoti dell’applicatore, stendi un velo di Easy Glam sulle guance e sfumalo verso il centro. Se vuoi creare un effetto lifting, applicalo in diagonale seguendo il naturale disegno degli zigomi.

Sfuma un velo di ombretto Smokey per creare un’ombra di colore sulle palpebre: se stai usando Easy Glam nella tonalità 1 scegli smokey 02; se invece hai scelto Easy Glam 02, usa la tonalità smokey 04.
Per creare un richiamo al resto del make up monocromatico realizzato, rifinisci il trucco sugli occhi con un accenno di Easy Glam. Ecco il mio consiglio: se vuoi essere certa di modulare perfettamente il prodotto, stendilo con l’applicatore sul dorso della mano e poi trasferiscilo con delicatezza sulle palpebre picchiettandolo con i polpastrelli.

Tutti i vantaggi di un make up monocromatico

D’effetto e veloce, il trucco monocromatico è un’opzione valida da tenere in considerazione quando hai poco tempo a disposizione. Come avrai capito dal procedimento che ti ho appena spiegato, è molto semplice da realizzare, e ha un effetto davvero incredibile. Insomma il trucco monocromatico ti consente di ottenere con un minimo sforzo un risultato eccellente.
Se sei una persona dinamica come me e sei spesso in giro, optare per questo trend ti consentirà di avere un trucco sempre impeccabile portando in borsa un unico prodotto!

trucco monocromatico

Self care: prendersi cura di sé fa bene all’umore

Le ultime settimane sono state a dir poco singolari per tutti noi, abbiamo dovuto rivedere completamente le nostre abitudini e adattarci ad uno stile di vita completamente diverso da un momento all’altro, senza contare l’enorme pressione psicologica che dobbiamo gestire.

Trascorrere tutto il nostro tempo, giorno dopo giorno, dentro casa può portare a impigrirci e può facilmente buttarci giù di morale, fino a farci sentire profondamente infelici. Ecco perché, in questo momento più che mai, abbiamo bisogno di prenderci cura di noi stessi con piccoli gesti quotidiani: la self-care secondo gli psicologi, fa bene al corpo e anche alla mente.

Prendersi cura di sé è la strada giusta per arrivare ad una condizione di benessere personale che impatta in maniera positiva non solo sul nostro umore, ma anche sulla nostra produttività.

Questo è il motivo per cui durante la quarantena dobbiamo prendere assolutamente l’abitudine di dedicare del tempo alla nostra persona e a tutto ciò che ci fa stare bene.

Beauty routine: come influisce sulle nostre giornate

Ciò che facciamo all’inizio della giornata e come affrontiamo le prime ore del mattino, influisce sul nostro umore fino a sera. Iniziare la giornata curando pelle e aspetto ci regalerà una sensazione di soddisfazione e di orgoglio, e guardarci allo specchio e notare il nostro aspetto curato influenzerà positivamente i nostri pensieri. Al contrario, vedere la nostra immagine disordinata e sciatta è in grado di scoraggiarci, facendoci sentire sotto tono.

Pensa alla vita frenetica che conducevi fino a un mese fa: quante volte hai tolto del tempo a te stessa per portare a termine tutti gli impegni segnati in agenda? Quante volte ti è capitato di rimandare una cena, saltare la lezione di pilates, truccarti frettolosamente o andare a letto senza nemmeno mettere la crema idratante? Questo è il momento giusto per dedicare del tempo a tutte le attività che ti fanno stare bene.

Inizia la giornata con una coccola beauty: esfolia la pelle, idratala bene applica una maschera nutriente, poi passa al make up. Naturalmente non c’è bisogno di sfoggiare rossetto ed eyeliner per lavorare da casa, basterà qualche piccolo accorgimento, un trucco semplice da realizzare con pochi prodotti.

Il trucco adatto per questi giorni dentro casa

Per queste giornate in casa la scelta ideale è un fondotinta ultra leggero che non ostruisca i pori e che permetta alla pelle di respirare: stendi un velo di Skin Veil per uniformare l’incarnato e idratare la pelle. Già questo primo step renderà il colorito del tuo viso naturale e luminoso: esattamente ciò di cui hai bisogno.

Aggiungi un tocco di freschezza sfumando il fard compatto Cheeks sulle guance per poi valorizzare gli zigomi seguendo il loro naturale movimento con la terra compatta. Non c’è bisogno di strafare: il solo utilizzo di questi tre prodotti rende il viso fresco e pieno di luce.

Per quei momenti in cui desideri qualcosa di più, ma comunque non vuoi eccedere puoi completare il tuo beauty look con un paio di altri piccoli gesti. Ad esempio se hai un meeting di lavoro o una videochiamata con gli amici, puoi rifinire ulteriormente il trucco realizzato, puntando sempre su un aspetto naturale e luminoso. Enfatizza lo sguardo con il mascara e dai risalto alle labbra grazie ad un velo di lip gloss Vynil che le renderà voluminose e brillanti in un istante.

Curare il tuo aspetto porterà incredibili benefici sull’organismo e sull’umore, rendendoti allo stesso tempo più produttiva e più energica: prova a iniziare la giornata con il piede giusto e affronterai con un altro spirito anche la quarantena.

self care coronavirus

Autunno: scopri i quattro sottogruppi secondo l’Armocromia

L’armocromia è una disciplina che individua quali siano le sfumature da preferire per il proprio guardaroba e da utilizzare per il make up, in base ai colori naturali che caratterizza ognuno di noi, al fine di valorizzare la nostra bellezza.
L’analisi del colore, prendendo in considerazione quattro fattori fondamentali – sottotono, valore, contrasto e intensità – crea una suddivisione in 4 maxi categorie: Inverno, Primavera, Autunno, Estate. Ogni stagione presenta una versione pura, affiancata da tre sottogruppi, quindi avremo in tutto 16 sottogruppi.

Analisi del colore: scopri se sei una donna Autunno

Pelle

La caratteristica principale della donna Autunno è il sottotono caldo e dorato della pelle, il sovratono tende al giallo, oppure può essere ambrato o olivastro.
La pelle di una donna Autunno avendo molta melanina, si abbronza facilmente e difficilmente si scotta al sole. Cioè che influisce maggiormente nella determinazione di una stagione è il sottotono della pelle; il colore degli occhi e dei capelli è relativo.

Occhi

Il colore degli occhi può essere verde, azzurro-verde, castano, marrone scuro o nero.
Gli occhi possono riconfermare la stagione calda di appartenenza con le loro sfumature calde, ma possono anche avere sfumature fredde.

Capelli

Il colore dei capelli di una donna Autunno può essere biondo, castano (sia chiaro che scuro), oppure rosso. Attenzione: non sempre una chioma “calda” è indice di un sottotono caldo, molto di frequente anche i sottotoni freddi hanno sfumature calde.

I quattro sottotoni dell’Autunno

Autunno Deep

L’autunno profondo comprende le tonalità più scure e intense di tutta la stagione: la pelle è ambrata e calda, le labbra molto pigmentate, i capelli scuri e gli occhi vanno da tonalità marrone cioccolato al verde scuro.
Si sposano perfettamente con questa stagione il marrone scurissimo, il viola melanzana, il verde bosco scuro, il verde petrolio, l’ottanio intenso, il bordeaux e il vinaccia.
autunno deep armocromia

Autunno Warm

Questo sottotono è una vera e propria esplosione di calore cromatico: prevalgono sfumature spiccatamente calde, come i capelli rossi.
Se sei una donna Autunno Warm esalta la tua bellezza con il rosso pomodoro, il giallo senape, il rosa salmone scuro, l’arancio scuro, il marrone caldo, il verde oliva, il verde acqua scuro e il viola neutro.
autunno warm armocromia

Autunno Soft

La donna che appartiene a questa sottocategoria è delicata ed ha i colori più chiari di tutta la macro stagione; il suo mix pelle, occhi, capelli è tutto tono su tono. I capelli sono biondi e gli occhi possono essere verdi, castani chiari o cerulei.
Beige, cammello chiaro, giallo mielato, verde oliva chiaro, rosa salmone chiaro, rosa carne, giallo tenue, azzurro polvere: sono tutte tonalità chiare quelle che si accostano magnificamente con le donne Autunno Soft.
autunno soft armocromia

Autunno Puro

Le donne Autunno Puro hanno contrasti intensi e caldi: la pelle è di una tonalità calda e luminosa, i capelli castani o biondo scuro, e gli occhi castani, cerulei o verdi.
I colori consigliati per questa sottocategoria sono quelli medio-scuri e neutro-caldi: il vinaccia, il verde oliva, il rosso mattone, il marsala, il marrone, il verde bosco, l’ottanio e il grigio caldo.

Hai letto attentamente le differenze tra i quattro sottotoni dell’Autunno? In quale ti riconosci?

 

Il trucco delle star: Margot Robbie

Le star sono le prime icone di stile a cui ci ispiriamo quando abbiamo un’occasione importante, e perché no, anche quando abbiamo voglia di creare look d’effetto e glam nel quotidiano. Proprio per questo ho pensato di darvi periodicamente consigli di make up prendendo spunto proprio dalle celeb più amate, individuando i dettagli e i segreti dei loro beauty look, e ho deciso di iniziare con una delle attrici più ricercate del momento, Margot Robbie.

Margot Robbie e i suoi raffinati beauty look

Sul grande schermo interpreta personaggi completamente diversi tra di loro, dalla sensuale moglie di Leonardo di Caprio in Wolf of Wall Street, fino alla sfacciata ed eccentrica Harley Queen, ma nella vita di tutti i giorni Margot Robbie è un’icona di stile ed eleganza.

Molto femminile e raffinata, ha uno stile dal sapore retro e a tratti vintage: questi aspetti della personalità di Margot si riflettono perfettamente nei suoi beauty look, sempre delicati e mai eccessivi.

L’attrice predilige il cosidetto “make up-non make up”, e ha sempre un aspetto naturale e luminoso. In questo articolo vi spiegherò come realizzare questo tipo di beauty look in cui il trucco c’è ma non si vede e quali prodotti utilizzare.

Come realizzare un trucco minimal chic come quello di Margot Robbie

La chiave per creare un make up naturale impeccabile come quello sfoggiato dall’attrice australiana si nasconde sicuramente nella realizzazione della base.

Quindi il primo step per imitare il trucco preferito di Margot Robbie è ottenere una pelle dall’aspetto sano, luminoso. Per realizzare una base che dia questo risultato, prima ancora di utilizzate il fondotinta bisogna illuminare tutto il volto. Dopo aver idratato la pelle con una crema leggera, applicate il primer illuminante Radiance per donare luce e vitalità all’incarnato, e regalare un aspetto più fresco e lucente al viso. Sulle guance stendete un velo di blush rosa Cheeks sfumandolo con movimenti circolari ampi, in modo da far fondere la sua tonalità con l’incarnato; in questo modo donerete volume al viso in maniera naturale e delicata.

Make up ispirato a Margot Robbie: occhi in primo piano

Il punto di forza di Margot Robbie sono sicuramente gli occhi, azzurri e dal bellissimo taglio da gatta, che l’attrice valorizza senza appesantire. Immancabile quindi il mascara allungante come Excess, per regalare spessore, definire le ciglia e rendere intenso lo sguardo. Optate poi per un ombretto chiaro ma luminoso da stendere su tutta la palpebra, e magari un ombretto leggermente più scuro, in una nuance come il tortora ad esempio, per creare profondità e definire la rima inferiore dell’occhio. In questo modo il vostro sguardo sarà ben definito e messo in evidenza anche senza l’utilizzo delle classiche tinte decise e scure che di solito si utilizzano per marcare gli occhi.

Ecco le tinte labbra preferite da Margot Robbie

Sulle labbra la bellissima attrice è solita indossare colori tenui: via quindi ai rossetti morbidi nelle tonalità nude con sfumature neutre oppure rosa; sono perfetti anche gloss volumizzanti e dal finish leggermente brillante.

Per alcune occasioni speciali, come red carpet e premiere, Margot ha sfoggiato un rossetto rosso deciso, spesso anche in una tonalità che tende all’arancio, sfumatura che donerà moltissimo a chi è bionda proprio come lei.

Spero che questo articolo con tutti i segreti per ricreare passo dopo passo il make up look di Margot Robbie vi spia piaciuto. A chi vorreste fosse ispirato il prossimo articolo per copiare il look delle star? Fatemelo sapere nei commenti!

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe