Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a 30€

Cosa fare con i cosmetici scaduti?

Ti sei mai chiesta come riconoscere dei cosmetici scaduti? Alterazione dell’odore, colore diverso (anche semplicemente spento, ombreggiato), cambiamento nella consistenza, presenza di grumi o parti rovinate sono alcuni segnali evidenti che un prodotto è scaduto.

Ma spesso riconoscere i cosmetici scaduti non è così semplice: a prima vista sembrano ancora perfetti, e magari li hai usati da poco senza alcun problema, ma individuarli con esattezza è davvero importante, perché possono causare problemi alla pelle.

Come conoscere la scadenza dei cosmetici

L’applicazione di cosmetici scaduti può comportare irritazioni, allergie, ed anche infezioni.

All’origine dei danni che un cosmetico scaduto può causare alla pelle, alle labbra o agli occhi, ci sono i batteri che lo hanno contaminato. Infatti, anche trattando con la massima igiene i nostri prodotti make up, una volta superata la data di scadenza non dovrebbero più essere usati. Su ogni prodotto cosmetico è obbligatoriamente indicato il PAO, acronimo di Period After Opening, cioè la durata di quel prodotto dopo la sua apertura.

Il PAO è rappresentato dentro al simbolo di un barattolo con il coperchio sollevato ed è formato da un numero in cifre seguito dalla lettera M, ovvero i mesi. Il PAO indica con precisione il periodo di efficacia dei conservanti contenuti in quel prodotto; dal momento in cui essi non saranno più efficaci, gli ingredienti inizieranno a degradarsi.

Se sul prodotto non trovi il simbolo del PAO significa che la scadenza è superiore ai 30 mesi, e per legge, in questo caso, può anche non essere riportata sull’etichetta.

Come conservare i cosmetici

Alcuni fattori esterni, come ad esempio il calore, potrebbero interferire e variare le qualità di un prodotto, quindi una buona conservazione può aiutarti a prolungare la vita dei tuoi prodotti cosmetici.

Conservali sempre in un posto fresco evitando soprattutto la luce diretta del sole. Ricordati sempre di chiuderli bene, perché in alcuni casi anche l’aria può andare ad interferire e modificare la loro composizione. Abbi sempre cura di pulire con attenzione tutti gli applicatori, dalle spugnette ai pennelli.

Cosmetici scaduti: dove si buttano?

I cosmetici scaduti, anche quelli liquidi, non devono assolutamente essere buttati nel gabinetto o nel lavandino. Per quanto “piccoli” possono causare danni enormi, in quanto contengono sostanze petrolchimiche.

Quasi sempre sia i cosmetici stessi che i loro packaging sono non riciclabili, quindi vanno buttati nell’indifferenziata. Se invece il packaging è riciclabile, puoi eliminare il trucco residuo e gettarlo nel contenitore dell’indifferenziata, ripulire il contenitore e smaltirlo a seconda del materiale con cui è stato realizzato.

Trend Make Up 2021: ecco tutte le tendenze che ci faranno innamorare

Per noi appassionate di beauty è arrivato il momento di scoprire tutti i trend make up del 2021: sei curiosa di sapere con quali tendenze ci sorprenderà l’anno nuovo?

Di seguito trovi tutte le tendenze trucco che ispireranno i nostri make up quest’anno. Arrivano direttamente dalle passerelle e dai social, che ne sono ormai lo specchio rivelatore, ma ricordati sempre di personalizzare e adattare ogni moda alla tua persona!

Nude look

Siamo state abituate per tantissimo tempo a creare basi perfette, spesso realizzate con più strati, e già lo scorso anno abbiamo iniziato ad assistere a un’inversione di tendenza. L’anno appena iniziato confermerà definitivamente questo cambio di rotta, infatti il trend make up 2021 abbraccia la freschezza e la semplicità dei visi naturali. “Less is more” sarà il mantra che ci guiderà nel realizzare un trucco vedo-non vedo.

Una buona idratazione e un primer sono tutto ciò di cui il viso ha bisogno, ma se proprio non riesci a rinunciare al fondotinta, uniscilo alla crema idratante per ottenere un effetto delicato e leggero, oppure scegline uno molto leggero, effetto seconda pelle, come Second Skin.

Labbra rosse

Quest’anno abbiamo inevitabilmente messo da parte il trucco labbra, e anche se continueremo a indossare la mascherina, con il nuovo anno il rossetto rosso si posiziona prepotentemente in cima alla lista dei must have.

Segno di rivincita, e anche di ottimismo, il rosso torna a tingere di femminilità le labbra, messe in secondo piano troppo a lungo.
Quindi come buon augurio per questo 2021, armati di rossetti a lunga tenuta in tutte le sfumature di rosso che ami di più, dallo scarlatto, al borgogna, al corallo, e divertiti a giocare anche con il finish, alternando rossetti satinati, vinilici e lucidi.

Effetto Glow

Pelle luminosa e incarnato radioso: l’effetto super glowy darà quella marcia in più al nostro trucco nude e semplice in quei giorni in cui vogliamo splendere, rendendo il nostro aspetto sorprendente nella sua naturalezza.

Nel tuo beauty case quindi non possono assolutamente mancare Glow Me All Over per scaldare in maniera naturale l’incarnato e impreziosire la pelle con dei riflessi luminosi; e l’illuminante Active Light da picchiettare nelle zone strategiche del viso per creare dei punti luce.

Occhi in primo piano

Quest’anno il trucco occhi particolare si imporrà tra i trend make up conquistando la nostra attenzione. L’eyeliner è bold, ben marcato, grintoso, dai tratti punk contemporanei, oppure esplosivo, fantasioso e creativo: in ogni caso eccentrico. La tendenza mira a esaltare lo sguardo in maniera non convenzionale, rendendolo protagonista indiscusso del make up.

Per creare il tuo trucco occhi deciso, se opti per la linea “classica” assicurati di marcarla, oppure accompagnala con un secondo tratto di eyeliner sulla rima inferiore, come ad incorniciare l’occhio. Se invece desideri un make up occhi ultra moderno, gioca di fantasia, e sperimenta con l’eyeliner grafico, altro must have del momento.

Trucco occhi nero e oro per un’occasione speciale

Alcune serate sono così importanti, che meritano decisamente un make up sopra le righe. In queste occasioni il vero protagonista del nostro beauty look è lo sguardo, quindi per sfoggiare un aspetto davvero indimenticabile, il segreto è puntare tutto sul trucco occhi.

In queste serate il make up deve essere sicuramente più ricercato del solito. Vuoi sapere come ottenere un effetto elegante e sofisticato? La soluzione per andare a colpo sicuro è scegliere un abbinamento cromatico chic e prezioso come il nero e oro.

L’oro è una nuance brillante e glamour che aggiunge luce e carattere al classico smokey eyes nero.

Questa accoppiata classica, ma sempre d’effetto, si sposa bene e valorizza gli occhi di tutti i colori, specialmente quelli castani, di cui esalta le sfumature in maniera davvero particolare.

Come realizzare il make up occhi nero e oro

Creare un trucco occhi nero e oro non è affatto complicato: bastano pochi semplici passaggi per dare vita ad un beauty look molto intenso.

L’ombretto dorato va applicato sui tre quarti della palpebra, mentre quello nero sull’angolo esterno dell’occhio, e leggermente al di fuori, in modo da allungare visivamente l’occhio. Grazie a questa disposizione delle due nuance, la lucentezza dell’ombretto dorato illuminerà lo sguardo, mentre l’intensità dell’ombretto nero gli darà profondità.

Con l’aiuto di un pennellino sfuma i due colori fino a fonderli: lo stacco tra le due tinte non deve risultare netto; nero e oro devono incontrarsi e amalgamarsi.

L’effetto di uno smokey nero e oro è magnetico e basterà qualche passata decisa di mascara allungante per ottenere uno sguardo profondo con una nota decisamente chic. Se desideri un effetto ancora più deciso puoi disegnare una linea di eye-liner.

Per ottenere un look scintillante aggiungi un tocco di glitter oro, da applicare nella zona interna illuminata già dall’ombretto chiaro.

Come completare il trucco occhi nero e oro

Un trucco occhi nero e oro è di per sé molto appariscente, quindi è preferibile evitare di completarlo con scelte altrettanto vistose. L’ideale è utilizzare poco make up sul resto del viso ed evitare di caricare le labbra. Un’ottima soluzione per completare il beauty look realizzato è un trucco nude e delicato che non vada ad appesantire il viso.

Sulle labbra evita quindi tinte troppo decise o i colori pastello che stonerebbero decisamente con il make up occhi nero e oro; basta un velo di gloss per valorizzarle, o un lucidalabbra leggermente colorato nella tonalità pesca o rosa.

Come scegliere la tonalità giusta di rossetto rosso

Il rossetto rosso è sensuale, e riesce a farci sentire irresistibili: proprio per questo è decisamente molto più di un semplice prodotto di make up. Questo accessorio così piccolo, ha in realtà un potere immenso: riesce a infondere sicurezza, a farci sentire sensuali, e a dare un tocco in più al nostro beauty look. Ecco perché è il prodotto make up più iconico in assoluto, e con il tempo è diventato sinonimo di femminilità.

Mettere il focus sulle labbra con un rossetto rosso è una mossa semplice, che ci permette di trasformare con un solo gesto un trucco semplice in un look vincente.

Di sfumature di rosso ce ne sono tantissime, ecco perché è importante imparare a riconoscere quella più adatta a sé, prendendo in esame sia la tonalità del rossetto, che la propria carnagione.

Di seguito ti spiegherò tutti i segreti per individuare la sfumatura di rosso più indicata per te.

Scegli il rossetto rosso, in base al tuo incarnato

Come ci ha insegnato lArmocromia, è importantissimo essere consapevoli dei propri colori e scegliere le tonalità a noi adeguate per valorizzarci:

  • se hai la pelle chiara prova queste sfumature di rosso, particolarmente indicate per far risaltare la tua carnagione lunare: lampone, ciliegia e mattone.
  • I rossetti rossi con una punta di fucsia sono adatti a chi ha la carnagione medio chiara.
  • Se la tua carnagione è molto chiara, ma il sottotono è caldo, per illuminare l’incarnato tingi le labbra di rosso fuoco o rosso corallo.
  • Il ruggine è la nuance perfetta per chi ha la carnagione olivastra, meglio ancora se il rossetto in questione è luminoso.
  • Il rosso ciliegia è indicato anche per chi ha la pelle medio-scura.
  • Se la tua carnagione invece è scura, preferisci una tonalità intensa e brillante come il rosso rubino.

Rossetto rosso: matte o satinato?

Un altro aspetto da tenere a mente quando scegli il rossetto rosso da indossare è il suo finish. Per non sbagliare, devi tenere a mente l’occasione per cui vuoi indossarlo.

Un rossetto rosso brillante, dal finish lucido è più adatto ad occasioni serali; al contrario un rossetto rosso opaco può essere indossato anche per appuntamenti di giorno o meno formali.

Idee regalo make up: ad ognuna il suo cofanetto!

Le feste sono dietro l’angolo, e cercare i doni giusti con cui sorprendere i propri cari non è sempre semplicissimo. Se sei in cerca di alcuni spunti per un regalo al femminile, qui di seguito troverai alcune idee make up con cui farai sicuramente centro.
Con un regalo beauty, non si sbaglia mai, ma per stupire bisogna scegliere i prodotti giusti!

Se per le feste vuoi regalare un sorriso alla tua mamma, all’amica beauty addicted, o alla sorella che non esce mai di casa senza un velo di trucco, il regalo perfetto da mettere sotto l’albero è un cofanetto make up. Invece di comprarne uno già pronto, crealo tu, hai tantissime opzioni tra cui scegliere!

Cofanetto Make Up Personalizzato

La prima strada è quella di selezionare i prodotti preferiti della persona che riceverà il dono, come ad esempio una matita occhi del colore che usa di solito e un rossetto che sta bene con il suo incarnato. Infine puoi completare il cofanetto con il suo profumo preferito. In questo modo, oltre a farle un regalo graditissimo e sicuramente utile, le dimostrerai anche di conoscerla meglio di chiunque altro.

Se invece non ti senti sicura al 100% dei gusti di chi riceverà il tuo pensiero, per non sbagliare hai altre tre opzioni dalla riuscita assicurata: puntare sul classico, sui must have di stagione, oppure sui dei prodotti “mai più senza”.

Cofanetto Make up Classico

Se hai deciso di optare per il classico, devi creare una box con dei prodotti make up intramontabili, che non passeranno mai di moda, come ad esempio un rossetto rosso, che si adatta ad ogni occasione e ad ogni stile. Un altro prodotto che sarà sempre in voga è il mascara incurvante, naturalmente nella versione più comunemente utilizzata, ovvero black. Per completare questa box puoi aggiungere una crema per il viso idratante e nutriente, perfetta in ogni stagione e ad ogni età.

Cofanetto Must Have di Stagione

Quest’anno tutta l’attenzione è spostata sullo sguardo, quindi i prodotti più gettonati del momento sono quelli dedicati al trucco occhi. Crea un cofanetto con dei prodotti indispensabili per valorizzare lo sguardo. Scegli una palette occhi che abbia molteplici proposte, e che racchiuda tutte le tonalità in voga quest’anno: quindi nuance calde, oppure colori metal. Completa la box con un eye-liner per creare make up grafici e particolari, trend beauty molto in voga in questo momento. Aggiungi un correttore illuminante, prodotto ideale per cancellare dallo sguardo i segni di fatica e le rughe d’espressione. In questo modo avrai messo insieme un trio perfetto per creare dei beauty look intensi e in grado di catturare l’attenzione nonostante la mascherina!

Cofanetto Mai Più Senza

Crea una box con quei prodotti che una volta provati, hanno il potere di fare innamorare, diventando dei “mai più senza”. L’illuminante per il viso è proprio uno di questi: impreziosisce la pelle con dei riflessi luminosi, creando un risultato sofisticato e un effetto glowy davvero irresistibile. Un prodotto 2 in 1 come Easy Glam è la soluzione perfetta e pratica da portare sempre in borsa per un ritocco dell’ultimo minuto; inoltre è l’ideale per creare il tanto apprezzato make up monocromatico.Una volta scoperta la sua versatilità, è impossibile farne a meno. Se la persona a cui vuoi fare un dono ama sperimentare e scoprire prodotti make up validi e interessanti, questo è il regalo giusto per lei!

Trucco occhi grafico: scopri cos’è e come realizzarlo

Hai mai sentito parlare di trucco occhi grafico? Si tratta di una nuova tendenza make up che ha spopolato sulle passerelle, e di cui sentirai parlare tantissimo perché è destinata a diventare uno dei trend più forti dell’inverno 2020-21.

Decisamente anticonvenzionale, il make up occhi grafico valorizza lo sguardo con un tocco di creatività, regalando un effetto davvero d’impatto.
È un trend nuovo e originale, che ruota attorno a design intenso e precisione di linee, da personalizzare in base ai propri gusti e al proprio stile. A seconda del grafismo che sceglierai di realizzare, potrai dare un’accezione diversa al tuo trucco.

Di cosa hai bisogno per realizzare un make up occhi grafico

Per realizzare un trucco occhi grafico hai bisogno di un eye-liner oppure di una matita occhi. Eventualmente puoi aggiungere un velo di ombretto neutro per creare profondità. Se stai muovendo i primi passi in questo mondo e non hai una mano ben ferma, aiutati con dello scotch carta in modo da poter realizzare dei tratti netti e precisi.

Il make up occhi grafico è abbastanza insolito e originale, quindi ti consiglio di creare una base molto naturale e di non caricare le labbra, in modo che l’attenzione si concentri tutta sullo sguardo.

Trucco occhi grafico: ecco alcuni esempi a cui ispirarti

Dimentica sfumature e chiaro-scuro, questo è l’anno del trucco grafico occhi; ecco alcune esempi da cui puoi prendere spunto:

  • Sapevi che anche un cat-eye molto pronunciato e marcato rientra nel trucco occhi grafico? È una soluzione molto semplice da cui partire per iniziare a prendere familiarità con questa tecnica.
  • Soprannominato “mezzaluna” uno dei grafismi che più sta spopolando si realizza partendo da un cat-eye, a cui si unisce una linea che segna a metà la palpebra mobile.
  • Upside-Down: disegna la classica linea che sei abituata a tracciare sulla palpebra..ma sotto l’occhio. L’effetto sarà sempre quello di allungare lo sguardo, ma in maniera decisamente più originale!
  • Sovrapposizione di più colori: invece della solita linea nera sulla palpebra, prova ad abbinare due tonalità differenti.
  • Cat Woman: marca il contorno dell’occhio disegnando due linee che partono dall’angolo interno fino ad arrivare a quello esterno, passando una per la parte superiore dell’occhio e una in quella inferiore. Dall’angolo esterno dell’occhio fai poi partire una virgola che arriva fino all’angolo esterno del sopracciglio.
  • Dot: un’altra tendenza che si è fatta strada nel mondo del trucco grafico si ispira al trucco orientale delle geishe ed è la presenza di un piccolo puntino al centro della rima inferiore dell’occhio.
  • Un’altra idea è quella di intensificare la piega palpebrale con una linea decisa di eye liner o matita!
  • Per un effetto ancora più vistoso ed allegro prova a creare un grafismo sulle palpebre con un eye-liner o una matita colorata.

Questi sono solo degli esempi a cui puoi ispirarti, ma il bello del trucco grafico è proprio che lascia libero spazio alla fantasia di ognuna di noi: puoi sbizzarrirti dando libero sfogo alla tua creatività e puoi seguire i tratti naturali del tuo viso creando il grafismo più adatto ai tuoi lineamenti.

trucco grafico e compassione

Tutti i trucchi make up per far sembrare le tue labbra più carnose

Le labbra voluminose e turgide sono oggetto del desiderio di molte donne, ma non tutte sono disposte a ricorrere a dei ritocchini di chirurgia estetica per averle. Ultimamente si è sviluppato nell’immaginario comune il desiderio di avere questo tipo di bocca, ritenuta ultra affascinante.

E se oggi ti dicessi che oggi puoi rendere le tue labbra carnose solamente con l’aiuto del make up? In questo articolo ti svelo alcuni piccoli segreti per truccarle le tue labbra in modo da renderle visivamente più piene e sensuali.

Make up effetto labbra carnose: preparale così

Il primo accorgimento è quello di tenere sempre le tue labbra idratate a fondo. Questo significa anche fare regolarmente uno scrub alla bocca, in questo modo le manterrai morbide e sode, e grazie all’effetto stimolante dello scrub le inizierai a vedere più gonfie.
Puoi crearlo tu stessa in casa con zucchero e miele, oppure puoi acquistare uno dei tanti scrub disponibili in commercio; ne esistono anche alcuni con speciali olii al loro interno ad effetto volumizzante. Dopo lo scurb applica sempre del burro di cacao e massaggia le labbra con i polpastrelli per dare tono.

Labbra voluminose: come ottenerle con il make up

Se vuoi che le tue labbra sembrino più carnose, ricordati che il make up è il tuo prezioso alleato.

Utilizza il correttore per coprire il contorno della tua bocca, e con una matita labbra fai un tratto leggermente più grosso rispetto alla naturale forma della tua bocca. Cerca di avere la mano più ferma possibile in modo da disegnare un tratto preciso. Per ottenere un effetto quanto più naturale possibile, evita tratti troppo netti in favore di tocchi leggeri e delicati. Ricordati di ridisegnare i contorni della tua bocca in maniera verosimile, quindi senza esagerazioni che risulterebbero troppo evidenti.

Dopo aver delineato i contorni delle tue labbra, utilizza un rossetto per riempire. La matita per le labbra e il rossetto dovrebbero essere dello stesso identico colore. Le tonalità da preferire per truccare la tua bocca, se vuoi farla apparire più carnosa, sono quelle chiare.

Quali rossetti scegliere per un effetto plumping

Quindi se desideri un effetto plumping i tuoi alleati sono il rosa, il beige, il rosso delicato e le tonalità aranciate ma tenui. Le nuance troppo scure sono invece da evitare, perché tendono ad assottigliare: quindi niente più rossetto nero, blu o viola.

I finish da preferire sono quelli luminosi: rossetti glossati, glitterati e perlati regalano tridimensionalità alle labbra; al contrario quelli opachi sono da bandire per due motivi:

  • primo perché tendono ad appiattire la bocca;
  • secondo perché la loro formulazione asciuga l’acqua contenuta nelle labbra, riducendone così il volume.

Labbra oltre volume: un paio di trucchetti extra

Una volta che avrai terminato di truccare la bocca non dimenticare due piccoli accorgimenti che faranno la differenza. Evidenzia l’arco di cupido con un pizzico di illuminante, e stendi un velo di gloss nella parte centrale delle labbra: questi due trucchetti sono in grado di creare un effetto ottico che le farà sembrare ultra voluminose.

Una tecnica alternativa ma leggermente più complessa è quella di creare una sorta di contouring sulle labbra utilizzando due rossetti differenti, ma molto simili per tonalità. Applica il rossetto più scuro nella parte esterna, e quello più chiaro per riempire l’interno della bocca: sfumando i due colori tra loro andrai così a realizzare una sorta di ombré che farà sembrare le tue labbra decisamente più grandi.

Adesso conosci tutti i segreti make up per labbra carnose, non ti resta che seguirli tutti per avere la bocca sensuale e voluminosa che hai sempre desiderato!

trucchi makeup labbra carnose

Come scegliere il correttore giusto

Se dovessi pensare a dei prodotti di make up essenziali che non possono mancare nel beauty di ogni donna, tra questi ci sarebbe assolutamente il correttore. Fedele alleato di noi donne, il correttore è un asso nella manica che può coprire piccole imperfezioni e nascondere i segni della stanchezza, ma va scelto nel modo giusto altrimenti può avere l’effetto contrario, ovvero quello di risultare più evidente, mettendo in luce eventuali piccoli difetti.

Di correttori ne esistono tantissimi in commercio: non solo le colorazioni sono diverse, ma varia anche la consistenza, e di fronte a questa enorme varietà di prodotti, la scelta può spesso risultare complicata. Di seguito troverai una serie di informazioni utili per capire a fondo l’utilizzo delle diverse tipologie di correttore. Se seguirai attentamente tutti i consigli contenuti in questo articolo non potrai più sbagliare: la scelta del correttore sarà un gioco da ragazzi!

Correttore: quale consistenza scegliere?

Il nostro viso è formato da aree diverse in cui la pelle ha una consistenza differente, e questo è una delle prime caratteristiche di cui dobbiamo tenere conto quando scegliamo un correttore.

Per l’area degli occhi, in cui la pelle è più sottile e delicata, è maggiormente indicato un correttore liquido, dalla texture idratante. Il correttore in stick invece ha una formula più consistente e corposa e un alto potere coprente, quindi è l’ideale per coprire piccole imperfezioni sul resto del volto. Se la sua consistenza è cremosa è perfetto per minimizzare macchie e cicatrici, se invece la sua consistenza è secca, è indicato per nascondere i brufoli.

Come scegliere il colore del correttore

Esistono molteplici tonalità di correttori, da quelli più classici e diffusi nella palette del beige e nude, fino ad arrivare a correttori verdi, gialli e violacei. Il principio con cui scegliere la giusta tinta di correttore è quello della ruota dei colori. Il trucco sta nello scegliere una nuance di correttore complementare rispetto a quella della zona da trattare (occhiaie, brufoli, macchie).

Ecco nello specifico a cosa servono le diverse tinte di correttori:

  • La gamma del giallo nasconde le occhiale tendenti al viola.
  • Le nuance beige sono perfette per camuffare le occhiaie tendenti al rosa e al rosso.
  • Le tonalità aranciate vanno utilizzate sulle occhiaie bluastre, e sono utili anche per coprire lividi o ematomi.
  • Il correttore verde neutralizza i rossori: quindi va applicato su piccoli brufoli, capillari e arrossamenti localizzati.
  • Il correttore viola o lilla è l’ideale per illuminare un volto dal colorito spento e tendente al giallo.
  • Il color pesca si utilizza per neutralizzare le occhiaie marroni.
  • Il rosa è efficace nel combattere i segni della stanchezza e illuminare il volto.

Come applicare il correttore in maniera corretta

La prima regola che devi tenere a mente è di non abbondare: eccedere con il prodotto potrebbe creare uno strato troppo spesso e quindi visibile. Per applicare al meglio il correttore, prelevane una piccola quantità: ma ricordati di non stenderlo; picchiettalo delicatamente sulla zona interessata fin quando non si sarà uniformato. Per assicurare la tenuta del correttore fissalo con un velo di cipria.

Spero che questo articolo sul correttore abbia fatto chiarezza e possa aiutarti a scegliere quello giusto per te senza ulteriori dubbi!

Come utilizzare la teoria dei colori nel make up

Siamo abituate a sfruttare solo una minima parte dell’enorme potenziale dei colori. Il colore, infatti, non è solamente un elemento decorativo, per questo è importante conoscerne le caratteristiche in modo da poterlo usare in maniera armoniosa durante la realizzazione di un make up, non solo per poter abbinare delle tonalità in maniera corretta, ma soprattutto per poter dare risalto ad un volto.

Capire la teoria del colore ti aiuterà a ottenere una padronanza tale da permetterti di destreggiarti al meglio nel mondo del make up.
In questo articolo troverai tutte le principali nozioni sulla Teoria del Colore, per iniziare a conoscere l’argomento.

Colori primari, colori secondari e “non colori”

La prima distinzione fondamentale da fare è quella tra colori primari e secondari.

  • I colori primari sono quelli che non possono essere generati da altri colori, ovvero il giallo, il rosso e il blu.
  • I colori secondari invece si ottengono dall’unione in parti uguali dei colori primari: arancione (giallo + rosso), viola (rosso + blu) e verde (giallo + blu).

Il bianco e il nero sono definiti “non colori”: il primo è considerato il risultato della riflessione di tutti i colori, mentre il secondo è il risultato dell’assorbimento di tutti i colori.

Imparare a conoscere i colori e le loro caratteristiche

I colori si suddividono in tre gruppi:

  • colori caldi (tendenti al rosso, all’arancione e al giallo);
  • colori freddi (che tendono al blu e al violetto);
  • colori pallidi (che si ottengono con le sfumature di bianco e grigio).

Ogni colore ha tre caratteristiche fondamentali da prendere in esame:

  • La tinta ovvero l’identità del colore in base ai colori primari;
  • la gradazione ovvero la misura di quanto sia scuro o chiaro il colore;
  • l’intensità che ci permette di catalogare i colori in lucidi e opachi e che varia a seconda della quantità di bianco e nero.

La ruota dei colori: cos’è e a cosa serve

Mischiando tra loro i colori primari e i non colori si ottengono tutti gli altri colori, fino a formare la ruota dei colori.

La ruota dei colori è uno strumento fondamentale, in grado di guidarci su come i colori si relazionano tra loro.
I colori disposti in posizioni opposte su questa ruota se sovrapposti si annullano, mentre affiancandoli si ottiene il massimo risalto. I colori analoghi invece sono quei colori vicini sul cerchio cromatico: tra loro si crea un’armonia naturale perché hanno tonalità molto simili tra loro. Conoscere il meccanismo della ruota dei colori è importantissimo per avere un buon risultato anche quando si crea un trucco. Nel make up infatti il risultato finale è dato sempre dalla somma di due tonalità che si uniscono, cioè il colore della pelle e quello del prodotto utilizzato.

Comprendere il funzionamento dei colori complementari in base alla Teoria del Colore ti tornerà molto utile quindi per coprire discromie, occhiaie e imperfezioni sul viso. Infatti piuttosto che considerare la tonalità assoluta di un cosmetico, sarà importante comprendere l’effetto finale che si otterrà dalla somma del colore del cosmetico e di quello della pelle.

Padroneggiare i colori analoghi ti sarà d’aiuto per creare make up dalle perfette sfumature.

 

 

5 make-up da realizzare con i glitter

Le tendenze autunno inverno 2021 vogliono vederci scintillare grazie al trucco occhi glitter. In questo articolo troverai varie proposte per creare un make-up occhi glitterato, da quelle più discrete ad altre più visual, e scoprirai quali prodotti utilizzare per ottenere un effetto impeccabile.

Tendenze Make-up 2021: i glitter

I glitter sono l’ideale per arricchire qualsiasi make-up, con il loro scintillio anni ’80 trasformano ogni trucco conferendogli un mood allegro e sbarazzino. Sono molto versatili perciò è possibile realizzare diverse tipologie di make-up occhi scintillante, intensificando lo sguardo e creando un beauty look irresistibile. Non lasciarti ingannare, i prodotti glitterati non sono difficili da utilizzare come pensi; se non ti senti sicura della tua manualità e hai paura di sbagliare, preferisci prodotti dalla consistenza cremosa, più facili da modulare.

Ombretto glitterato

L’opzione più semplice per realizzare un trucco occhi glitter è utilizzare un ombretto glitterato come Eye Metal: il suo finish leggermente metallizzato riempirà di luce il tuo sguardo.

Se hai deciso di truccare tutta la palpebra con l’ombretto glitter, non dimenticare questo piccolo accorgimento: dai maggiore intensità all’angolo esterno e alla piega dell’occhio; in questo modo creerai un effetto di tridimensionalità.

Smokey eyes luminoso

La consistenza cremosa ma allo stesso tempo leggera di Eye Metal, lo rende perfetto sia per colorare in maniera uniforme la palpebra, sia per realizzare uno Smokey ultra luminoso.

Per realizzarlo, applica Eye Metal modulandolo in maniera da creare una sfumatura leggera all’interno dell’occhio e più marcata all’esterno. Lo smokey eyes è un make-up di grande effetto, e realizzarlo con un finish glitterato lo renderà irresistibile.

Cat Eyes glitterato

Se vuoi realizzare un cat eyes sopra le righe, aggiungere un tocco di glitter è l’idea giusta. Utilizza una matita occhi metallizzata per tracciare una linea che allunghi ad arte il tuo sguardo. Il cat eyes glitterato può rivelarsi un ottimo compromesso se desideri sperimentare un beauty look diverso e sfavillante, ma se non te la senti di esagerare.

Glitter nei punti strategici

Crea un normale make-up e impreziosiscilo con dei glitter sapientemente posizionati in alcuni punti strategici attorno ai tuoi occhi. Utilizza i glitter come se fossero dettagli, applicandoli in maniera precisa.

Ci sono diverse zone in cui puoi aggiungerli:

  • posizionali nell’angolo interno dell’occhio, in questo modo avranno lo stesso effetto dell’illuminante;
  • aggiungili sulla coda dell’occhio per allungarlo e impreziosirlo, o per perfezionare uno smokey;
  • crea un trucco occhi più discreto e arricchiscilo con dei glitter lungo la piega della palpebra per ottenere un make-up extra glam.

Nude look glitter

Se hai deciso di osare e illuminare il tuo sguardo con i glitter, ma di solito sei un amante del make-up-no make-up, opta per un ombretto glitterato dal colore neutro. Scegli un nude o una tonalità leggermente rosata, un color pesca o un beige. Queste nuances si avvicinano molto a quelle del nostro incarnato, e una volta stese e sfumate creano un bellissimo gioco di luce sulla palpebra.

Prova ad aggiungere anche una sottilissima linea di eyeliner nero: il risultato sarà raffinato e sorprendente nella sua semplicità.

Quando sfoggiare il trucco occhi glitter

La sera è il momento ideale in cui puoi divertirti a sperimentare i make-up con i glitter: spazio alla tua creatività! Invece se hai deciso di dare un tocco di luce al tuo beauty look da giorno, ricordati di non esagerare, non solo perché non sarebbe appropriato, ma anche perché alla luce del giorno, tutti questi bagliori sul tuo viso potrebbero richiamare l’attenzione su alcune piccole imperfezioni (eventuali segni d’espressione attorno agli occhi, oppure una grana della pelle non troppo perfetta).

Quali tra queste tipologie di trucco occhi glitter si avvicina di più alla tua personalità?

trucco occhi glitter

Come scegliere e abbinare il rossetto scuro

Ammettiamolo: è impossibile rimanere indifferenti all’effetto drammatico di un bel rossetto scuro. Sono sicura che anche tu, più di una volta, hai ceduto al fascino del rossetto scuro; un’autentica arma di seduzione che però non sempre è così facile da portare. Per indossare al meglio il rossetto scuro è importantissimo saper scegliere la tinta giusta in base ai propri colori: tra un rossetto che può farti risplendere ed uno che può spegnere il tuo viso c’è solo una sfumatura di differenza.

Rossetto scuro: scegli quello giusto in base al tuo incarnato

La scelta del rossetto scuro è strettamente legata al tuo sottotono: devi avere ben chiare le caratteristiche del tuo incarnato per capire quali sono le nuances che possono valorizzarti.

I rossetti scuri stanno meglio alle donne con l’incarnato chiaro, ma con qualche piccolo accorgimento anche chi ha la pelle olivastra può sfoggiarlo senza problemi. Ad esempio, tinte come il bordeaux, il rosso scuro, il vinaccia e il burgundy sono dei colori corposi, ma non troppo intensi, che possono essere indossati da tutte perché riescono a scaldare le carnagioni chiare, e allo stesso tempo non induriscono l’aspetto di chi ha la pelle olivastra.

Il rossetto mattone è un colore caldo e deciso perfetto per chi ha la carnagione olivastra e colori chiari, e che invece non dona a chi ha l’incarnato chiaro e i colori scuri.

Il rossetto viola scuro è la tinta perfetta per chi ha la pelle chiara, ancora meglio se con gli occhi azzurri.

Il marrone invece, è un colore particolarmente indicato per chi ha la pelle medio-scura.

Il rossetto nero è molto raro, e sicuramente non è da tutti i giorni, sta bene sia a chi ha la pelle molto chiara, sia a chi ha un incarnato più scuro, ma è comunque estremamente difficile da portare e crea inevitabilmente un mood gotico e dark.

Trucco occhi e trucco viso abbinato al rossetto scuro

Oltre a scegliere una tonalità adatta a te, per sfoggiare alla perfezione un rossetto scuro devi creare una cornice che si adatti ad una tinta decisa, quindi devi prestare molta attenzione al make up viso che andrai a realizzare, e in particolare al trucco occhi. Abbinare a un rossetto scuro un trucco non adeguato può risultare poco elegante, e addirittura eccessivo.

Quando indossi un rossetto scuro il focus del tuo make-up saranno inevitabilmente le labbra. Non caricare troppo gli occhi: smokey eyes e ombretti troppo intensi sono da evitare, in favore di un trucco occhi naturale e nude, delicato e molto chic. Se vuoi dare risalto allo sguardo, gioca con l’illuminante, in questo modo richiamerai l’attenzione sugli occhi senza appesantirli. Se indossi un rossetto scuro, non solo il trucco occhi, ma anche il resto del beauty look deve essere bilanciato: smorza l’aspetto deciso delle labbra dark con un blush tenue come il color pesca o il rosa antico; evita colorazioni accese e forti.

Rossetto scuro e forma del viso

La scelta del rossetto deve tener conto anche della forma del viso.

Se la forma del tuo volto è piena e arrotondata, i tuoi alleati sono i rossetti profondi: le tinte scure e fredde regalano profondità e scolpiscono il viso.

Se il tuo ovale è allungato, hai il mento pronunciato, e la forma del tuo viso richiama quella di un triangolo dovresti evitare di tingere le labbra con colori freddi. Infatti nuance come il prugna, il marrone e il viola, per quanto accattivanti, non farebbero altro che accentuare la tendenza spigolosa del tuo volto, indurendo in maniera decisa i tuoi tratti. Per te sono più indicate la morbidezza e l’avvolgenza tipiche dei toni caldi.

Rossetto scuro: qualche piccolo accorgimento

Adesso che hai imparato a scegliere la tonalità più adatta a te, non ti resta che tenere a mente qualche altro piccolissimo accorgimento in modo da sfoggiare il rossetto scuro al meglio. Attenzione all’applicazione del rossetto: deve essere perfetta; le tinte scure rendono visibili ogni piccola imperfezione. Se hai la bocca troppo sottile, il rossetto scuro non è tuo alleato: ricorda che i colori scuri assottigliano. Evita i rossetti scuri anche se il tuo sorriso non è proprio smagliante, perché queste tinte tendono ad ingiallire il bianco.

 

rossetto scuro lacca

Cat-eye: la guida completa al perfetto make up da gatta

Il fascino magnetico e femminile di uno sguardo effetto “occhi da gatta” è sicuramente intramontabile. Il cat-eye make up catalizza l’attenzione sugli occhi, dandogli profondità e allungandoli. Ecco perché questo tipo di trucco non abbandona mai completamente la scena, tenendo sempre saldo il suo posto tra i trend in voga nel mondo del make up, stagione dopo stagione.

Come creare un cat-eye make up impeccabile

Ricreare un cat-eye in stile classico e retro non è difficile, è un tipo di trucco che richiede pochi prodotti, ma soprattutto una mano ben ferma e decisa.

Per realizzare un perfetto trucco cat-eye dovrai disegnare una linea sulla palpebra superiore, proprio lungo l’attaccatura delle ciglia, allungandola fino a creare una piccola coda leggermente rivolta verso l’alto, idealmente come se fosse il prolungamento della rima inferiore dell’occhio. Sarà proprio questo tratto finale a creare l’illusione di un occhio allungato, dall’aspetto felino.

I must have per il cat-eye

Il tuo alleato numero uno in questo caso è naturalmente l’eye liner, ma per completare il trucco occhi e rendere lo sguardo davvero impeccabile, non dimenticare di utilizzare un mascara volumizzante per dare alle ciglia un aspetto ultra drammatico.

Il cat-eye è di grande effetto se realizzato con il solo eye liner, ma un’altra variante molto apprezzata e quella che prevede di completarlo creando delle sfumature con l’ombretto in modo da allungare le linee naturali dell’occhio verso l’alto e l’esterno.

Tutte le varianti del cat-eye: una per ogni occasione

Il bello del cat-eye è che puoi personalizzarlo a seconda del momento della giornata e dell’occasione in cui vuoi sfoggiarlo: declinato in chiave soft è perfetto per il giorno, mentre creando delle linee più precise l’effetto sarà più vistoso, adatto ad una serata o un evento speciale.

Se vuoi ricreare un cat-eye dal carattere frizzante e originale, gioca con le virgole, fino a creare dei disegni geometrici. Puoi creare dei grafismi originali affidandoti alla tua fantasia, oppure ricreare il floating eye liner, aggiungendo una linea proprio a metà palpebra, che si unisce al classico cat-eyes dal lato esterno dell’occhio.

Per un look sopra le righe e sbarazzino realizza un cat-eye utilizzando un eye liner o una matita colorata: l’effetto glam è assicurato.

Il trucco cat-eye è davvero sensuale e caratteristico e c’è chi addirittura ne ha fatto un marchio di fabbrica, rendendolo il fulcro del suo aspetto sensuale e femminile: in questo articolo ti svelo tutti i segreti di make up della pop star americana Ariana Grande.

come si fa cat-eye make up

Trend Make-up Autunno/Inverno 20/21: il trucco su cui puntare nei prossimi mesi

Come ogni anno, questo è il momento in cui, sia grazie alle passerelle, sia grazie ai social, scopriamo quali saranno le nuove tendenze make-up dell’Autunno/Inverno 20/21.

Beauty look naturale e luminoso, focus sullo sguardo, senza dimenticare di valorizzare le labbra con un rossetto deciso: ecco le tendenze trucco che ci accompagneranno nella stagione fredda in arrivo.

Pelle del viso effetto nude e glowy

L’incarnato non è mai stato fondamentale come in questo momento. Le tendenze make-up Autunno/Inverno 20/21 confermano l’importanza di avere un nude look impeccabile. La pelle deve essere sempre ultra-idratata, priva di imperfezioni, luminosa e il make-up impercettibile.

Dopo un periodo in cui abbiamo imparato a creare basi perfette ma pesanti, create stratificando diversi prodotti coprenti, è arrivato il momento di convertirci drasticamente al trucco viso naturale.

Per ottenere questo effetto light e fresco è fondamentale idratare a fondo la pelle, applicare un buon primer ed eventualmente un fondotinta leggero e impalpabile, come Skin Veil, che regala al viso un aspetto riposato, rendendo il colorito luminoso e naturale.

Anche il blush è molto delicato: da preferire in tonalità delicate e fresche come il rosa o il pesca, per mettere in evidenza gli zigomi.

Insomma, per quanto riguarda il viso, la regola è una sola: less is more! Lo strobing sarà uno dei protagonisti indiscussi: per valorizzare al meglio un nude look, la mossa vincente è illuminare sapientemente i punti strategici sul nostro volto.

Inverno 20/21: focus sullo sguardo

Le tendenze di questo autunno inverno vogliono lo sguardo sempre in primo piano. Per quanto riguarda il trucco occhi assistiamo a due grandi ritorni: il primo è il cat eye, sia in versione classica, che in declinazioni moderne e fantasiose. Quest’anno l’eye-liner non potrà proprio mancare nella nostra trousse: accanto al classico nero, particolarmente indicato per creare grafismi, si farà spazio anche l’eye-liner colorato e glitterato. I nuovi trend vogliono il cat eye rivisitato con un pizzico di eccentricità: dai libero sfogo alla fantasia e personalizza la codina, oppure abbina alla classica linea sulla palpebra, un altro tratto sulla piega dell’occhio in modo da creare un disegno originale in grado di rendere lo sguardo il protagonista indiscusso.

Tornerà anche la matita nera sulla rima inferiore dell’occhio, grande must dei primi anni 2000 ed escamotage perfetto per ingrandire l’occhio.

Un altro trend che ci farà innamorare questo autunno-inverno è il trucco glitter: quest’anno non potremo proprio fare a meno di ombretti pieni di brillantini e dalle tonalità metallizzate che coloreranno le nostre palpebre con discrezione di giorno, e in maniera più marcata di sera!

Anche le sopracciglia, cornice dello sguardo, sono in primo piano e seguono il trend naturale che già si è imposto per l’incarnato. Sempre in ordine e pettinate a regola d’arta, ancora meglio se…insaponate, come le vuole uno dei trend già popolari in questo momento, quello delle soap brows.

Rossetti scuri e decisi: protagonisti del make up Autunno/Inverno 20/21

Nonostante la mascherina, le tendenze make up vogliono dare risalto alle labbra, che si tingono di colori intensi e decisi: via libera al rosso scuro e acceso, al viola, al bordeaux, al vinaccia e al color prugna. Come avrai intuito dalle nuance strong e grintose che coloreranno la nostra bocca nei prossimi mesi, la moda make up per le labbra autunno inverno 2021 le vuole quasi di ispirazione gotica. Labbra accese, tinte intense, il finish dei rossetti è satinato, vinilico per un effetto dark, ma ultra voluminoso.

Soap Brows: fissare le sopracciglia con il sapone

Negli ultimi anni i le tendenze in fatto di sopracciglia hanno confermato quelle folte, spesse e un po’ incolte. Ma il volume non è tutto: per avere le sopracciglia sempre al top, seguendo la moda del momento che le vuole naturali e bold, è importante prendersene cura con costanza e curarne anche la forma.

Il nuovo trend per avere sopracciglia ordinate e perfette si chiama soap brows ed è una tecnica per definirle, ed ottenere un fissaggio a lunga durata. Questa tecnica va a rivestire i singoli peli, rendendo le sopracciglia più spesse e consiste proprio nello sfruttare le proprietà del sapone solido, invece del gel, per lavarle e ridefinirle. Il discorso è un po’ lo stesso che vale per i capelli: un lavaggio adeguato e la piega giusta possono fare la differenza per ottenere uno styling impeccabile.

Questo procedimento esiste già da tempo nel mondo del make up, ma ultimamente ha riscosso tantissimo successo proprio grazie ad instagram: gli elementi a suo favore? La presa fortissima del sapone sui peli, la semplicità di realizzazione, e il suo costo davvero irrisorio.

Soap Brows: ecco come realizzarle

Bagna lo scovolino e poi strofinalo su una saponetta: acqua e sapone devono essere presenti entrambi nella giusta quantità; il sapone deve prendere una consistenza cremosa e densa.

In un primo momento spazzola le sopracciglia su e giù in modo da stendere il sapone su tutti i peli; poi con movimenti che vanno dal basso verso l’alto, pettinale per dargli la forma desiderata.

Anche se ti verrebbe spontaneo, una volta finita questa operazione non devi assolutamente sciacquarle!

Lascia asciugare il sapone e anche se all’inizio l’idea potrà sembrarti strana, vedrai che l’effetto delle sopracciglia insaponate sarà super: le soap brows sono molto soffici e voluminose, e regalano a tuo sguardo un meraviglioso effetto lifting ad un bassissimo costo.

Quale sapone scegliere per delle perfette soap brows?

Per quanto riguarda la scelta del sapone, è importante che contenga la glicerina, ovvero l’ingrediente magico in grado di fissarle e renderle morbide e voluminose.

Questo componente dal pH relativamente basso, senza coloranti e senza profumazioni, è adatto a tutti i tipi di pelle, anche a quelle più delicate e ti terrà alla larga dalle irritazioni.

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione assolutamente durante la scelta del sapone da utilizzare per realizzare le soap brows è che sia trasparente: così non lascerà traccia sulle sopracciglia, a differenza di un sapone colorato che potrebbe creare un’indesiderata patina bianca.

Soap Brows: ecco alcuni consigli da tenere a mente

Una volta che le tue soap brows si saranno asciugate, pulisci la pelle tutto intorno aiutandoti con un cotton fioc, in questo modo eviterai che il sapone interferisca con i prodotti per il make up che andrai ad applicare successivamente sul tuo viso.

Non utilizzare questa tecnica in estate, perché c’è il rischio che sudore e sapone insieme possano creare della schiuma!!!

Adesso che conosci tutti i segreti di questa tecnica, sei pronta per realizzare anche tu delle perfette soap brows, bold e perfette come quelle realizzate nei backstage delle sfilate di moda!

Baking trucco: tutto quello che devi sapere su questa nuova tecnica

Hai mai sentito parlare del Baking? Anche se questo termine sembrerebbe un richiamo al mondo della cucina, non lasciarti ingannare! Il Baking è una tecnica di make-up che si sta diffondendo in quest’ultimo periodo. Questa tecnica nasce negli ambienti teatrali e delle drag queen per la realizzazione di make-up intensi e molto elaborati. In questi casi è necessaria l’applicazione di molti strati di prodotto per coprire imperfezioni o per modificare visivamente i lineamenti, e quindi anche di un fissaggio molto forte.

Ecco cos’è il banking make up

Nel Baking make-up il fissaggio di ogni prodotto (primer, correttore, fondotinta) è fatto con la cipria.

La grande rivoluzione di questa tecnica non consiste ovviamente nella scelta del fissante, ma nella modalità di utilizzo. La cipria viene applicata abbondantemente in determinate zone del volto e lasciata in posa per un lungo periodo. È proprio da questo processo che questa tecnica prende il suo nome: baking infatti significa “cottura al forno”, un modo di cucinare il cibo dai tempi lunghi.

Il trucco baking è un ottimo metodo per nascondere efficacemente le occhiaie e le imperfezioni, garantisce una perfetta e lunghissima durata al make-up e rende l’incarnato luminoso e compatto.

Come si realizza il baking?

Prima di iniziare a truccare il viso, prepara adeguatamente la pelle idratandola moltissimo in vista dell’abbondante utilizzo di cipria che stai per fare, e che potrebbe seccarla, mettendo in evidenza i segni d’espressione o le imperfezioni. Fai particolare attenzione alla zona occhi: qui la pelle è più sottile ed è più soggetta ad essere segnata.

Nell’ordine dovrai applicare uno strato importante di primer e il fondotinta, per poi arrivare al correttore. Preferisci prodotti liquidi in modo che la loro consistenza possa contribuire a creare una base adatta al fissaggio della cipria.

Il correttore deve garantire un’ottima compattezza e copertura, ma allo stesso tempo deve illuminare ed essere facile da stendere: Active Light è perfetto per minimizzare rughette e piccole imperfezioni dando risalto all’incarnato con dei punti luce.

Se lo desideri, questo è il momento per realizzare dei chiaroscuri sugli zigomi o sul naso. Adesso applica uno strato molto abbondante di cipria Fix Powder, concentrandoti maggiormente nelle zone dove hai utilizzato il correttore (come ad esempio l’area sotto gli occhi). Per un effetto più strong, utilizza una spugnetta umida o il beauty blender: così otterrai una copertura maggiore.

Le zone su cui concentrarti sono: sotto gli occhi, sul dorso del naso, sotto gli zigomi, al centro della fronte e sul mento.

Lascia la cipria sul volto per almeno 10 minuti (i professionisti del settore possono arrivare fino a mezz’ora): il calore della pelle farà si che la cipria si assorba quasi del tutto fissando in maniera durevole la tua base.

Prima di procedere con il trucco occhi e labbra, elimina la cipria in eccesso con l’aiuto di un pennello grande, facendo dei piccoli movimenti delicati, e noterai che la pelle del tuo viso apparirà liscia e levigata.

Baking trucco: a chi sta bene e a chi no

Tendendo a seccare la pelle, il baking make-up non è indicato per chi ha la pelle già tendenzialmente secca; e allo stesso modo evidenziando le imperfezioni non è adatto a chi ha la pelle molto matura.

Funziona perfettamente, invece, su chi ha la pelle oleosa, mista o tendenzialmente grassa. È durante i servizi fotografici o sul palco che il trucco baking dà i risultati migliori, ma questo non vuol dire che non possa essere utilizzato nella vita di tutti i giorni: magari non quotidianamente, sia perché la notevole quantità di prodotti utilizzati tende a “soffocare” la pelle, sia perché potrebbe risultare una soluzione troppo pesante o artificiale.

I segreti del make up di Ariana Grande

La cantante pop Ariana Grande non ha certo bisogno di presentazioni: nonostante la sua giovane età ha già raggiunto le vette del successo. Pur avendo delle dimensioni minute (153 cm per 46 kg), Ariana è sempre stata apprezzata per la sua fisicità e per il suo fascino, tanto da essere considerata un’icona di bellezza e di stile da moltissime ragazze.

Ariana ama il make up da bambola

Ariana Grande adora lo stile romantico e sexy, ed ha un viso dai lineamenti molto dolci che si sposa benissimo con questo mood.

La cantante ha una bellissima carnagione ambrata che mette in risalto utilizzando un fondotinta luminoso e poi scolpendo il volto con un velo di bronzer. La scelta del blush ricade sempre su toni decisamente naturali: molto spesso preferisce una nuance leggermente tendente al color pesca, che stesa sul suo incarnato risulta appena visibile. È proprio questa scelta a creare un colorito brillante e fresco, e a regalarle quella sua tipica aria da bambolina, che la rende unica e indimenticabile.

Ariana dosa sapientemente l’illuminante: ne utilizza giusto un leggerissimo velo, applicato in zone strategiche, per dare luce ai punti giusti senza ottenere un effetto troppo artificioso.

Il cat eyes: il focus del trucco di Ariana Grande

La cantante americana ha un beauty look molto elegante e raffinato il cui tratto distintivo è sicuramente il cat eyes, trucco iconico che si realizza con una linea di eye-liner. Questa tipologia di make up occhi si sposa benissimo con i suoi lineamenti, e sottolinea il suo punto di forza, ovvero gli occhi grandi, scuri e davvero intensi! Questa scelta nel trucco, oltre a enfatizzare i suoi occhi affusolati da gatta, contribuisce a regalare ad Ariana Grande un’aria seducente e molto femminile.

Il suo make up classico ha una base di ombretto aranciato e iridescente, steso su tutta la palpebra, che in alcune occasioni alterna con una tinta dorata. L’ombretto non è mai troppo intenso, infatti Ariana punta tutto sull’eyeliner, con cui crea una linea sulle palpebre più spessa verso l’esterno e allungata a regola d’arte.

Il tocco finale per rendere il suo sguardo magnetico sono le ciglia finte, folte e dalla lunghezza extra per un risultato ultra drammatico.

Ecco come Ariana completa il suo beauty look

Per le labbra la cantante americana predilige nuance naturali: la sua tonalità preferita di rossetto è senza dubbio nude/marroncino chiarissimo, che creare un equilibrio perfetto con il trucco occhi decisamente più marcato. Una caratteristica davvero particolare è che Ariana ama truccare le sue labbra senza evidenziare l’arco di Cupido, ma tracciando una linea dritta sul bordo superiore che rende visivamente il labbro più dritto e compatto.

Un altro tratto distintivo di Ariana Grande sono i capelli lunghissimi, che spesso porta raccolti in una coda (o in una mezza coda) altissima.

Ariana ha un beauty look così preciso e ben definito che racchiude la sua essenza. Il suo aspetto ha contribuito a creare la sua identità di bambolina delicata e sensuale allo stesso tempo, rendendo riconoscibile e iconica la sua immagine.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti nessun aggiornamento!

Inserisci la tua email

Freeage by 1 classe